Papua Nuova Guinea e Fiji

14 giorni / 11 notti da € 4.980
https://www.goaustralia.it?p=1208
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Un viaggio unico nel suo genere, vi permetterà avere un assaggio della  Papua Nuova Guinea (senza voler pretendere una vera e propria full immersion) con le sue popolazioni uniche al mondo per stile di vita e tradizione ma, non solo, infatti potrete osservare anche una natura spettacolare e diversa. Infine il relax mare alle isole Fiji. Cosa volere di più?

 

 

1° giorno

Milano / Roma - Hong Kong (-/ - /-)

Partenza nella mattinata. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

Hong Kong - Brisbane (-/ - /-)

Transito ad Hong Kong. Arrivo previsto nella prima serata. Trasferimento libero in hotel vicino all’ aeroporto.

3° giorno

Brisbane - Port Moresby - Mt. Hagen (B/ L /D)

Prima colazione. Trasferimento libero in aeroporto e proseguimento per Papua Nuova Guinea. Disbrigo delle pratiche di frontiera. Assistenza dio nostro personale e proseguimento con breve volo per Mt. Hagen. Sistemazione al Rondon Ridge Lodge con splendida vista panoramica sulla Whagi Valley. E siamo già con un occhio nel nostro passato ancestrale: infatti la valle di Whagi è sede di una delle più antiche testimonianze di siti dedicati all’ agricoltura 

4° giorno

Mt. Hagen (B/ L /D)

Durante i due giorni di visite esplorerete in compagnia delle guide l’ area circostante della Wahgi Valley e le pendici boschive. Si visiteranno i tipici villaggi indigeni ed avremmo modo di avvicinare questa cultura multi millenaria nella quale spiritualità, magia e tradizione sono ingredienti fortemente aggreganti  e per noi occidentali, sorprendenti. Si avrà inoltre modo di osservare la rigogliosa foresta ricca di orchidee ed animali tipici di questa zona subtropicale ma allo stesso tempo montuosa.

Descrizione generale

Le aree che circondano la cittadina di Mount Hagen consistono in catene montuose, ricoperte da lussureggianti foreste tropicali, aspre scogliere calcaree e piccole valli punteggiate da piccole fattorie agricole. Mount Hagen si trova all’estremità occidentale della Waghi Valley, un’immensa vallata con picchi che oltrepassano i 4000 metri. Il fondovalle è ricoperto da un tappeto verde di coltivazioni di vari prodotti come le patate dolci, il caffè, il tè e gli ortaggi. In ogni direzione è possibile vedere le abitazioni di un certo numero di gruppi linguistico-culturali. Il principale gruppo culturale di Mount Hagen è quello dei Melpa (o Hagen). Ad ovest vi sono invece i Tambul ed i Nebilyer. Al nord vi sono i Baiyer ed i Jimi mentre ad est vi sono i Jiwaka (o Wahgi). Ognuno di questi gruppi si trova a meno di 50 km di distanza dalla città di Mount Hagen ma hanno tutti una lingua, abitudini, tradizioni e “bilas” (decorazioni del corpo) differenti.

Nel caso di indisponibilità dei clan alle visite si procede alla visita di Mt. Hagen ugualmente interessante.

DESCRIZIONE DI MOUNT HAGEN

La città di Mount Hagen si trova all'estremità occidentale della Waghi Valley e prende il nome dalla cima più alta del Hagen Range. La Hagen Range e la Wahgi Valley sono stati esplorati per la prima volta dal naturalista tedesco Carl Lautebach nel 1896, che risalì il fiume Yuat, uno degli affluenti del fiume Sepik. Egli chiamò la vallata con il nome del commissario tedesco, Kurt von Hagen, che all’epoca amministrava il territorio nord orientale della Nuova Guinea, conosciuto con il nome di Kaiser Wilhelmsland. La volta successiva che qualcuno dichiarò di aver esplorato la Hagen Range fu solo nel 1916. Un interessante signore di nome capitano Hermann Detzner affermò di aver viaggiato attraverso quella che oggi è la provincia Simbu e nelle Highlands occidentali, mentre cercava di evitare le forze australiane che avevano occupato durante la prima guerra mondiale la Nuova Guinea tedesca. Non c'è modo per poter confermare la sua storia, poiché la gente del posto non aveva racconti riguardanti il suo arrivo. Si sono fatte molte supposizioni sul fatto che anche lui abbia visto la Hagen Range e la Waghi Valley ma soltanto da lontano. Il primo arrivo confermato di bianchi negli altopiani, tra cui la Waghi Valley, è stato nel 1933, quando una pattuglia gestita da un partenariato tra il governo e la società New Guinea Goldfields entrò in quella zona. La pattuglia consisteva in settantadue indigeni, Ken Spinks (un topografo), James Taylor (un ufficiale) e Mick e Dan Leahy della New Guinea Goldfields Company.

