https://www.goaustralia.it?p=24514
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Tra cielo e mare: Fakarava e la Laguna Infinita di Rangiroa

Due lagune meravigliose, quella di Fakarava e di Rangiroa.

La sistemazione prevede due piccole pensioni adatte ad una clientela che desidera immergersi all’interno di una natura selvaggia ed incontaminata  per vivere un’esperienza autentica polinesiana.

1° giorno

ITALIA PARIGI PAPEETE

Partenza dall’Italia con volo di linea Alitalia/Air France per Parigi e coincidenza per Papeete con volo di linea Air Tahiti Nui.
Arrivo a Papeete, accoglienza in aeroporto con omaggio floreale e trasferimento collettivo in hotel.

Sistemazione presso l’hotel Manava Suite Resort, in standard room con trattamento di prima colazione.

2° giorno

PAPEETE FAKARAVA (B/-/D)

Prima colazione i n hotel.

Trasferimento collettivo in aeroporto e partenza per Fakarava.
Arrivo e trasferimento collettivo in hotel.

Sistemazione presso il Havaiki Lodge in beach bungalow con trattamento di mezza pensione.

3° - 4° giorno

FAKARAVA(B/-/D)

Giornate a disposizione per il mare ed il relax.
Mezza pensione inclusa.

FAKARAVA
Fakarava è il secondo atollo della Polinesia in ordine di grandezza, dalla curiosa forma rettangolare; fauna e flora qui sono particolarmente ricche e l'ecosistema è incontaminato.
I fondali sono un acquario tropicale che ospita cernie, barracuda, razze, squali tigre e squali martello. Il canale nord di Ngarue, con i suoi 1.100 chilometri di larghezza, è il più vasto della Polinesia e permette di osservare una ricchissima fauna sottomarina e coralli di qualità eccezionale. Il nome stesso dell’isola è significativo perché significa “ricchezza”.
Non per niente Fakarava è stata dichiarata Riserva della Biosfera dall'UNESCO ed è entrata a far parte del programma "Man and Biosphere", istituzione che promuove lo sviluppo sostenibile su basi scientifiche.
Il lato occidentale dell'atollo è fatto di un’infinità di isolette che affiorano da questo grande giardino di corallo. Quello orientale è invece un nastro di terra continuo, lungo oltre quaranta chilometri e ricoperta da palme da cocco, pandani, banani e grandi cespugli fioriti che si specchiano nel mare.
La laguna di Fakarava offre le condizioni migliori per la coltivazione delle ostriche perlifere grazie alla profondità e alla limpidezza delle sue acque; sono, quindi, sorte numerose fattorie chiamate Fermes Perlières, disseminate lungo i margini della laguna.
Gli isolani usano pescare con una tecnica particolare: attaccano le lenze a boe fornite di campanelli che attirano gli uccelli appena un pesce abbocca, attirando così l'attenzione del pescatore.
I due villaggi principali dell'atollo sono Ratoava con il suo aerodromo, e Tetamanu, sul margine del canale meridionale di Tumakohua, antico capoluogo dell'isola, solo pochi decenni fa considerato il centro sociale, religioso e culturale delle Tuamotu. Tetamanu ospita una delle prime chiese cattoliche costruite in corallo nel 1847, al suo interno un altare e lampadari di madreperla.
Sull'atollo non vi sono servizi pubblici di trasporto. Per gli spostamenti bisogna utilizzare i servizi offerti dall'unico albergo e dalle altre più piccole strutture ricettive, oppure noleggiare motorini o biciclette.

5° giorno

FAKARAVA RANGIROA (B/-/D)

Prima colazione.
Trasferimento collettivo in aeroporto e partenza per Rangiroa
Arrivo e trasferimento collettivo in hotel.

Sistemazione presso la Relais Jospehine , bungalow e mezza pensione inclusa.

6° - 9° giorno

RANGIROA (B/-/D)

Giornate a disposizione per il mare ed il relax.
Mezza pensione inclusa.

