Great Ocean Road

6 giorni / 5 notti

Great Ocean Road Kangaroo Island Glamping e Barossa Valley in auto

da € 760

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.goaustralia.it?p=31664
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Great Ocean Road Kangaroo Island Glamping e Barossa Valley in auto?
Un itinerario classico che con la nostra conoscenza del territorio si arricchisce di piccoli gioielli.

Infatti pochi turisti sanno che potranno osservare i Koala allo stato brado a Kennet River non distante da Lorne ove una sosta al koala cafè non guasta mai.
Oppure che ora è possibile fare una esperienza Glamping in safari tent di lusso a Kangaroo Island.
Oppure ancora perchè terminare il viaggio ad Adelaide quando, con gli stessi giorni, possiamo visitare la prestigiosa Barossa Valley e gustare oltre ai suoi rinomati vini altre prelibatezze gastronomiche?

Il nostro viaggio inizia quindi con la Great Ocean Road.

I 120 chilometri tra Port Fairy e Moonlight Head sono conosciuti con il nome di Shipwreck Coast (Costa dei Naufragi) poiché oltre 80 navi sono affondate in questo tratto di mare nei 40 anni tra la fine del XIX secolo l’inizio del XX. La parte più fotografata della Great Ocean Road è quella facente parte del Port Campbell National Park, dove le alte scogliere rocciose dominano le impetuose acque.

Tra le varie attrazioni, assolutamente da non perdere i faraglioni dei “Dodici Apostoli”, il “London Bridge” e “The Grotto”.

Altri punti di interesse:
Il Parco Nazionale di Otway (vicino ad Apollo Bay) all’interno del quale vi è il più antico faro d’ Australia. Qui in mezzo alle cime della foresta pluviale si snoda poi il Fly Tree Top Walk, un percorso di passerelle lungo 600 metri sospeso a 25 metri d’altezza e dotato di una postazione panoramica posta a 45 metri d’altezza che permette di ammirare dall’alto la lussureggiante natura del parco.
Lorne, piccolo centro turistico della costa, dove potrete sostare per un delizioso piatto di pesce, ammirare la vista dal vicino belvedere chiamato Teddy’ s Lookout oppure percorrere la panoramica Erskine Falls Road per raggiungere le omonime cascate.

Iniziamo quindi la traversata dei The Coorongs.

Il suo nome viene da una parola aborigena “karangk” che significa collo stretto, è uno dei parchi nazionali più mozzafiato dell’Australia. Sarete ospiti del popolo Ngarrindjeri, i tradizionali custodi di queste terre e acque per migliaia di anni. È un luogo sacro aborigeno. Le sue lagune costiere sono spettacolari ed a volte i colori salini bianchi e rossi si fondono con il blu cobalto del cielo dando luogo a panorami spettacolari. Qui è possibile noleggiare kayak ad esempio presso il Coorong Wilderness Lodge. Vi sono anche mini-crociere costiere per osservare la natura.

45 minuti di traghetto e saremo a Kangaroo Island!

Kangaroo Island è un luogo davvero spettacolare, dove potete trovare scogliere a strapiombo sul mare tempestoso, quiete spiagge, un oceano color blu sgargiante, vaste formazioni boschive di eucalipto, baie protette e calette nascoste.
Non solo gli echidna, i canguri, i koala, i wallaby ed i pinguini vivono su tutta l’isola, ma queste creature sono anche facilmente disposte all’approccio, facendo un tutt’uno con questa memorabile esperienza di contatto ravvicinato con la natura.

Il nostro Great Ocean Road Kangaroo Island Glamping e Barossa Valley in auto termina con la Barossa Valley.
È la capitale vinicola d’Australia, il luogo in cui assaporare il lato più raffinato della vita. Vi suona troppo snob? Non lasciatevi ingannare! La valle Barossa è una zona accogliente e tranquilla, dove potrete sorseggiare vini eccellenti e visitare cantine e aziende vinicole. Ma il vino non è l’unica perla della Barossa.
Potrete esplorare le boutique d’arte locali alla ricerca di un souvenir speciale, rilassarvi in un accogliente bar e degustare un gustoso caffè, o dirigervi negli spazi aperti e sgranchirvi le gambe con una bella passeggiata in un parco nazionale. La Barossa Valley è una delle regioni vinicole più note e importanti dell’Australia.