Mick e Dan avevano trovato dell’oro vicino a Bena Bena e volevano riprovarci più verso ovest. Nel 1933 ebbero successo anche nella parte orientale della Gorka Valley e quindi nel Marzo dello stesso anno James Taylor e Mick Leahey riuscirono a convincere le loro rispettive organizzazioni a finanziare la loro spedizione, che aveva questa volta il vantaggio di poter usufruire di una recente innovazione tecnologica per poter raggiungere le Highlands: l’aeroplano.

Volarono sopra la Waghi Valley per la prima volta quello stesso marzo e come disse Mick quel volo “mise a tacere una volta per tutte la teoria che il centro di Nuova Guinea fosse una massa di montagne inabitate”. “Dall’aeroplano la vista sotto di noi assomigliava ad un mosaico di campi del Belgio” scrisse Mick, dopo aver osservato gli evidenti segni dell’agricoltura, chiaro segnale di vita all’interno dell’isola. Il volo sopra la Wahgi Valley aveva instillato paura in molte delle persone che stavo al di sotto, la maggior parte pensava infatti che fosse qualche sorta di stregoneria lanciata su di loro dai loro nemici o che fosse una sorta di strano uccello. Più tardi, durante il pattugliamento del territorio, la reazione di molti fu di paura, con la convinzione comune che le persone dalla pelle bianca erano degli antenati che erano tornati dall’aldilà.

Dopo il primo pattugliamento ci vollero cinque anni all’amministrazione per creare una stazione di governo nella Hagen Range mentre i missionari impiegarono poco più di un anno per arrivare in quell’area. I primi ad arrivare furono i cattolici nel 1934 seguiti dopo poco dai luterani. L'arrivo dei bianchi nella Wahgi Valley alterò completamente l'economia locale, con la sua moneta tradizionale basata in gran parte sui suini e le conchiglie. I primi cercatori d’oro ed i primi missionari portarono grandi quantità di conchiglie per poter acquistare la mano d’opera locale, sconvolgendo così le tradizionali rotte commerciali. Il loro arrivo sradicò il benessere di coloro che erano i tradizionali controllori del flusso delle conchiglie in posti come il Mount Hagen, e che vivevano nelle immediate vicinanze dei colonialisti e dei missionari, facendoli diventare i nuovi poveri.

Oggi la città di Mount Hagen è il centro economico delle highlands dove vengono convogliati i prodotti della zona, dalle estrazioni minerarie, al te al caffè delle locali piantagioni. Nonostante siano stati catapultati nel mondo moderno, gli abitanti dell’area di Hagen non hanno completamente perduto il contatto con la loro cultura tradizionale. Coloro che sono stati esposti alla cultura occidentale hanno invece cercato di integrare le influenze occidentali nel loro tradizionale stile di vita.

5° giorno

Mt. Hagen (B/ L /D)

Vedi sopra

6° giorno

Mt. Hagen-  Port Moresby (B/ L /D)

Pensione completa. Mattinata dedicata alle attività individuali. Trasferimento in aeroporto e rientro a Port Moresby. Viene effettuata una breve visita della città che include il parlamento il museo nazionale di Papua con una superba collezione di manufatti provenienti dalle 800 tribù melanesiane e, per ultimo il Giardino Botanico nazionale. Questa escursione è interessante in quanto vi permetterà di integrare e completare le osservazioni dei  giorni precedenti. Trasferimento in hotel e pernottamento.

7° giorno

Port Moresby - Nadi (B/ - /-)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto ed assistenza per l’ imbarco. Pasti a bordo. Arrivo, assistenza in lingua italiana e trasferimento alla marina in auto privata.

8° giorno

Nadi Yasawa Island Paradise Resort  (B/ L /D)

Dopo la prima colazione trasferimento in minivan alla marina di Denarau. Proseguimento in catamarano per Paradise Island nell’ arcipelago delle Yasawa. Vedi anche supplemento per proseguimento con volo panoramico in Idrovolante.