RANGIROA
Rangiroa è l’atollo più grande della Polinesia e il secondo più grande del mondo. Il suo nome in polinesiano, significa “cielo immenso” e, infatti, il suo anello corallino, lungo circa 75 chilometri, ha ben 240 motu non più alte di un metro sul livello del mare (parti emerse: isolotti sabbiosi ricoperti di arbusti e palme da cocco) separati da oltre cento hoa (piccoli canali). La cintura corallina non supera mai i 300 metri di larghezza ma si allunga per un perimetro di oltre 200 chilometri e la laguna interna è così ampia che da una sponda non è possibile scorgere la riva opposta. L'atollo può essere descritto come una lunga spiaggia di sabbia bianca, una lunga sequenza di isolotti che cingono una laguna dai colori straordinari, dal verde giada al turchese cangiante al violetto, che resteranno impressi per sempre nella memoria di chi li vede.
Grazie alle meraviglie della barriera corallina, è uno dei luoghi più suggestivi al mondo per le immersioni, la visibilità sottacqua arriva fino a 50 metri. La zona più affascinante per le immersioni è la parte della barriera corallina, al confine tra le acque della laguna e l'oceano grazie alla varietà di pesci, squali grigi, mante, pesci napoleone, razze leopardo, barracuda, cerni e molti altri. Fra le attrazioni principali ci sono “Laguna Blu”, un bacino d’acqua delimitato da una serie di motu e banchi corallini che creano una piscina naturale all’interno della laguna, dove immergersi per osservare miriadi di pesci variopinti; la spiaggia di Les Sables Roses, che brilla di riflessi rosa sotto il sole; l'ile Aux Recifs famosa, invece, per i suoi coralli fossilizzati.
I villaggi più importanti, Avatoru e Tiputa, si trovano sulla costa nord, a ridosso di una laguna che la leggenda narra sia stata squarciata dai due gemelli Moana Tea, l'oceano calmo, e Moana Uri, l'oceano. I due villaggi sono situati su due estremità opposte del motu e sono collegati attraverso una strada di polvere di corallo.
Le placide acque di Rangiroa sono ideali per le piccole imbarcazioni: stupende sono le gite in canoa, barche a pedali, barche con il fondo di vetro e motoscafi. Si possono inoltre praticare lo snorkeling, lo sci d'acqua, il parasailing e la pesca.
Rangiroa dunque è un anello di terra emersa, un nastro di isole, con centro una meravigliosa laguna; è conosciuta anche per le sue “perle nere” che sono una preziosa risorsa di queste magiche acque dell’oceano.

10° giorno

RANGIROA PAPEETE PARIGI (B/-/-)

Trasferimento collettivo in aeroporto e partenza per Papeete.
In tarda serata coincidenza per Parigi con volo di linea Air Tahiti Nui in classe economy.

11° giorno

TRANSITO A LOS ANGELES

Transito a Los Angeles.

12° giorno

PARIGI ITALIA

Arrivo a Parigi e proseguimento per l’Italia con voli di linea Alitalia/Air France in classe economy.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 1 Giugno 2019 al 31 Marzo 2020€ 3.730

Note

Offerte Applicate:

Sconto del 15% a persona presso il Manava Suite di Tahiti per prenotazioni effettuate almeno 90 giorni prima.

 


La quota comprende

  • Tutti i voli in classe economica
  • Tutti i trasferimenti collettivi & l’assistenza in aeroporto a Tahiti
  • Tutti i pernottamenti negli hotels indicati
  •  Trattamento di prima colazione a Papeete e di mezza pensione a Fakarava & Rangiroa.

La quota non comprende

  • Assicurazione annullamento viaggio
  • Alcuni pasti, le bevande extra, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Tassa di soggiorno in Polinesia da pagarsi in loco e pari ad euro 1,26 al giorno ed 1,68 euro al giorno per soggiorno a Bora Bora, Huahine, Moorea, Tahaa, Opoa Beach & Raiatea Lodge in Raiaeta
  • Tasse Aeroportuali € 430
  • Quota d’iscrizione € 95

 

PENSION HAVAIKI LODGE

La pensione Havaiki Lodge è situata a nord dell’isola di Fakarava, il secondo atollo più grande della Polinesia e classificato dall’UNESCO come riserva della biosfera.

