https://www.goaustralia.it?p=29376
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Nuova Zelanda Pounamu in italiano (2021/2022)

Questo tour è veramente completo e vi permetterà di scoprire tutto il meglio della Nuova Zelanda: città, spiagge, foreste, geyser, Maori, fiordi, montagne, laghi, ghiacciai e balene (Kaikoura). Possibile abbinare il tour ad estensioni nelle isole dei mari del Sud.

1° giorno

- Auckland

In aeroporto vi sarà dato il benvenuto da una guida parlante italiano.
Assistenza e trasferimento in hotel.
Resto del giorno libero, nell’attesa che arrivino tutti partecipanti che formano il gruppo.

Auckland Auckland viene giustamente definita la “città delle vele” per il numero sorprendente di barche che è possibile ammirare nella baia, praticamente a qualsiasi ora del giorno. Il cuore della città è Queen Street, bella e sobria via principale, lungo la quale i negozi di abbigliamento elegante si alternano a quelli di articoli sportivi, alle banche ed uffici cambio, ai teatri e ai ristoranti.
Assolutamente da non perdere è una visita alla Sky Tower, all’angolo tra Victoria e Federal Street. Con 328mt d’altezza è l’edificio più alto dell’emisfero Sud; all’interno vi sono ristoranti e bar, un albergo e il casinò, ma la maggiore atttrazione è sicuramente la spettacolare vista di Auckland e della baia che si gode dalla sommità.
Altro luogo di un certo interesse è Mt. Eden, uno dei numerosi vulcani della città, da cui si gode una spettacolare vista di Auckland dall’alto, con la baia di sfondo. E’ inoltre un ottimo punto per rendersi conto del numero incredibile di coni vlucanici ormai inattivi che caratterizzano la Nuova Zelanda e di come queste colline venissero utilizzate dai Maori per costruire villaggi protetti da palizzate, quasi inespugnabili per gli europei, con coltivazioni a terrazze e buche di storaggio.
Da quando l’America’s Cup è stata ospitata ad Auckland anche la zona dei docks ha subito un cambiamento strepitoso ed è chiamata ora “The Viaduct”. Tale zona si è trasformata in area pedonale con ristorantini e bar veramente graziosi, assolutamente da non mancare. Per gli appassionati dello shopping, è d’obbligo una visita al Victoria Park Market, aperto anche nei fine settimana. Offre negozi e bancarelle di ogni tipo, dai manufatti in pelle di pecora all’abbigliamento in generale, a ninnoli in osso e giada intagliata.

2° giorno

Auckland - Kerikeri – Paihia (B/-/-)

Colazione inclusa.
Dopo la colazione, incontrerete la vostra guida nella lobby dell’hotel e partenza per la Bay of Islands.
Lungo la strada, faremo una breve sosta nella più grande e popolata città della regione del Northland, Whangarei.
Giunti a Paihia, ci dirigeremo al porto per imbarcarci sul ferry per Russell, la prima capitale della Nuova Zelanda. Qui si effettuerà una visita guidata a piedi per ammirare gli splendidi edifici del XIX secolo. Avrete tempo a disposizione per il pranzo (non incluso).
Nel pomeriggio, ritorno a Paihia per la visita al sito storico di Waitangi, dove potrete visitare la Treaty House, che conserva ancora il trattato che sancì la sovranità della Gran Bretagna, cosi come una antica canoa da guerra e la tradizionale casa di riunione Maori, ricca di dettagli architettonici.

Russel

3° giorno

Paihia – Omapere (B/-/D)

Prima colazione.
Questa mattina raggiungeremo in barca Cape Brett e l’isola di Motukokako, dove si trova il famoso “Hole in the Rock”, un foro nella roccia creatosi nel corso dei secoli per la forza dei venti e delle onde. Mare permettendo, l’imbarcazione passerà attraverso il foro. Durante l’escursione avrete modo di ammirare le spettacolari isole circostanti che rendono questa località così famosa.
Al termine, proseguirete verso la costa occidentale sino al golfo di Hokianga.
Al vostro arrivo in hotel avrete tempo per rilassarvi.
Dopo la cena in hotel (presto), avrete l’opportunità di avventurarvi nella foresta di Waipoua.
Incontrerete la guida locale Maori e entrerete nella foresta chiamata “dei giganti”. La vostra guida locale vi racconterà le leggende e le storie della foresta, dei suoi dèi e degli abitanti spirituali. Avrete l’opportunità di vedere gli alberi Kauri (giganti sequoie autoctone) e sentire i suoni delle creature notturne che abitano la foresta.