9° giorno

Paradise Resort (B/ L /D)

Pensione competa per tutto il periodo di soggiorno. Solo pernottamento (vedi supplemento per la pensione completa). Giornate dedicate al mare ed al relax. L’arcipelago delle Yasawa e a tutt’oggi  rispetto a quello delle Mamanucas e il meno affollato di resort quindi più tranquillo, romantico e si può dire esclusivo. Le Yasawa sono 16 isole vulcaniche che si estendono per circa 80 km con splendide spiagge bianche alternate da spiagge vulcaniche, e lagune protette dalla splendida barriera corallina come la Nanuya Levu, set ell'indimenticabile film "Laguna Blu".

Paradise Cove resort****

Paradise Cove è il più recente  resort  che sorge  sulla splendida baia di Naukacuvu Island  nell’ arcipelago delle Yasawa Island. Il resort e situato lungo una spiaggia privata lunga oltre 200 metri

Il resort è stato progettato considerando la sua posizione, immerso nella bellezza naturale naturale di questa isola e, sia i  materiali costruttivi che gli arredamenti sono stati pensati per essere in armonia con il luogo.

Il ristorante Black Rock è in grado di soddisfare qualsiasi palato e la maggior parte dei suoi piatti sono preparati con in gradienti locali sempre freschi, dalle verdure al pesce.  Inoltre il resort coltiva gran parte della frutta consumata : papaya, ananas, banane, mango, frutto della passione. Sono disponibili a richiesta menu dietetici o per chi soffre di intolleranze alimentari (gluten free, vegano, ciliaco ecc.ra)

La proprietà ospita un salone per i massaggi, un minimarket e un negozio di articoli per le immersioni. Inoltre mette a disposizione kayak gratuiti, ed è provvista di un banco escursioni, il cui personale sarà lieto di assistervi nella prenotazione di crociere con immersioni, di battute di pesca e di tour giornalieri.

Sempre presso il resort presente il centro PADI per il diving.

I bungalows:

Deluxe Garden Bungalow

Una spaziosa camera dotata di aria condizionata. Godetevi gli arredi locali fatti a mano, e la doccia all'aperto nella stanza da bagno en-suite. Questa camera dispone di una veranda, che si affaccia sui giardini tropicali. Include una  bottiglia di acqua al giorno gratuita, TV, wifi in camera gratuito, frigorifero e cassetta di sicurezza.

Servizi:aria condizionata, Wi-Fi in camera,veranda,CassaforteTV ,necessario per te/caffè,Ferro e asse da stiro

One Bedroom Beachfront Villa

Perfetto per la vostra vacanza al mare, le ville sulla spiaggia, vetrina tradizione delle Fiji con interni spaziosi, splendidi bagni giardino esterno, e tutti i comfort tipici di una villa di lusso. Godetevi l'acqua azzurra dalla vostra terrazza privata. Queste ville sono dotate di aria condizionata e dispongono di TV, wifi gratuito in camera, e un minibar gratuito rifornito giornalmente.

Servizi

aria condizionata, Wi-Fi in camera, veranda,Cassaforte,TV, necessario per te/caffè,Ferro e asse da stiro

Lounge Area,Complimentary Minibar,sedie a sdraio private,accappatoi,Ocean Front

Paradise Suite

Situata di fronte alle incredibili acque di Paradise Cove, Beachfront Paradise Suite offre la serenità di lusso, Camera da letto,salotto, una piscina privata. Creata per la luna di miele perfetta o fuga romantica. La suite dispone di un minibar gratuito rifornito ogni giorno, in camera  Wi-Fi, una TV 50 pollici in salotto, le camere da letto sono dotate di aria condizionata. Queste ville sono solo per adulti.

Servizi:aria condizionata, Wi-Fi in camera, veranda,Cassaforte,TV, necessario per te/caffè,Ferro e asse da stiro, Lounge Area,Complimentary Minibar,sedie  a sdraio private,accappatoi,Ocean Front,Piscina privata

10° giorno

Paradise Resort (B/ L /D)

vedi sopra

11° giorno

Paradise Resort (B/ L /D)

Vedi sopra

12° giorno

Paradise Reort - Nadi (B/ L /-)

In giornata rientro in catamarano a Nadi e trasferimento in pullman in hotel per il pernottamento intermedio.

13° giorno

Nadi - Milano/Roma (B/ - /-)

Trasferimento con nostra auto privata in aeroporto e partenza per Hong Kong. Transito ad Hong Kong (vedi supplemento per hotyel in Day Use all’ interno dell’ aeroporto). Possibilità di effettuare un pernottamento ad Hong Kong (quotazioni a richiesta) In nottata proseguimento per l’ Italia.