La struttura propone tre tipi di bungalows suddivisi in due categorie :

2 garden bungalow ubicati all’ingresso della Pensione con vista sugli alberi di cocco della proprietà, bagno privato, letto queen e ventilatore, 5 garden panoramic bungalow con letto queen, bagno privato con acqua calda, vista sul giardino, ventilatore , 10 beach bungalows sulla spiaggia forniti di bagno privato con acqua calda, letto matrimoniale, aria condizionata, fon, cassaforte e mini-frigo.

Il ristorante propone una cucina tradizionale ed europea.

La pensione mette e a disposizione gratuitamente  dei kayaks e delle biciclette, attrezzature per la snorkling, e un parco giochi per i bambini .

 

Nota bene: informiamo che questa è una pensione familiare. La sistemazione è semplice, il servizio è amichevole ed informale, adatto a coloro che desiderano un contatto con la realtà locale. Si evidenzia che la struttura potrebbe non essere classificabile secondo gli standard internazionali.

PENSION LE RELAIS DE JOSEPHINE 

Les Relais De Josephine è una piccola pensione a conduzione familiare. I bungalows sono posizionati proprio sulla riva del passo Tiputa da dove inizia la laguna e dove i delfini danzano tra le onde.

L’architettura dei bungalow è molto semplice e accogliente e sono posizionati in un giardino tropicale, la vista è meravigliosa, immersi in una natura bucolica e davanti ad un mare cristallino con numerosi pesci, barche che entrano e escono dalla laguna e pescatori in attività. La Pensione dispone di uno splendida terrazza che si affaccia sulla Pass di Tiputa da dove potrete fare un buon aperitivo ed ammirare i delfini.

Dispone di 7 bungalow, arredati in stile coloniale con giardino, bagno con acqua calda, wc separato, cassaforte, piccolo terrazzino privato. Il ristorante offre sia cucina francese che tradizionale.

A disposizione gratuitamente degli ospiti: attrezzatura per snorkeling, teli mare, noleggio di biciclette.

E’ possibile, poi, prenotare varie escursioni e attività come scuba diving, gite alla Blue Lagoon, Reef Island e alle Pink Sands, pesca d’alto mare e visita ai vivai di perle, noleggio biciclette.

 

Nota bene: informiamo che questa è una pensione familiare. La sistemazione è semplice, il servizio è amichevole ed informale, adatto a coloro che desiderano un contatto con la realtà locale.

Si evidenzia che la struttura potrebbe non essere classificabile secondo gli standard internazionali.

La pensione non dispone di spiaggia in quanto si trova di fronte alla Pass di Tiputa.

polinesia

I primi insediamenti sul territorio polinesiano risalgono al 500 d.C., ad opera di una popolazione sconosciuta e scomparsa prima dell’arrivo della seconda popolazione, giunta nel XII secolo. La Polinesia Francese, chiamata Possedimenti dell’Oceania fino al 1958, diviene territorio annesso alla Francia nel corso del XIX.

Polinesia

La Polinesia Francese è formata da 118 tra isole di origine vulcanica ed atolli, suddivise in 5 arcipelaghi: le Isole Australi, le Isole della Società, che comprendono le isole più grandi, più sviluppate e maggiormente note, le Isole Tuamotu, le Isole Gambier e le Isole Marchesi. L’area in cui si trova le Polinesia Francese è […]

L’economia è sostenuta principalmente dall’esportazione di copra, dalla pesca, dal turismo e dagli aiuti finanziari provenienti dalla Francia. Le strutture turistiche sono diffuse in tutto l’arcipelago, con una concentrazione maggiore sulle isole più note come Bora Bora e Tahiti. Un’attività molto sviluppata in Polinesia Francese è la perlicoltura, la coltivazione di perle bianche importate dal […]

La religione è principalmente cristiana, con un 54% di fedeli protestanti e un 30% di fedeli cattolici. Il restante 16% della popolazione si suddivide tra i credi mormone, avventista del settimo giorno, buddhista, confuciana o altre religioni minori.