Bay of Islands La baia ospita 144 isole, che vanno dagli affioramenti rocciosi alle grandi isole abitate con fattorie private. Le città dentro e intorno alla Baia delle Isole includono Paihia, Russell, Kerikeri, Opua e Kawakawa.
Questa parte della Nuova Zelanda vi farà scoprire le belle spiagge degli antipodi, la zona che vi accingete a visitare vi darà l’impressione di essere in capo al mondo. Lungo il tragitto, se riuscite fermatevi al pub dello sperduto di Puhoi, veramente pittoresco. Raccoglie una curiosissima collezione di oggetti di ogni tipo, dalle seghe giganti dei taglialegna alle selle, all’attrezzatura dei minatori, alle pentole in rame e ai servizi di piatti. Una sana birra, due chiacchiere con il pazzo proprietario del posto, e proseguimento per Bay Of Island con il suo capoluogo Pahia.
Fu proprio qui che, nel 1840, venne firmato dai rappresentanti della Regina d’Inghilterra e dai capi Maori il Trattato di Waitangi, che stipulava la sovranità della Regina sopra la Nuova Zelanda e proteggeva per la prima volta anche i diritti dei Maori e la loro cultura.
Da Pahia possibile fare mini crociere tra le spettacolari 144 isole, arrivare la famoso Hole in The Rock, osservare delfini allo stato libero e numerosi altri abitatori del mare.
Oppure prendere il traghetto ed andare a Russel
Russell è il più antico insediamento europeo della Nuova Zelanda e ha una tranquillità assonnata che smentisce il suo tumultuoso passato. Russell è una città balneare perfetta, situata su una penisola di fronte a Paihia. Può essere raggiunta in traghetto passeggeri, traghetto per auto o via strada.

Consigliata la gita a Cape Reinga, il punto più a Nord della Nuova Zelanda, da dove è possibile osservare l’incontro tra le acque dell’Oceano Pacifico e il mar di Tasmania. Secondo la religione Maori, le anime dei morti raggiungono questo punto, si voltano per l’ultimo saluto alla terra e quindi si gettano nelle acque dell’oceano per raggiungere la mitologica isola originaria Hawaiki e ricongiungersi agli avi.
Con il tour si percorrono le coste di Ninety Mile Beach mentre le onde si infrangono vicino al pullman fuoristrada Si potra tentare anche la fortuna cacciando gustosi crostacei con la guida (condizioni permettendo). Il viaggio fuoristrada continua lungo Te Paki Stream, fermandosi sulle enormi dune di sabbia spesso invade dalla ondate.
Si visita la foresta di Puketi Kauri con gli antichi e maestosi alberi kauri giganti. Si passeggerà lungo una passerella sopraelevata circondati da questi giganti aggraziati.

4° giorno

Omapere - Auckland (B/-/-)

Prima colazione.
Oggi rientreremo ad Auckland dove l’arrivo è previsto nel pomeriggio.
Lungo il tragitto sosteremo a Matakohe, per visitare il Museo Kauri dedicato alla storia pionieristica della Nuova Zelanda. Dopo aver finito il tour è previsto il ritorno ad Auckland.
Trasferimento in hotel e resto del pomeriggio libero.

5° giorno

Auckland (B/-/-)

Prima colazione.
Inizio del tour con guida in lingua italiana al seguito che vi porterà da Auckland sino a Queenstown.
Inizieremo il nostro tour dirigendoci verso la Costa Occidentale e più precisamente nel Parco Regionale di Muriwai, per ammirare le sue selvagge spiagge di sabbia nera, la ricca vegetazione circostante e soprattutto la locale colonia di “gannet”, tipici uccelli marini bianchi e neri che possono avere un’apertura alare sino a 2 metri. Il tour proseguirà con la visita del Museo di Auckland, con la sua interessante collezione di arte ed artigianato Maori e Polinesiano e successivamente si visiterà il prestigioso quartiere di Parnell, uno dei più antichi della città. Si continuerà verso il quartiere Mission Bay, famoso per le sue belle spiagge e locali alla moda.
Ritornando verso il centro, si visiterà prima la zona che ha ospitato l’Americas’s Cup meglio conosciuta come “The Viaduct” e poi la Sky Tower, la Torre più alta di tutto il Sud Pacifico con i suoi 328 metri. Da lì si potrà ammirare una vista spettacolare a 360 gradi di tutta la città e delle sue bellissime baie tra cui Waitemata e Manukau. Al termine ritorno in hotel.

6° giorno

Auckland - Waitomo - Rotorua (B/L/D)

Prima colazione.
Pranzo in escursione.
Cena tipica Maori e spettacolo di danze e canti tradizionali (la famosa haka).
Partenza per Waitomo per visitare una delle più famose grotte di larve luminose, la "Footwhistle Cave"
Inizieremo il viaggio da Auckland verso sud attraverso le Bombay Hills e la ricca regione agricola di Waikato.
Giunti a Waitomo, effettueremo la visita della “Footwhistle Cave”, una delle più grandi grotte dell’area di Waitomo, per ammirare le fantasiose formazioni rocciose illuminate dai glowworm.
Dopo la rilassante passeggiata attraverso la grotta, visiteremo una tradizionale capanna Ponga per una degustazione di tè Kawakawa, un'erba speciale per i Maori, raccolta a mano nelle foreste native e usata come tonico salutare.
Al termine della visita, è incluso il pranzo presso un ristorante locale. Sarete succesivamente trasferiti al vostro hotel di Rotorua.
Nel pomeriggio visita di Te Puia, una zona ricca di attività termali dove spiccano i geyser. Si proseguirà con la visita della “Kiwi House” (habitat notturno dell’uccello kiwi, che non vola), dove potrete ammirare alcuni esemplari appunto di questo uccello e dell’avifauna autoctona. Sosta al “Maori Arts & Crafts Institute”, dove potrete scoprire l’arte di scolpire ed intagliare il legno secondo la tradizione Maori.
Per concludere la visita al Te Puia, parteciperete ad un Concerto ed una tipica cena Maori.
Al termine della cena, ritorno in hotel.