14° giorno

Milano/Roma (-/ - /-)

Arrivo di prima mattina.

Fine dei nostri servizi.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 1 Gennaio 2018 al 31 Dicembre 2018€ 4.980

Note

HOTEL PREVISTI

Brisbane: Novotel Brisbane Airport****

Port Moresby: Gateway Hotel ****

Mr. Hagen: Rondon Ridge Lodge ***/*

Nadi: Mercure Hotel Nadi Delux Room ***/*

Yasawa Island Paradise Resort. Paradise Cove  Resort***/*  Garden Room

 

 

Le quote sono basate su prezzi medi che non tengono conto di variazioni stagionali ma danno un’ idea indicativa di prezzo. Per la quotazione accurata si prega di contattarci. Disponibili camere di categoria diversa, quotazioni a richiesta. La categoria degli hotel non è solo quella ufficiale ma rispecchia anche giudizio di chi ha soggiornato o ha ispezionato per voi le strutture.

Quote valide fino al 31 marzo 2016

Tasso di cambio 1 EUR =1,42 AUD; 1 EUR = 1,26 USD
Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.

Periodo consigliato: Tutto l’ anno

Tipo di viaggio: individuale

Calendario partenze: Ogni lunedì da Milano e Roma, partenze da altre località italiane a richiesta

 


La quota comprende

  • Voli intercontinentali ed interni
  • Assistenza in Papua Nuova Guinea in Inglese,alle Fiji in italiano
  • Sistemazione in hotels come da programma.
  • Pasti come da programma
  • Tutti i trasferimenti da e per gli aeroporti e per le isole come da programma
  • Le visite e le escursioni indicate nel programma
  • Ingressi ai parchi ed ai luoghi visitati

La quota non comprende

  • Mance
  • Extra di carattere personale
  • Assicurazioni extra ed altri optional
  • Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione
  • Assicurazioni integrative (vedi tabella sul sito o nel catalogo)
  • Pasti e bevande se non indicati nel programma
  • Mance ed extra in genere
  • Quota iscrizione € 95
  • Tasse aeroportuali (soggette a variazioni sino ad emissione biglietto) € 718

Suplementi

Fiji – Paradise Cove resort – supplemento one bedroom beach house intero periodo € 397

Fiji – Paradise Cove resort – supplemento alta stagione garden bungalow 1 luglio 15 ottobre e 15 dicembre 4 gennaio € 61

Fiji – Paradise Cove resort – supplemento alta stagione one bedroom beach house 1 luglio 15 ottobre e 15 dicembre 4 gennaio € 162

Supplemento trasferimento in idrovolante a tratta per persona Nadi Paradise cove € 86

Hong Kong hotel in day use regal Airport a partire da € 57

Giornali e media di Papua New Guinea Nazionali e Stranieri Papua New Guinea – Tv Nazionale NBC Papua New Guinea – Giornali Internet Nazionale PNG Gossip Newsletter  Straniero EIN News  Straniero Event Polynesia Straniero Inside Oceania Straniero Moreover Straniero One World Straniero Topix Nazionale  National Nazionale Post Courier Papua New Guinea Giornali locali Port Moresby Post Courier Port Moresby National

Gli storici ritengono che 50.000 anni fa la Papua Nuova Guinea fosse abitata da popolazioni asiatiche. Il primo contatto con l’Europa avvenne probabilmente tra il 1526 e il 1527 quando l’esploratore portoghese Jorge de Meneses battezzò questo luogo Ilhas dos Papuas (‘isole dei capelli crespi’). Per vari secoli quest’isola così grande e inquietante non venne […]

La Papua Nuova Guinea si trova a sud dell’equatore e a nord dell’Australia. Occupa la metà orientale della Nuova Guinea, l’ultima di una serie di isole che dal Sud-Est Asiatico si estende nel Pacifico, e comprende anche una serie di isole circostanti. Al centro si erge una catena di monti, l’Owen Stanley Range, con molte […]

Gennaio: 1 Festa pubblica – Primo giorno dell’anno Aprile: 22-25 Biang Ngayam Cultural Festival, Lae nella provincia di Morobe Giugno: 8-11 Tufi Cultural show, Tufi nella provincia di Oro 10-12 Waghi Cultural show, Nondugl nella provincia di Western Highlands 18: compleanno della Regina Luglio:  4-10 Tolai Warwagira, Rabaul – nell’ East New Britain 11-14 National […]