Higlights di Great Ocean Road Kangaroo Island Glamping e Barossa Valley in auto

  • I Koala di Kennet River
  • La Great Ocean Road
  • I 12 Apostoli
  • Kangaroo island
  • Seal Bay
  • Admiral Arch
  • Remakable Rocks
  • Barossa Valley

1° giorno

Melbourne/Port Campbell

Chilometri indicativi percorsi: 280
Tipo di strada: Asfaltata

Il programma di oggi:
Ritiro della vettura presso il deposito del noleggiatore.
Oggi ci si mette in viaggio sulla Great Ocean Road attraverso la storia dei villaggi di pescatori, dei porti marittimi e delle attrazioni naturali di questo tratto di costa australiana.

Koala in the wild! Dopo Lorne al termine della prima parte della strada costiera sarete a Kennet River.
Una sosta al Kafe Koala ove potrete farvi dare maggiori indicazioni per il Kennett River Koala Walk
Kennett River ha una grande popolazione di Koala e il modo migliore per individuarli è fare una piacevole passeggiata lungo la Grey River Road. La passeggiata si snoda attraverso la foresta di Manna Gum - la dieta preferita dai koala!
Distanza: 1km a/r
Tempo: 45 minuti
Difficoltà: facile

Great Ocean Road Oggi ci si mette in viaggio sulla Great Ocean Road attraverso la storia dei villaggi di pescatori, dei porti marittimi e delle attrazioni naturali di questo tratto di costa australiana. Universalmente famosa per i suoi panorami spettacolari, la Great Ocean Road si estende per oltre 240 chilometri, da Torquay fino ad Allansford, vicino a Warrnambool, ed è di fatto un'intera area che abbraccia non solo la costa, ma anche zone dell'immediato entroterra.
I 120 chilometri tra Port Fairy e Moonlight Head sono conosciuti con il nome di Shipwreck Coast (Costa dei Naufragi) poiché oltre 80 navi sono affondate in questo tratto di mare nei 40 anni tra la fine del XIX secolo l'inizio del XX. La parte più fotografata della Great Ocean Road è quella facente parte del Port Campbell National Park, dove le alte scogliere rocciose dominano le impetuose acque. Nel corso dei millenni la forza del vento e delle onde hanno eroso la morbida pietra calcarea creando faraglioni, archi, gole e aperture. Tra le varie attrazioni, assolutamente da non perdere i faraglioni dei “Dodici Apostoli”, il “London Bridge” e “The Grotto”. Oltre che dai vari terrazzi panoramici potrete osservare tutta la zona dall’alto prendendo parte ad un’escursione in elicottero.
A breve distanza da queste formazioni rocciose si trova il colorato paesino costiero di Port Campbell dove potrete gustarvi un caffè in uno dei bar con vista sul mare.
Altri punti di interesse:
Il Parco Nazionale di Otway (vicino ad Apollo Bay) all’interno del quale vi è il più antico faro d’ Australia. Qui in mezzo alle cime della foresta pluviale si snoda poi il Fly Tree Top Walk, un percorso di passerelle lungo 600 metri sospeso a 25 metri d’altezza e dotato di una postazione panoramica posta a 45 metri d’altezza che permette di ammirare dall’alto la lussureggiante natura del parco.
Lorne, piccolo centro turistico della costa, dove potrete sostare per un delizioso piatto di pesce, ammirare la vista dal vicino belvedere chiamato Teddy’ s Lookout oppure percorrere la panoramica Erskine Falls Road per raggiungere le omonime cascate.
Torquay (25 Km, 20 min circa), dove per gli appassionati surfisti è d’ obbligo una sosta alla mitica Bells Beach ed al Surfworld Museum. Nella piccola baia divenuta famosa anche grazie al classico del cinema “Point Break” con Keanu Reeves e Patrick Swayze, i migliori surfisti del mondo gareggiano ogni anno per la più famosa ed antica competizione professionale, la Rip Curl Pro.