Rotorua Rotorua è sicuramente la meta turistica più visitata dell’Isola del Nord, soprannominata “la città dello zolfo” per l’intensa attività termale che la caratterizza. Meta di turisti fin dall’800, è particolarmente interessante sia dal punto di vista geologico e morfologico che da quello etnologico, è infatti sede della più grande comunità Maori della Nuova Zelanda moderna.
Assolutamente da non perdere è la visita del centro di cultura Maori e del parco geotermale dei geysers di Te Puia, dove vi è il geyser Pohutu che erutta circa ogni ora. Vi sono curiose pozze di fango bollente, cristalli di zolfo, laghi blu cobalto e una miriade di fumarole. Per la sera organizzate una classica cena Hangi con spettacolo di danze maori, la più genuina è quella del Centro di Cultura.
Consigliata una breve visita alla chiesetta anglicana maori di St. Faith’s, esattamente davanti al Marae e alla casa comune dove la sera tengono gli spettacoli di danza folcloristica.
Altra meta assolutamente obbligata è la zona termale di Wai-O-Tapu (lungo la strada per Taupo) dove potrete sbizzarrirvi tra pozze dai colori più incredibili, verde mela, arancioni, gialle.... il geyser Lady Knox erutta una sola volta al giorno, verso le 10.30, con uno spruzzo di oltre 20 mt.
Per chi ama i panorami visti dall’ alto e sino all’ orizzonte sicuramente la funicolare panoramica offre queste emozioni.

Waitomo Glow Worm Caves L’area conosciuta come Waitomo include una rete lunga 45km di grotte sotterranee, collegate tra loro dal fiume Waitomo. La grotta di Glow Worm, che visiterete oggi per circa 45 minuti, fu la prima ad essere esplorata nel 1887, è formata da rocce carsiche e calcaree ed offre alti soffitti, magnifiche formazioni colorate, enormi stalattiti e stalagmiti. La parte più eccitante della visita consiste poi nel salire su una barca (senza motore) e viaggiare per alcune centinaia di metri lungo il fiume sotterraneo: nel buio delle grotte, potrete ammirare milioni di lampiridi (larve luminose) che emettono una luce ed intermittenza e che costellano le pareti tutto intorno a voi, come un cielo stellato.

7° giorno

Rotorua - Christchurch (B/-/-)

Prima colazione.
Il mattino visiteremo la riserva termale di Waimangu, un'ampia valle con abbondante attività geotermica, dove è possibile vedere l'effetto dell'eruzione del Monte Tarawera nel 1886.
Al termine della visita, trasferimento all'aeroporto di Rotorua per imbarcarvi sul volo per Christchurch.
Giunti a Christchurch, la più grande città dell’isola del Sud, è prevista la visita delle sue più importanti attrazioni
Al termine, sarete trasferiti in hotel.

Christchurch Pur essendo stata duramente colpita dal teremoto del 2011 la città a saputo riprendersi rapidamente. Ancora oggi siamo in fase di ricostruzione ma molto è stato fatto e vi sono tanti aspetti innovativi dal punti di vista architettonico ed artistico.
Christchurch, chiamata anche “la città giardino” per i favolosi giardini privati e pubblici dissiminati su tutto il suo territorio, è la città più inglese della Nuova Zelanda ed infatti la volontà dei primi coloni di riprodurre l'Inghilterra vittoriana agli antipodi se non nella società, si riprodusse nell'edilizia sacra e civile. Ricordiamo: la cattedrale nel centro della città, l'Hagley Park, la St. Barnabas Church, la biblioteca cittadina, il Christchurch Arts Centre, a suo tempo sede della University of Canterbury, il Canterbury Museum, dove sono interessanti le cartine dell'Antartide, testimonianza del rapporto della Nuova Zelanda col continente ghiacciato. Inoltre sarebbe opportuno visitare la McDougall Gallery, pinacoteca con dipinti di pittori locali; il Christ's College, risalente al 1857, è una public school sul modello inglese; i Botanic Gardens.
La zona pedonale di Christchurch è rilassantissima, prima un po’ di shopping tra mall e negozi, quindi raggiungete Oxford Terrace per una passeggiata lungo il fiume. Palazzi antichi, aiuole ben curate, ponticelli romantici che attraversano il fiume, bar dove fermarsi per uno spuntino o una cena un po’ più consistente. Personalmente consiglio l’Azure, ma volendo potrete scegliere tra molte possibilità più o meno costose. Per gli appassionati del cioccolato esiste un bar che si chiama “morte per cioccolato”, un dolce da loro e siete a posto per l’intera giornata, sia come apporto calorico che come sazietà......