Data la presenza di vaste aree montuose dove, sorprende il fatto che l’escursionismo (bushwalking) non abbia ancora preso piede come è accaduto per il trekking nella regione himalayana. L’itinerario più famoso è il Kokoda Trail, ma ci sono centinaia di altre possibilità perché la Papua Nuova Guinea è attraversata in lungo e in largo da […]

papua nuova guinea

Formalità valutarie e doganali: Ammessi duty free: 200 sigarette o 50 sigari o 250 grammi di tabacco; 2 litri di alcolici; profumi per uso personale. Divieto di importazione: Droga, armi, materiale pornografico. Prodotti alimentari, spezie, semi, animali e derivati, hanno bisogno di permessi. Limitazione di esportazione: Prodotti artigianali fabbricati prima del 1960, animali, piume dell’uccello […]

AVVISI PARTICOLARI Dal 07.05.2006 Si consiglia di evitare viaggi non necessari nel Paese INFORMAZIONI GENERALI Visti e passaporti Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio: Passaporto in corso di validità (valido per sei mesi ulteriori dopo la data della partenza). Qualora per arrivare in Papua Nuova Guinea sia necessario fare scalo negli Stati Uniti d’America (ad es. […]

Ambasciata competente per Papua Nuova Guinea: Ambasciata d’Italia in Canberra 12 Grey Street Deakin ACT 2600 Australia Tel.: +61 2 62733333 Fax: +61 2 62734223 Cellulare di emergenza: +61 418 266349 e-mail: [email protected] [email protected] 12 Grey Street, Deakin – CANBERRA – ACT – 2600 Tel : (+61 2) 6273 3333 fax : (+61 2) 6273 […]

Qui di seguito, segnaliamo alcune tra le migliori accomodation di questo Stato: Kokopo Villane Resort Hotel P O Box 269, Kokopo Town, East Britain, PNG sito www.kokoporesort.com.pg Tel: (675) 98 29 096 Fax: (675) 98 29 061 Sepik Surfsite Lodge P O Box 248, Wewak East Sepik Tel:675 8562 525 Fax:675 8561 516

Situazione sanitaria Diffuso è il pericolo di malaria; vi è anche il rischio di Epatite A e B, tifo, polio. Alta è l’ incidenza di AIDS. Necessario bollire l’acqua e consumare carne solo se ben cotta. Latte e derivati non comportano rischi purché siano a lunga conservazione. E’ consigliabile portare con se la documentazione concernente […]

La rete stradale (circa 20.000 km di cui 784 asfaltati) è in pessime condizioni. I servizi di trasporto pubblico non sono affidabili. I taxi sono spesso oggetto di assalti e rapine. Si consiglia di noleggiare auto solo presso agenzie di compagnie internazionali. I collegamenti aerei internazionali vengono effettuati dalla Air Niugini (www.airniugini.com.pg), dalla Qantas e […]

fiji

I primi abitanti delle isole Fiji che con Tonga, Samoa e la Nuova Caledonia erano navigatori e ceramisti della civiltà cosiddetta Lapita, erano melanesiani giunti intorno al 1500 a.C. periodo in cui vi svilupparono una civiltà fondata sui clan. Un migliaio di anni più tardi essi furono soppiantati dalle migrazioni dei negritos dalla Nuova Guinea. […]

Fiji

L’arcipelago delle isole Fiji comprende 322 isole delle quali solo 110 sono abitate; la maggioranza delle isole, ricche di lagune, foreste e montagne, oltre che di spiagge sabbiose, è di origine sismica ma nessun cratere è più attivo. Le quattro isole maggiori sono Viti Levu, Vanua Levu, Kadavu e Tavenuni, percorse da catene montuose, le […]

Gli abitanti delle Fiji si dedicano ancora oggi a molte attività artistiche e artigianali tradizionali. La danza, per esempio, è ancora un’arte praticata di frequente e gli spettacoli di “meke” si basano su una tradizione orale molto sentita. Queste danze sono state tramandate di generazione in generazione e si dice che nelle loro espressioni più […]

L’economia è basata in larga misura sulla produzione di canna da zucchero oltre che sulla coltivazione di palme da cocco e frutta esotica. Prodotti come manioca, patate dolci e riso sono destinati al consumo interno. Di scarso rilievo è l’allevamento, mentre è notevole il patrimonio boschivo (circa il 44,6% del territorio) dal quale si ricava […]