2° giorno

Port Campbell/Robe

Chilometri indicativi percorsi: 380
Tipo di strada: Asfaltata

Il programma di oggi:
Sulla strada per Warrnambool abbiamo la possibilità di effettuare una ultima breve sosta a Peterborough prima di lasciare la costa per il breve tratto che ci riporterà al mare a Warrnambool.
Prima di partire visitate Flagstaff Hill con il suo museo marittimo ed il villaggio risalente a fine 1800.

Tra Robe e Warnambool La descrizione è venendo da Robe. Se provenite da Warrnambool saranno in ordine inverso.
prosegue in direzione di Mount Gambier ove si trovano tre crateri vulcanici due dei quali sono oggi dei laghi. Non perdetevi la possibilità di percorrere il sentiero panoramico di 3,6 km che si snoda attorno al Blue Lake, stupendo lago il cui nome deriva dall’intenso colore blu delle sue acque.
Proseguite in direzione di Heywood. Da qui raggiungete dapprima Portland. Fondata nel 1834 è stata il primo insediamento europeo del Victoria e possiede una gran numero di edifici storici.
A segure arriverete a Port Fairy semplicemente incantevole.
Da qui si segue la costa sino a Warnambool.
Prima di Warrnambool volendo Tower Hill State Game Reserve per osservare koala, emù e canguri ed imparare qualcosa della storia e della cultura aborigena da una aborigena Worngundidj.
Warnambool è un’ antica città baleniera e.. Gustatevi una deliziosa cenetta in uno dei numerosi ristoranti, cercate di avvistare dalla piattaforma della Logans Beach le balene franche australi, che vengono a riprodursi in queste acque generalmente tra giugno e settembre.

3° giorno

Robe/Kangaroo Island

Chilometri indicativi percorsi: 465
Tipo di strada: Asfaltata

Il programma di oggi:
Oggi non fatevi ingannare dai Km che per gli standard italiani sono pochini ma le strade non sono molto scorrevoli e vi sono due traghetti da prendere.
Partenza mattutina lungo la spettacolare zona lagunare dei Coorongs. Arrivati a Meningie raggiungete Wellington da dove il traghetto porta macchine vi farà superare il Murray river. A questo punto proseguite in direzione di Strathalbyn, Mt Compass e Myponga. Lo scenario è prettamente collinare e boschivo con la strada ricca di curve e giravolte. Ultima tappa è Cape jervis.

The Coorongs Il suo nome viene da una parola aborigena "karangk" che significa collo stretto, è uno dei parchi nazionali più mozzafiato dell'Australia. Sarete ospiti del popolo Ngarrindjeri, i tradizionali custodi di queste terre e acque per migliaia di anni. È un luogo sacro aborigeno. Le sue lagune costiere sono spettacolari ed a volte i colori salini bianchi e rossi si fondono con il blu cobalto del cielo dando luogo a panorami spettacolari. Qui è possibile noleggiare kayak ad esempio presso il Coorong Wilderness lodge.Vi sono anche mini-crociere costiere per osservare la natura.
Il Coorong è ideale per il birdwatching e la fotografia con il suo paesaggio ed è importante area di riproduzione per il pellicano australiano e oasi protetta per anatre, cigni, cormorani, sterne, svassi e oltre 230 uccelli migratori.

Arrivo a Cape Jervis ed imbarco sul traghetto che in 45 minuti circa vi porterà a Penneshaw, il porto di Kangaroo Island.Imbarco della vettura prenotata sul traghetto che Vi trasferirà a Kangaroo Island.

4° giorno

Kangaroo island

Il programma di oggi:
Oggi avete un’intera giornata per esplorare l’isola.

Kangaroo Island Kangaroo Island è un luogo davvero spettacolare, dove potete trovare scogliere a strapiombo sul mare tempestoso, quiete spiagge, un oceano color blu sgargiante, vaste formazioni boschive di eucalipto, baie protette e calette nascoste. Ma non fatevi ingannare dalle dimensioni, infatti, pur sembrando un’isoletta vicina alla grande Australia, in effetti Kangaroo Island è grande come la Valle D’Aosta e quindi necessita di tempo per essere visitata bene.
Non solo gli echidna, i canguri, i koala, i wallaby ed i pinguini vivono su tutta l’isola, ma queste creature sono anche facilmente disposte all’approccio, facendo un tutt’uno con questa memorabile esperienza di contatto ravvicinato con la natura. Una visita in South Australia non può dirsi completa se non si passa qualche giorno sull’isola. Se pernottate a Kingskote ricordate che la sera proprio di fronte all’hotel Ozone parte la visita guidata a piedi per osservare la colonia di pinguini e, dietro all’hotel, vi è un ristorante locale che si chiama Bella dove vale la pena di farci un salto ma ricordatevi che bisogna andarci al massimo per le 8 di sera.
Kangaroo Island è un’ isola parco e vi sono diversi parchi naturali. A seconda dei giorni verranno visitati alcuni parchi oppure altri; rimangono sempre come denominatore comune Seal Bay con i leoni marini, i koala ed i canguri. . I principali sono:

Seal Bay
La più rinomata attrazione di Kangaroo Island è il Parco Naturale di Seal Bay, nella costa sud dell’isola. E’ luogo di permanente stanzialità per una colonia di circa 500 rari leoni marini australiani. Particolare importante, questa colonia rappresenta all’incirca il 10% dell’intera popolazione mondiale di questa specie. I leoni marini di Seal Bay accettano senza problemi la presenza di gente nella loro spiaggia, ed i tour guidati dai Ranger del Parco assicurano un incontro, per quanto possibile, ravvicinato con queste grandi creature. Alla sommità della passeggiata su piattaforme in legno si trova un eccellente centro informazioni che permette di approfondire la conoscenza di questi animali.

Il Parco Nazionale di Flinders Chase
Kangaroo Island possiede 18 Parchi Nazionali e Naturali dedicati alla salvaguardia delle sue rare flora e fauna. Il maggiore in estensione tra questi è il Parco Nazionale di Flinders Chase, che copre la parte più ad ovest dell’isola con le sue incontaminate foreste e praterie.
La linea costiera irta di scogli è spettacolare e le acacie, le banksie, ed i tea-tree crescono appena a ridosso di baie intercluse. La zona costituisce un vero paradiso per molte foche, leoni marini, aquile marine, uccelli col pennacchio e numerose altre varietà di flora e fauna. La parte interna del Parco vede la predominanza di foreste di eucalipto, luogo di rifugio per una serie di animali quali canguri, wallaby, opossum, echidna, goanna ed ornitorinchi. I koala sono altresì numerosissimi sull’isola, che è uno dei pochi luoghi in Australia in cui i visitatori possono ammirarli nel loro habitat.

Le Remarkable Rocks e l’Admiral’s Arch
L’ambiente marittimo di Kangaroo Island è stato il principale architetto delle sue forme terrestri. In nessun altro posto vi sono tali dimostrazioni di ciò, quanto le bizzarre sculture naturali delle Remarkable Rocks.
Queste massicce formazioni di granito spiccano alte su un promontorio con le loro contorte e curiose escavazioni create da migliaia di anni di vento, pioggia e spruzzi provenienti dalle onde. Le Remarkable Rocks sono una delle rappresentazioni maggiormente fotografate dell’isola e sono una vera meraviglia per gli studenti di geologia.
Un’altra icona naturale di Kangaroo Island è l’Admiral's Arch presso Cape du Couedic. Questo arco roccioso, cesellato dagli elementi, sorge al di sopra di una specie di auditorio costiero naturale che costituisce una zona di rifugio per i leoni marini neozelandesi che pescano nelle acque del circondario e poi si riposano sulle rocce circostanti.
Tuffarsi nelle acque dell’isola
Kangaroo Island offre alcune fra le più temperate acque nelle quali tuffarsi di tutta l’Australia. Vi sono scogliere coralline multicolore appena sotto il livello dell’acqua e barriere rocciose dove può essere osservato un ecosistema marino indisturbato. La vita sommersa è vivace e le acque incontaminate sono ricche di pesci quali il Diavolo Blu, l’Arlecchino, il Pesce dei Coralli e lo sfuggente Leafy Sea Dragon. Ci sono più di 80 luoghi in cui vi sono stati naufragi sparsi tutto attorno all’isola, in molti dei quali si possono ancora vedere i resti delle imbarcazioni al largo delle spiagge.