8° giorno

Christchurch – Lake Tekapo - Wanaka (B/L/-)

Prima colazione.
Partenza dal vostro hotel in direzione Tekapo, per ammirare il bellissimo lago alpino con acque turchesi cristalline e circondato da meravigliose montagne.
Partenza da Tekapo verso sud attraversando panorami mozzafiato del Monte Cook, la vetta più alta del paese (3750 m), laghi e fiumi glaciali turchesi. Sarà offerta l'opportunità di effettuare un volo panoramico (costo opzionale) sulle Alpi Meridionali per ammirare il Monte Cook ed i ghiacciai Fox e Franz (attività dipendente dalle condizioni climatiche).
Qui è inclusa la visita di una casa neozelandese dove potrete anche degustare il più famoso dessert locale, la Pavlova.
Partenza da Tekapo verso sud attraversando panorami mozzafiato del Monte Cook, la vetta più alta del paese (3750 m), laghi e fiumi glaciali turchesi.
Continueremo poi il nostro viaggio attraverso l'area del MacKenzie Country per raggiungere il nostro hotel a Wanaka.

Lake Tekapo Lake Tekapo è un delizioso villaggio alpino nel cuore dell’Isola del Sud. Completamente circondato da montagne si trova sul bordo del lago glaciale omonimo. L’acqua del lago è di un colore turchese intenso ed il cielo è di una straordinaria chiarezza, rendendo infatti Lake Tekapo una delle migliori zone del mondo per sondare il cielo dai suoi osservatori posti sulla cima del Mount John. Il paese nacque come luogo di ristoro per i pastori ed i colonizzatori: il suo nome in Maori (taka-po) significa infatti “materasso per una notte”. Oggi invece è una tranquilla località turistica. L’edificio più importante è la Church of the Good Shepherd, chiesa in pietra che sorge solitaria a dominio del lago e che fu costruita nel 1935 in memoria dei pionieri che bonificarono questa zona per poter pascolare i loro greggi di pecore merinos. Nei pressi della chiesa vi è la statua di un cane da pastore , omaggio al miglior amico dell’uomo.

9° giorno

Wanaka - Queenstown (B/-/-)

Prima colazione.
Mattinata libera per visitare Wanaka, nota località di villeggiatura, ubicata all’estremità meridionale del lago omonimo, orlato di salici e contornato di vette innevate. A parte la natura, Wanaka offre numerosi musei, ristoranti, bar e negozi di artigianato locale.
Verso mezzogiorno, partenza da Wanaka per Queenstown, passando per la tradizionale città mineraria di Arrowtown ed effettuando una sosta al "Bungy Bridge" (salto non incluso), il ponte dove ha avuto origine il famoso "Bungee Jumping".
All’arrivo a Queenstown verrà effettuato un breve tour nei dintorni della città, completato da un giro in cabinovia (Skyline Gondola) per raggiungere la cima del monte Bob’s Peak che offre bellissimi panorami.
Al termine, sarete riaccompagnati in hotel.

Al termine, sarete riaccompagnati in hotel.

Wanaka WANAKA è famosa per essere il punto di partenza del comprensorio del Mt Aspiring National Park. Questa zona è anche conosciuta per i suoi vigneti ed i panorami dei filari a perpendicolo sul lago con le montagne sullo sfondo è veramente idilliaco.
Per la cena posso consigliare:
The Reef 145 Ardmore Street – specializzato in cucina di pesce e gode di una delle più belle vedute sul lago.

Ambrosia Restaurant Golf Course Road Cucina internazionale con una ottima scelta di vini.
Se invece esplorarte le pendici di Mt. Aspiring sicuramente il Tilikum Restaurant con una buona selezione di cucina tipica Neozelandese.

10° giorno

Milford Sound (B/L/-)

Prima colazione.
Pranzo in escursione.
Partenza per il fiordo di Milford Sound passando per il lago Wakatipu, la cittadina di Te Anau ed il Parco Nazionale dei Fiordi. All’arrivo a Milford si effettuerà una meravigliosa crociera sul fiordo che vi porterà sino al Mar di Tasmania e da dove potrete ammirare le numerose cascate, le pareti rocciose, lo spettacolare Mitre Peak, la cascata di Bowen e numerosi branchi di foche e delfini. Pranzo incluso.
Ritorno a Queenstown in pullman, ma c’è possibilità facoltativa di effettuare un volo da Milford a Queenstown (costo supplementare; da prenotare in loco con la guida locale e soggetto alle condizioni atmosferiche).
N.B. In caso di maltempo l’escursione al Milford Sound può essere cancellata. In questo caso potrete effettuare l’escursione a Doubtful Sound (la differenza si paga direttamente in loco ed e soggetta a disponibilità).

11° giorno

Queenstown (B/-/-)

Prima colazione.
Giornata a disposizione per effettuare escursioni facoltative.
Prima colazione.
Giornata a disposizione per effettuare escursioni facoltative.
Consigliate:
Walter Peak - Farm Excursion, Incl Gourmet BBQ Lunch: si salpa con lo storico vaporetto TSS Earnslaw attraversando il lago per poi approdare alla tenuta/fattoria di Walter Peak. Qui si gusterà un tipoco BBQ neozelandese e potrete esplorare i famosi giardini del parco e partecipare alle attività tipiche di una sheep station. Questa escursione può essere fatta anche la sera con la cena gourmet.