FESTIVITÁ Gennaio: 1 – primo dell’anno Febbraio: Marzo:  10-Giorno del Commonwealth Compleanno del Profeta Mohammed Aprile: Maggio: Ratu Sir Lala Sukuna Day Giugno: Luglio: Agosto: Settembre: Ottobre: Fiji Day Novembre: Deepwali Dicembre: Feste Natalizie GASTRONOMIA Una ricca tradizione culinaria fa considerare i figiani come un popolo che ama il cibo pesante e robusto come la […]

Il clima è tropicale, temperato dai venti di sud-est e senza rilevanti variazioni di temperatura. La temperatura a Suva, la capitale, varia da una media di 26°C in luglio-agosto, ad una media di 30°C in gennaio, febbraio e marzo. Nel periodo novembre-aprile vi è pericolo di cicloni, che sono particolarmente frequenti nei mesi di gennaio […]

La nazionale di calcio delle Fiji è posta sotto la direzione della Federazione calcistica delle Fiji. È affiliata all’OFC; è spesso oscurata dal successo della locale nazionale di rugby. Il miglior piazzamento alla Coppa di Oceania è stato il terzo posto ottenuto nel 1998. Partecipazioni ai Mondiali dal 1930 al 1978- Non partecipante 1982- Non […]

Parole di Michael Francis Alexander Prescott ( 1928) Meda Dau Doka – Meda dau doka ka vinakata na vanua E ra sa dau tiko kina na savasava Rawa tu na gauna ni sautu na veilomani Biu na i tovo tawa savasava Chrs… Me bula ga ko Viti Ka me toro ga ki liu Me ra […]

AVVISI Il 5 dicembre 2006, con un colpo di stato, il Comandante delle forze armate rimosse il Primo Ministro, dichiarando lo stato di emergenza, che è tuttora in vigore. Da gennaio ha formato un governo ad interim che ha tra i principali obiettivi, la lotta alla corruzione, la stabilità politica e l’armonia etnica e conta […]

Passaporto: Necessario, con validità residua di almeno 6 mesi. Visto d’ingresso: Necessario, per turismo fino a 120 giorni rilasciato in frontiera. Per informazioni su soggiorni più lunghi consultare il sito: www.immigration.gov.fj )

Vaccinazione: Nessuna. Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatorio chi ha soggiornato nei 10 giorni precedenti all’ingresso nelle Fiji in zone infette. Formalità valutarie: Nessuna L’assistenza in ospedale è garantita in modo soddisfacente solo nella capitale, anche se il personale di dottori e di infermieri scarseggia. Solo nella capitale esistono attrezzature per […]

VITI LEVU NADI  Tanoa International Hotel  Fiji Mocambo Tokatoka Resort Hotel DENARU The Westin Denarau Island resort & Spa The Sheraton Fiji Hotel  Sheraton Villas  Golf Terrace Apartments SUVA Holiday Inn Suva ISOLE MAMANUCA Vomo Islands Resort  Likuliku Lagoon Resort  Castway Resort Fiji THE YASAWAS Yasawa Island Resort VANUA LEVU SAVU SAVU Namale Resort ISOLE […]

Assicurazione auto: RCA obbligatoria. Noleggio auto: Avi è una delle compagnie di noleggio più importanti delle Fiji, sia per vacanza sia per affari, con 8 filiali solo a Viti Levu. Patente: Internazionale (modello Convenzione di Ginevra 1949). Norme di guida: Circolazione a sinistra. Trasporti in generale: Esistono due aeroporti internazionali situati nei pressi di Suva, […]

fiji

Nadi Terza città delle Fiji in ordine di grandezza, Nadi si staglia contro le montagne sulla costa occidentale di Viti Levu. Località una volta calma e tranquilla, dove gli abitanti coltivavano in pace le canne da zucchero, la città oggi si presenta come uno dei principali centri turistici del Paese e come porta d’accesso alle sue […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 16 giorni / 14 notti

da € 4.612 - Voli inclusi

Durata: 20 giorni / 18 notti

da € 5.155 - Voli inclusi

Durata: 15 giorni / 13 notti

da € 4.115 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Cosa sapere di Canberra? Qui vi diamo alcune informazioni interessanti!

La Medusa a Scatola Uno degli animali più pericolosi e letali per l’uomo al mondo, tipico di alcune zone australiane, spesso trovata nelle acque del continente australiano, è la medusa scatola, i cui tentacoli possono raggiungere anche i tre metri di lunghezza. Altrimenti detta cubo-medusa , la medusa a scatola popola la costa lungo la […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su