Un mondo sotterraneo
Presso il Parco Naturale di Kelly Hill, un insieme di caverne rivela un labirinto sotterraneo. Le grotte e gli scavi calcarei contengono varie serie di formazioni di stalagmiti, stalattiti ed altre concrezioni.

Le spiagge
Kangaroo Island possiede alcune fra le più belle spiagge di tutta l’Australia, e sono ideali per nuotare, fare surf, osservare la natura o semplicemente per rilassarsi. La contorta costa a sud dell’isola offre spettacolari spiagge sabbiose incontaminate, quali Vivonne Bay e D’ Estress Bay, mentre la costa a nord ha una serie di spiagge per nuotare in tutta sicurezza, come Emu Bay, Browns Beach e l’American Beach.
Little Sahara
Questa è un’area di spettacolari e bianche dune sabbiose, circondate dalla vegetazione tipica del bush, nei pressi della costa a sud dell’isola. Vale proprio la pena di fare un’arrampicata sulle dune per gustare delle vedute spettacolari lungo tutto il circondario di sabbia e di deserto.

5° giorno

Kangaroo Island/Cape Jervis/Barossa Valley

Chilometri indicativi percorsi: 170
Tipo di strada: Asfaltata

Il programma di oggi:
Di prima mattina raggiungete nuovamente Penneshaw per imbarcarvi sul traghetto che vi riporterà a Cape Jervis.
Da qui proseguite verso nord in direzione Barossa Valley seguendo la B£$ in direzione di Mount Baker.
E benvenuti in una delle valli dei vini più famose dell' Asutralia!
Trasferimento in traghetto da Penneshaw a Cape Jervis.Imbarco sul traghetto del vostro veicolo.

Barossa Valley La Barossa Valley si trova a circa 70 chilometri a nord-est di Adelaide ed è facilmente accessibile in auto in poco più di un'ora dalla città e a 90 minuti dall'aeroporto di Adelaide. Dalla città potrete anche percorrere la strada panoramica che attraversa Adelaide Hills: un itinerario di grande bellezza in tutte le stagioni, percorribile in circa due ore, più le eventuali pause e deviazioni. È la capitale vinicola d'Australia, il luogo in cui assaporare il lato più raffinato della vita. Vi suona troppo snob? Non lasciatevi ingannare! La valle Barossa è una zona accogliente e tranquilla, dove potrete sorseggiare vini eccellenti e visitare cantine e aziende vinicole. Ma il vino non è l'unica perla della Barossa.
Potrete esplorare le boutique d'arte locali alla ricerca di un souvenir speciale, rilassarvi in un accogliente bar e degustare un gustoso caffè, o dirigervi negli spazi aperti e sgranchirvi le gambe con una bella passeggiata in un parco nazionale. La Barossa Valley è una delle regioni vinicole più note e importanti dell'Australia. I suoi vini sono famosi in tutto il mondo e grazie alle oltre 50 cantine, avrete la possibilità di assaggiare questo apprezzatissimo prodotto della Barossa. La cucina regionale è un mix di sapori antichi e moderni ed è disponibile in molti caffè e ristoranti della zona.
Scoprite tutti i luoghi e le attività da non perdere nella Barossa.
La storia del vino
Il Centro informazioni di Jacob's Creek edificato sulle rive dell'omonimo e storico corso d'acqua, organizza degustazioni di prodotti locali e vendite di vini direttamente dalla cantina; dispone anche di un ristorante e una galleria dedicata alla viticoltura, alla produzione vinicola e alla storia di uno dei marchi australiani di maggior successo.
Centro informazioni Wolf Blass
Blass iniziò a produrre vini in un piccolo capanno vicino a Nuriootpa nel 1966. Il moderno e imponente Centro informazioni Wolf Blass si compone di una sala degustazione e di una cantina privata, dove si possono degustare selezioni delle etichette più pregiate. Il capanno di lamiera è ancora visibile.
Butcher, Baker, Winemaker Trail
Barossa è nota per i prodotti locali e le delizie artigianali quali pane, salsicce, marmellate e chutney. Percorrendo gli itinerari definiti Butcher, Baker, Winemaker Trail assaporerete la gustosa gastronomica locale.
Azienda agricola di Maggie Beer
L'azienda agricola di Maggie Beer, una delle più amate cuoche e scrittrici d'Australia, vende squisiti prodotti. Troverete qui sono specialità stagionali non reperibili in alcun altro luogo, e potrete assistere a dimostrazioni di cucina.
Whispering Wall
Resterete affascinati dallo strano fenomeno acustico del Whispering Wall. L'argine artificiale del bacino idrico della Barossa è lungo 140 metri e le parole bisbigliate a un'estremità sono chiaramente udibili all'altro capo della diga. È un luogo ideale per un picnic.
Mengler Hill
Salite sulla cima di Mengler Hill per ammirare il bellissimo mosaico di vigneti che costituiscono la Barossa e ammirate le sue strade, guglie e paesini. Vale la pena visitare anche il parco delle sculture.
Mercato agricolo della Barossa
Frutta e verdura da agricoltura biologica, sopraffini prodotti della terra, musica, squisite prelibatezze e ottimi prezzi. Il mercato agricolo della Barossa si tiene nell'antico Vintner's Shed, vicino ad Angaston, tutte le domeniche mattina.
Lyndoch Lavender Farm
Avete mai assaggiato gustose prelibatezze profumate alla lavanda? La Lyndoch Lavender Farm si estende elegante su 24.000 mq e produce 60 varietà di lavanda nel Display Garden. Vanta inoltre un sentiero attraverso un uliveto, magnifici panorami e, ovviamente, piatti profumati alla lavanda.