Milford Sound Il Milford Sound è, con il Doubtful Sound, il più noto tra i fiordi del Nuova Zelanda.
Il Mitre Peak, la montagna a forma piramidale che domina il fiordo, è uno dei soggetti naturali più fotografati in Nuova Zelanda. Tra quelli dell’isola del Sud, il Milford è l'unico fiordo che può essere raggiunto interamente via terra. Dal suo punto più interno il fiordo si prolunga per circa 22 km fino al Mare di Tasmania: i visitatori possono quindi viaggiare comodamente su una delle diverse navi da crociera lungo tutta la lunghezza del fiordo fino al mare aperto. Frequenti gli avvistamenti di pinguini (Fiordland Crested Penguin), delfini (Bottle Nose Dolphins e Dusky Dolphins) e leoni marini (New Zealand Fur Seals). Quest’area fa parte del Fiordland National Park (istituito nel 1952), un vasto e selvaggio territorio nel cuore del Te Wāhipounamu, patrimonio dell'umanità, nel sud-ovest dell'isola del Sud della Nuova Zelanda. Si tratta di una zona in cui innevate montagne, ininterrotte foreste e praterie, fiumi di ghiaccio e profondi laghi danno origine ad un paesaggio di eccezionale bellezza.

12° giorno

Queenstown - Franz Josef Glacier (B/-/-)

N.B. Un minimo di 6 partecipanti è necessario per garantire il servizio di guida in lingua italiana e spagnola sull’intera durata del tour. Nel caso non si dovesse raggiungere il minimo di partecipanti, siamo in grado di offrire la sola guida parlante spagnolo, per la seconda parte del tour da Queenstown a Christchurch.
Prima colazione.
In mattinata, proseguimento del tour verso la regione dei ghiacciai, attraversando il Passo Haast ed il Parco Nazionale del Monte Aspiring. Qui si effettuerà un’escursione di un’ora con la barca a idrogetto per scoprire questa magnifica valle glaciale intatta e la foresta pluviale incontaminata.
Nel tragitto per Franz Josef, verrà effettuata la visita al meraviglioso Lago Matheson.
Arrivo a Franz Josef e trasferimento in hotel.

Queenstown Una sbalorditiva bellezza e brividi adrenalinici vi aspettano a Queenstown. La località alpina, situata lungo le sponde del lago Wakatipu, cominciò la sua vita come centro di estrazione dell'oro negli anni '60 dell'800, ma ora è una delle più belle e mondane città della Nuova Zelanda. La città attira frotte di appassionati di attività all'aperto come kayak, bungee jumping (che fu inventato da un neozelandese proprio in questa zona), escursionismo, jetboating e sci. Per avventure più calme, potete fare una tranquilla crociera attraversando il lago Wakatipu con la storica imbarcazione a vapore Tss Earnshaw, costruita nel 1912 oppure degustare il famoso Pinot Noir in una delle 75 aziende vinicole della regione. Ogni giorno, di primo mattino, partono le escursioni in pullman che conducono alla zona dei fiordi, Milford e Doubtful, dichiarati patrimonio dell'umanità, dove è possibile imbarcarsi su motonavi che conducono all’imbocco dell’oceano. Per gli appassionati, in certi periodi dell’anno partono escursioni a piedi della durata di alcuni giorni con pernottamenti ai rifugi lungo i sentieri più belli e panoramici delle Alpi Neozelandesi.

13° giorno

Franz Josef Glacier - Greymouth - Punakaiki (B/-/-)

Prima colazione.
Mattinata libera a Franz Josef.
Si offrirà la possibilità di effettuare un’escursione opzionale camminando nella valle del ghiacciaio oppure un’escursione in elicottero per sorvolare tutta l’area del ghiacciaio con un atterraggio sulle nevi.
La vostra guida vi illustrerà le varie attività possibili (opzionali e soggette alle condizioni climatiche).
Nel pomeriggio, partenza per Punakaiki, passando dalle cittadine di Greymouth e Hokitika.
Vicino a Hokitika, è prevista una passeggiata (attività dipendente dal clima) nella foresta pluviale per ammirare gli antichi alberi di Rimu e Kamahi e le maravigliose montagne innevate che si affacciano sul Mar di Tasmania.
Arrivo a Punakaiki e visita al Paparoa National Park che include paesaggi molto vari tra cui le Pancake Rocks,
formazioni stratificate composte da strisce sottili di roccia argillosa, erosa da migliaia di anni di pioggia, vento ed onde marine. (Questa visita può essere svolta in alternativa la mattina seguente)
Trasferimento al hotel.