La cultura tradizionale è stata fortemente aggredita dai missionari che, per introdurre la religione cattolica, hanno distrutto i templi e le sculture e proibito i tatuaggi e le danze tipiche, perché considerate troppo erotiche. Nonostante questo alcune tradizioni sono riuscite a sopravvivere e sono ancora oggi praticate. La vita quotidiana in Polinesia è serena e […]

polinesia

Nella tradizione polinesiana le danze accompagnavano ogni momento della vita quotidiana della società. Le tipiche danze e musiche polinesiane, a ritmo di tamburi, sono diffuse e note in tutto il mondo. Gli strumenti tipici utilizzati per la musica tradizionale sono il pahu, il toere e il vivo, mentre la chitarra e l’ukulele sono stati introdotti […]

polinesia

FILM Tabù, 1931    Gli ammutinati del Bounty, 1962   Hurricane, 1979   Fratello Mare, 1975    L’Isola delle coppie, 2008

Gli ingredienti principali della cucina polinesiana sono le banane, i fafa, il mango, il pollo e l’immancabile pesce. La tradizione culinaria locale è il risultato dell’incontro tra la tradizione francese, quella cinese e quella italiana. Il pesce viene spesso servito crudo, come il tonno che viene accompagnato da verdure e spezie. Il po’e è il […]

Polizia: 17 Ambulanza: 15 Vigili del fuoco: 18   La rappresentanza italiana competente per il Regno di Tonga è il Consolato Onorario in Nuova Caledonia: Consolato Onorario a Noumea 17, rue du Docteur Tiburzio – B.P. 8177 – 98807 Nouméa Tel: +68 7274282 Fax: +68 7287373

Per entrare in Polinesia Francese è sufficiente essere in possesso della carta d’identità. Se l’ingresso avviene mediante transito negli Stati Uniti, è necessario un passaporto a lettura ottica emesso o rinnovato prima del 26 ottobre 2005, un passaporto a lettura ottica con fotografia digitalizzata emesso dopo il 26 ottobre 2005 o un passaporto con chip […]

Sicurezza Il territorio può essere considerato una zona sicura, a meno di alcune rare zone. In particolare è consigliabile evitare alcuni quartieri di Papeete dopo il tramonto, mentre la zona militare “Cadran de ANAA” e l’isola di Mangareva sono visitabili esclusivamente con appositi permessi. Vanno in ogni caso osservate le comuni norme di prudenza applicabili […]

I collegamenti tra le diverse isole sono operati mediante voli aerei, traghetti e motoscafi. Per spostarsi all’interno delle isole, i mezzi più utilizzati sono gli autobus, ma sono molto diffusi anche altri mezzi quali le auto, gli scooter e le biciclette, che possono essere noleggiati nelle numerosissime agenzie di autonoleggio presenti sulle isole. Il mezzo […]

Festività Religiose:   • Pasqua • Assunzione 15 agosto • Tutti i Santi 1 novembre • Immacolata Concezione 8 dicembre • Natale 25 dicembre • Santo Stefano 26 dicembre   Festività civili: • Capodanno 1 Gennaio • Festa del Lavoro 1 maggio • Festa dell’Autonomia 29 giugno • Festa Nazionale 14 luglio

polinesia

Molte sono le attività che si possono effettuare alle Tonga, di seguito ne riportiamo alcune. • Snorkelling; • Surf; • Nuoto; • Diving; • Escursioni in barca; • Escursioni a cavallo; • Fuoristrada a Papeete; • Arrampicata; • Escursioni a piedi; • Volare in deltaplano o con il parapendio.

Thaiti Appena dietro il lungomare di Papeete esiste un luogo pittoresco e fervido, specialmente la domenica mattina, denominato Marché du Papeete, rappresentato da un’immensa struttura che ospita il mercato di pesce, frutta, verdura e carne, oltre a negozi di abbigliamento e di oggettistica locale. L’entroterra di Tahiti concede molte possibilità: si può nuotare nel Bagno […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 24 giorni / 21 notti

da € 7.150

Durata: 12 giorni / 9 notti

da € 3.800 - Voli inclusi

Durata: 14 giorni / 13 notti

da € 5.070 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Per gli amanti dell’avventura in luoghi insoliti vi consigliamo l’isola di Pitcairn. Scopriamo insieme qualcosa di più!

Acque cristalline, spiagge tranquille, sport acquatici. Scopri con noi l’incanto di Bora Bora!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su