6° giorno

Barossa Valley/Adelaide

Chilometri indicativi percorsi: 60
Tipo di strada: Asfaltata
Oggi si rientra ad Adelaide.
Rilascio della vettura.
Se il vostro volo parte nella tarda mattinata o nel pomeriggio possibile lasciare la vettura in aeroporto e proseguire senza pernottare ad Adelaide.

Adelaide Tranquilla e maestosa città di gusto decisamente europeo, Adelaide è la capitale del South Australia. La zona centrale dello shopping per eccellenza è Rundle Street, ma vale la pena di fare un giro anche nelle gallerie laterali, molto belle e di stile retrò. Esiste un sistema di pullman gratuito che fa il giro della zona centrale. Altra possibilità è il noleggio di una bicicletta per dedicarvi all’esplorazione di questa città tutta in pianura.
Se invece desiderate fare una bellissima passeggiata a piedi partite da North Terrace e seguitela sino in fondo, dove troverete il South Australian Museum da visitare assolutamente; quindi i giardini botanici di grande bellezza che vi conducono direttamente al Wine Museum. Usciti dal Wine Museum attraversate la strada e vi trovate in east Terrace, con localini ove degustare le ostriche e, girato l’angolo, ritrovate Rundle Street. Gli edifici di maggiore interesse sono il Festival Centre, il Parliament House, il Casinò, l’Art Gallery Of South Australia, il South Australian Museum e Ayers House. Merita sicuramente una visita la cittadina di Glenelg, lungo la costa. Vi si arriva raggiungendo Victoria Square e prendendo il vecchio e pittoresco tram che in circa 20 minuti conduce alla meta, una graziosa cittadina di mare. Volendo possibile effettuare una escursione in giornata presso la rinomata e vicinissima valle dei vini di Barossa.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 21 Aprile 2021 al 31 Marzo 2023€ 760

Note

Cambio applicato: in data 25 agosto 2020
La quotazione è indicativa e soggetta a variazioni stagionali ed alle tariffe tipo dynamic rates.
Supplemento camera singola disponibile.
Richiedete il preventivo dettagliato con le indicazioni dei lodge/motel e quotazione aggiornata.
Permessi necessari per attraversamento parchi: Kangaroo Island Tour Pass AUD 68. Il pass dà il diritto all’ accesso multiplo a Flinders Chase National Park, Seal Bay boardwalk and lookout nonchè alle seguenti attrazioni : Seal Bay guided tour,Kelly Hill Show Cave tour,Cape Borda Lightstation tour ,Cape Willoughby Lightstation tour. Ricordarsi che nelle grandi città vi possono essere delle strade a pagamento (toll way).
N.B. Il costo degli ingressi ai parchi può variare senza preavviso. Eventuali visite/escursioni lungo il percorso non sono incluse (salvo diversa indicazione nel programma),e sono a discrezione del visitatore. Ricordarsi che nel periodo invernale australiano il sole tramonta tra le 17 e le 18.30 e quindi regolarsi di conseguenza per organizzare la giornata.
Ricordarsi che per gli australiani la maggior parte delle strade sono state costruite dagli italiani grazie alle multe pagate per eccesso di velocità.