Franz Josef Glacier e Fox Glacier Posti tra la West Coast e Wanaka sono famosi come "i ghiacciai che si affacciano sul mare".
Il ghiacciaio Franz Josef (Ka Roimata o Hinehukatere in lingua maori) è un ghiacciaio lungo 12 chilometri situato nel Westland National Park sulla costa occidentale dell' Isola del Sud, in Nuova Zelanda. Insieme al ghiacciaio Fox 20 chilometri più a sud, è l'unico che scende dalle Alpi meridionali fino a meno di 300 m s.l.m., in mezzo alla vegetazione della foresta pluviale temperata.
L'area circostante i due ghiacciai fa parte del Te Wahipounamu, un sito dichiarato patrimonio dell'umanità Il fiume che esce dal ghiacciaio Franz Josef è noto col nome di fiume Waiho
Il Fox Glacier, situato sulla costa ovest della Nuova Zelanda. Facente parte del Parco Nazionale del Westland, questo ghiacciaio deve la sua fama all’incredibile velocità di movimento, addirittura dieci volte superiore a quella dei ghiacciai italiani.
Il panorama nei giorni limpidi, è mozzafiato, non vi sono al mondo a questa latitudine altri ghiacciai così vicini al mare.
Visite sul ghiacciaio: possibili sia in elicottero che a piedi accompagnati da guide ma solo in base alle condizioni meteo e del ghiaccio. In caso contrario possibile effettuare le belle passeggiate sino alla base degli stessi.

14° giorno

Punakaiki - Kaikoura (B/-/D)

Prima colazione.
Cena a Kaikoura.
Il viaggio proseguirà verso la costa occidentale attraversando il Passo Lewis ed includerà una breve sosta ad Hanmer Springs, un piccolo paese alpino famoso per le sue sorgenti termali di acqua dolce a varie temperature.
(Nota: nei mesi invernali la partenza è prevista verso mezzogiorno).
Proseguimento per Kaikoura e trasferimento al vostro hotel.
Cena inclusa a Kaikoura.

Kaikoura è una cittadina adagiata in una baia a ridosso della Kaikoura Peninsula, protetta dalle cime in inverno innevate, delle vicine montagne del Kaikoura Range.
Abitata da oltre mille anni dai maori, Kaikoura diventò nell'Ottocento una base di balenieri e cacciatori di foche; poi l'attività dei suoi abitanti si ridusse alla pesca del "crayfish" (in maori Kaikoura significa appunto mangiare l'astice). Kaikoura è oggi diventata una meta naturalistica, un luogo dove è facile avvistare il capodoglio, la più grande balena dentata degli oceani. Il segreto delle acque di Kaikoura?
Un canyon sommerso profondo più di 1000 metri, a sole poche miglia dalla costa. Questa insolita conformazione dei fondali rende le acque di Kaikoura estremamente ricche di vita, facendone un luogo famoso in tutto il mondo per l'osservazione dei Cetacei.

Punakaiki Vale la pena sostare a Punakaiki, un breve tratto di scogliere dall’aspetto veramente insolito: si tratta di rocce che per cause geologiche sono caratterizzate da strati alternati di materiali diversi, alcuni più resistenti agli agenti atmosferici altri meno. A causa di questa conformazione, l’erosione ha assottigliato con il tempo e gli agenti atmosferici, alcuni strati dando origine al curioso fenomeno di rocce lamellate che somigliano a pile di frittelle. Tra queste intercapedini l’acqua dell’oceano si insinua con grande violenza, creando un effetto molto simile a quello dei geyser.

15° giorno

Kaikoura - Christchurch (B/-/-)

Prima colazione.
In mattinata, si effettuerà una escursione in barca per avvistare le balene (si prega di notare che la partenza
della crociera è soggetta alle condizioni atmosferiche).
Il tour proseguirà verso la città di Christchurch.
Una breve visita della città è inclusa prima del trasferimento in albergo.

Kaikoura Kaikoura una cittadina adagiata in una baia a ridosso della Kaikoura Peninsula protetta dalle cime, in inverno innevate, delle vicine montagne del Kaikoura Range.
Abitata da oltre mille anni dai maori, Kaikoura diventò nell'Ottocento una base di balenieri e cacciatori di foche; poi l'attività dei suoi abitanti si ridusse alla pesca del "crayfish" (in maori Kaikoura significa appunto mangiare l'astice). Kaikoura è diventata una meta naturalistica, il luogo del mondo dove è facile avvistare il capodoglio, la più grande balena dentata degli oceani.
Il segreto delle acque di Kaikoura?
Un canyon sommerso profondo più di 1000 metri, a sole poche miglia dalla costa. Questa insolita conformazione dei fondali rende le acque di Kaikoura (Nuova Zelanda) estremamente ricche di vita, facendone un luogo famoso in tutto il mondo per l'osservazione dei Cetacei.
Il paesaggio è selvaggio, e quando sei lì ti rendi conto subito che Kaikoura non è niente più di un piccolo paesino. Eppure, grazie ai Capodogli, ai delfini e ad altri Cetacei che vivono nelle sue acque, Kaikoura è diventato un luogo famoso in tutto il mondo, ed è divenuto una metà turistica imperdibile per chi decide di viaggiare in Nuova Zelanda. Il business del Whale Watching (l'osservazione delle balene) è fiorente ed estremamente redditizio. Lo è al punto che portare la gente a vedere le balene invece che ucciderle; non è solo una questione di sensibilità, ma anche di senso degli affari. Ma il fiuto del business, si sa, non può prescindere dall'intelligenza. E poco si può chiedere a chi avrebbe disinvoltamente cancellato le balene dal pianeta se il buon senso dei più non lo avesse fermato. Per questo è giusto ringraziare Kaikoura, i suoi operatori e tutta la Nuova Zelanda per l'atteggiamento sensibile e responsabile nei confronti di patrimoni naturali che in fondo appartengono a tutta l'umanità.