La quota comprende

  • Noleggio vettura Group H – CCAR – Compact 5 Door Hatch Auto Aircon con chilometraggio illimitato ed assicurazione complet cover.
  • Pernottamenti in hotel e motel ed in Glamping delx safari tent a Kangaroo Island.
  • Traghetto da e per Kangaroo Island per passeggri e vettura

La quota non comprende

  • Quanto non indicato in include od altrove nel programma.
australia

L’Australia è abitata da circa 42.000 – 48.000 anni, da quando cioè i progenitori degli attuali aborigeni australiani arrivarono dall’odierno sud-est asiatico attraversando il mare, favorite anche del più basso livello delle acque e servendosi poi delle più antiche tecniche di pesca, caccia e raccolta per sopravvivere. Questa terra rimase però inesplorata dagli europei fino […]

australia

L’Australia è bagnata a nord dal mare degli Arafura, a nord-est dal mar dei Coralli, a sud-est dal mar di Tasman, a sud dall’oceano Indiano e a a nord-ovest dal mar di Timor. Essendo completamente circondata dal mare, non confina direttamente con altri stati. Quelli più vicini sono la Nuova Zelanda a sud-est; l’Indonesia, Papua […]

australia

Essendo l’Australia situata nell’emisfero sud, le stagioni sono invertite rispetto all’Europa: la primavera/estate corrisponde ai mesi da novembre a marzo, l’autunno/inverno va da aprile a ottobre. Nelle zone desertiche centrali si riscontra una forte escursione termica, mentre le regioni del nord (Darwin e il Western Australia) godono di un clima tropicale con temperature piuttosto alte […]

L’Australia è una federazione di sei Stati e diversi Territori, oltre al Distretto dove si trova la capitale Camberra. La Nuova Zelanda è invece uno Stato unitario. Gli Stati federali sono: Australia Meridionale; Australia Occidentale; Nuovo Galles del Sud; Queensland; Tasmania; Victoria. I due territori principali sono: l’Australian Capital Territory Territorio del Nord. L’Australia ha […]

L’Australia è uno dei paesi meno popolati della Terra: i suoi 20 milioni circa di abitanti coprono una superficie pari quasi a quella degli USA e la densità media è di soli 2 abitanti per chilometro quadrato. La popolazione si distribuisce in modo molto eterogeneo, concentrandosi lungo la costa sud-orientale e all’estremo sud di quella […]

Le arti e le attività culturali australiane riflettono la miscela unica di differenti culture, nuove influenze e antiche tradizioni che caratterizza la nazione. Esse sono il frutto di una terra che ospita sia le più antiche tradizioni culturali che ci sono giunte senza soluzione di continuità, sia una ricca mescolanza di culture portate dagli emigranti. […]

Australia

Le arti e le attività culturali australiane riflettono la miscela unica di differenti culture, nuove influenze e antiche tradizioni che caratterizza la nazione. Esse sono il frutto di una terra che ospita sia le più antiche tradizioni culturali che ci sono giunte senza soluzione di continuità, sia una ricca mescolanza di culture portate dagli emigranti. […]

australia

Le festività australiane sono legate alla cristianità; tra le feste pubbliche segnaliamo Capodanno, 1° gennaio; la Festa del Lavoro, in una data non fissa perchè cambia tra le varie regioni; la Festa Nazionale, 26 gennaio; Anzac Day, 25 aprile. Si celebra poi una festa chiamata Festa del Mondo, in cui ogni anno viene festeggiato un […]

I primi coloni furono inglesi, per cui la cucina australiana ha una tradizione anglosassone. Una specialità famosa sono le “meat pies” piccoli pasticci di carne usati come snack. Ancora più tipica è la “vegemite”, una sorta di scuro pâté di estratto di lievito: gli australiani la spalmano sul pane e ne sono praticamente dipendenti. Si […]

australia

Il Paese è raggiungibile da tutte le parti del mondo. Dall’Italia non esiste il volo diretto, considerata la lunga distanza. Data la vastità del territorio australiano, gli spostamenti aerei interni rappresentano un ottimo mezzo di trasporto, soprattutto per chi non dispone di molto tempo. Le maggiori compagnie aeree locali sono il Qantas e la Ansett […]