16° giorno

Christchurch - partenza (B/-/-)

Prima colazione.
Trasferimento in aeroporto e fine dei servizi relativi al tour.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSingolaTripla
Dal 1 Settembre 2021 al 31 Marzo 2022€ 4.060€ 5.277€ 4.060

Note

Hotel previsti
Auckland: Grand Millennium Hotel Auckland o similare****/*
Bay of islands:Copthorne Hotel And Resort Bay odf islands ***/*
Hokianga:Copthorne Hotel And Resort Hokianga ****
Rotorua:Millennium Hotel Rotorua o similare****/*
Christchurch:Distinction Hotel Christchurch o similare****
Wanaka: Edgewater Resort Wanaka o similare****
Queenstown:Millennium Hotel Queenstown o similare****/*
Franz Josef, Scenic Hotel Franz Josef Glacier o similare***/*
Punakaiki, Punakaiki Resort Punakaiki o similare***/*
Kaikoura, Gateway Motor Lodge Kaikoura o similare
Arrivi ad Auckland 2021
31 Ottobre
Arrivi ad Auckland 2022
06 Febbraio, 06 Marzo
* Quota iscrizione ed assicurativa Eur 95
* Blocco Valuta se richiesto Eur 50 a pratica
* Costo indicativo dei voliin classe economica a partire da:
* Costi indicativo della tasse aeroportuali a partire da:
* Voli e e tasse aeroportuali sono valori indicativi per una valutazione globale del costo da un minimo ad un massimo. Non tengono quindi conto di offerte speciali e/o disponibilità reali. Per una quotazione accurata contattateci.
Le partenze sono soggette ad un minimo di 6 partecipanti, al fine di garantire il servizio di guida in lingua italiana e spagnola. Nel caso non si dovesse raggiungere il minimo di 6 partecipanti, siamo in grado di offrire lo stesso tour sino a Queenstown con guida parlante italiano/Spagnolo e con guida parlante spagnolo per i settori Auckland/Paihia/Omapere e Queenstown/Christchurch).
“Speciali Viaggi di nozze” :
Auckland, Grand Millennium – 2 bicchieri di spumante nel bar dell’ hotel.
Rotorua, Millennium Hotel – 2 bicchieri di spumante nel bar dell’ hotel.
Distinction Hotel Christchurch – Piccola torta in camera.
Wanaka, Edgewater Resort – 1 bottiglia di spumante in camera.
Queenstown, Millennium Hotel – 2 bicchieri di spumante nel bar dell’ hotel.


La quota comprende

  • Visto elettronico per l’Australia se necessario (gratuito se di nostra emissione solo per i cittadini italiani).
  • L’assicurazione per l’assistenza medica (sino a € 15.000), il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio (sino a € 1.000), con possibilità di integrazione.
  • Kit da viaggio GoAustralia e materiale informativo.
  • Sistemazione in hotels di Prima Categoria eccetto a Franz Josef, Punakaiki, Kaikoura
  • Pasti come da programma
  • Trasporto con pullman privato ed autisti di lingua inglese (riserviamo il diritto di operare alcuni tours con pullman di linea regolare in caso di gruppi con un numero ridotto di partecipanti),
  • Guida bilingue in italiano e spagnolo per il tour e i trasferimenti (ci riserviamo tuttavia il diritto di operare alcuni tour con un basso numero di partecipanti con autista/guida parlante italiano e spagnolo)
  • N.B. Guida bilingue in italiano e spagnolo per prima parte del tour a Bay of Islands e Omapere, e da Queenstown a Christchurch garantita con minimo 6 partecipanti, altrimenti guida in spagnolo
  • Le visite e le escursioni indicate nel programma
  • Tasse locali (GST) del 15%
  • Volo nazionale da Rotorua a Christchurch

La quota non comprende

  • Assicurazioni integrative (vedi tabella sul sito o nel catalogo)
  • Passaggi aerei internazionali
  • Pasti e bevande se non indicati nel programma.
  • Mance ed extra in genere
  • Accesso immediato nelle camere dell’hotel di Auckland il giorno d’arrivo prima delle h15.00 (pre-registrazione)
  • Eventuale late check-out (rilascio della camera entro le 10 AM)
  • Tasse d’imbarco di NZD5.00 per persona da Rotorua.
  • Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione
  • Quanto altro non espressamente indicato ne la quota comprende od altrove nel programma

Dal punto di vista storico la scoperta della Nuova Zelanda è stata attribuita al navigatore polinesiano Kupe, nel 950 d.C. che le diede il nome di Aotearoa (Terra della Lunga Nuvola Bianca). Alcuni secoli più tardi, intorno al 1350, un gruppo di emigranti provenienti da Hawaiki, il paese natale di Kupe, arrivò in Nuova Zelanda, […]