Visto d’ingresso (necessario): Il visto turistico “elettronico” (ETA) ha una validità di 90 giorni ed è rilasciato contestualmente all’emissione del biglietto aereo. I cittadini italiani hanno inoltre la possibilità di ottenere un visto per vacanze-lavoro della durata di sei mesi (per informazioni relative al visto “vacanza-lavoro” rivolgersi direttamente all’Ambasciata d’Australia a Roma o al Consolato […]

Situazione sanitaria: L’assistenza sanitaria è di ottimo livello nelle aree urbane. Nelle aree rurali e in quelle più remote, invece, vi è scarsità di personale sanitario e le strutture ospedaliere sono poco affidabili. Vige tra l’Italia e l’Australia un accordo in materia di assistenza sanitaria che consente ai turisti italiani di beneficiare dell’assistenza sanitaria di […]

Australia

Viaggiatori con animali: L’importazione di cani e gatti dall’Italia è consentita a determinate condizioni: devono portare una micro piastrina; devono essere stati vaccinati contro la rabbia nei 12 mesi antecedenti la data di importazione ed essere stati sottoposti al test antirabbico almeno 150 giorni prima della data di arrivo. In assenza di queste condizioni saranno […]

Ambasciata d’Italia a Canberra 12 Grey Street, Deakin – CANBERRA – ACT – 2600 Tel. (+61 2) 6273 3333 Fax. (+61 2) 6273 4223 Soccorso stradale Tel. 131.111

Al di là degli ovvi condizionamenti dovuti al clima, è diffuso in Australia l’abbigliamento casual. Tuttavia in alcuni locali sono obbligatorie per gli uomini la giacca e la cravatta, in particolare la sera. Inoltre si tenga presente che nei locali è diffusa l’aria condizionata. Per chi sceglie un tour si consiglia un abbigliamento pratico e […]

honeymooners

Inno nazionale: Advance Australia Fair Festa nazionale: 26 gennaio Coccodrilli L’Australia tropicale ha la maggior densità di coccodrilli al mondo. Esistono due grandi specie: i coccodrilli d’acqua dolce (soprannominati “sweetie”) che sono più piccoli e tranquilli, e i coccodrilli d’estuario (“saltie”) che si spostano anche sulla costa e sono estremamente pericolosi. Orario negozi in tutte […]

Australia

I produttori e attori cinematografici australiani continuano a spostarsi regolarmente fra l’Australia e l’estero per lavorare. Il film Master and Commander del regista di Sydney Peter Weir – uno spettacolare adattamento dei romanzi di avventure marinare di Patrick O’Brian – è stato uno dei grandi successi internazionali del 2004. Attori come Nicole Kidman, Geoffrey Rush. […]

La fama dell’Australia di paese vivace e individualista trova conferma nella moda australiana – una miscela ricca e variopinta di stili esuberanti. Cominciamo con la sorprendente fusione di culture prodotta dall’estetica di Akira Isogawa. E’ chiaro che questo stilista è dotato di un raro romanticismo intrecciato con un filo delicato alla sua cultura nativa giapponese. […]

australia

Sidney Sydney è una delle icone d’Australia, luminosa e vitale, offre bellezze naturali incomparabili, come la sua baia e le moltissime spiagge come Mainly o Bondy, zone storiche e centri commerciali, teatri, spettacoli culturali di ogni tipo e uno splendido giardino botanico. Per conoscere Sydney si parte dalla famosa Opera House, passeggiando lungo la baia sino […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Cosa sapere di Canberra? Qui vi diamo alcune informazioni interessanti!

La Medusa a Scatola Uno degli animali più pericolosi e letali per l’uomo al mondo, tipico di alcune zone australiane, spesso trovata nelle acque del continente australiano, è la medusa scatola, i cui tentacoli possono raggiungere anche i tre metri di lunghezza. Altrimenti detta cubo-medusa , la medusa a scatola popola la costa lungo la […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

Realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011