La Nuova Zelanda è un arcipelago situato nell’Oceano Pacifico Meridionale tra il 34°15′ e il 47°30′ latitudine sud, a circa 2000km sud-est dell’Australia; è formato da due grandi isole: l’Isola del Nord e l’Isola del Sud, divise dallo stretto di Cook e da molte altre isole minori: Stewart, Chatham, Kermadec, Three Kings, Auckland, Campbell, isole […]

Dominio britannico dal 1907, la Nuova Zelanda ottenne l’indipendenza dal Regno Unito nel 1931. Oggi la Nuova Zelanda si presenta come una democrazia parlamentare indipendente nell’ambito del Commonwealth britannico. L’ordinamento si basa su atti parlamentari sia neozelandesi sia britannici, mentre la Costituzione (redatta nel 1986) non è stata ancora ratificata. Il capo dello stato è […]

Negli ultimi trent’anni l’economia neozelandese, in passato prevalentemente agricola, si è orientata progressivamente verso l’industria e il settore terziario. Dalla metà degli anni Ottanta il governo ha gradualmente abbandonato il protezionismo economico iniziale, in favore di una politica di apertura e deregolamentazione allo scopo di incentivare la crescita economica, anche se ciò ha provocato un […]

Flora: La flora della Nuova Zelanda è estremamente varia e per gran parte endemica: specie autoctone (in totale circa 1.500) come il weta gigante, il kauri (albero della gomma), il tuatara e il kukapo crescono accanto a vaste foreste pluviali dominate da rimu, faggi, tawa, matai e rata, a felci e lino, a campi coperti […]

TERRA DEI MAORI La Nuova Zelanda è soprattutto il cuore della cultura Maori, fieri discendenti dei polinesiani. La cultura Maori è la più antica della Nuova Zelanda. E’ soprattutto una cultura orale che fu raccolta alla fine del XIX secolo dagli intellettuali europei. Gli scrittori indigeni più conosciuti sono Keri Hulme e Jacqueline Sturm. Uno […]

La cucina della Nuova Zelanda sa dimostrarsi raffinatissima e molto varia, con una scelta più ampia ad Auckland e lungo tutta la costa rispetto all’entroterra che prevede invece una scelta minore, soprattutto derivante dall’assenza di pesce e crostacei che il mare offre in larga abbondanza. I neozelandesi amano moltissimo la carne: l’agnello è di buona […]

GLI ANTIPODI DELLA NUOVA ZELANDA Ogni punto della superficie del nostro pianeta ha un antipodo, un luogo, che sta esattamente all’estremità opposta del globo. La particolarità più affascinante dell’antipodo di un dato luogo è che risulta essere il punto della superficie terrestre da esso più lontano e che, per arrivarci, almeno teoricamente, vi sono due […]

Numerose le attività sportive che si potrete praticare in queste terre: Rugby: sport nazionale. Ciclismo: Esistono dei circuiti per ciclisti che permettono di scoprire le due isole ad un ritmo velocissimo (circa 60km al giorno). Potrete utilizzare la vostra bici o noleggiarne una sul posto e seguire diversi circuiti come: Le Delizie del Coromandel Auckland […]

In ogni regione esiste una scelta di alberghi di ottimo livello: business hotels come il Park Royal e lo Sheraton e le lodges (piccoli alberghi di lusso simili alla catena “Relais et Châteaux” in Europa) in posizioni splendide dove la natura è rimasta intatta. Spesso sono abbinati ad attività sportive come golf o pesca. Qui […]

Raggiungere il Paese è molto difficile: arrivare dall’Italia è una vera e propria impresa e prima di toccare terra devono passare circa 24 ore di volo! Solitamente i voli dall’Italia fanno scalo a Francoforte e poi a Singapore, proseguendo poi, finalmente, per Auckland. I tempi di percorrenza da Auckland, in assenza di scali, sono 3,5 […]

Ambasciata d’Italia a WELLINGTON 34-38 Grant Road, PO Box 463, Thorndon, Wellington, New Zealand Tel.: +64 4 4735339 Fax: +64 4 4727255 E-mail: [email protected] Auckland: Agente Consolare onorario Cav. Mario Magaraggia 102 Kitchener Road, Milford, (PO Box 31 121) Auckland Telefono: (0064-9) 489 9632 Fax: (0064-9) 486 1888 Cell: 021 664027 E-mail: [email protected] Christ church: […]

FORMALITÀ VALUTARIE In entrata ed in uscita dalla Nuova Zelanda ogni viaggiatore che possiede piu’ di 10.000 NZ$ in denaro liquido (o l’equivalente di 10.000 NZ$ in valuta estera) deve compilare il Border Cash Report che è parte delle procedure di entrata o sdoganamento, (“Financial Transactions Reporting Act 1996”). La normativa imposta dal Ministero dell’Agricoltura […]

NORME D’INGRESSO Passaporto: necessario con validità residua di almeno 3 mesi. Visto: non necessario per turismo fino a 90 giorni di permanenza nel Paese, se si è in possesso di un biglietto aereo a/r. Vaccinazioni obbligatorie: nessuna.

Patente: Internazionale. Le assicurazioni estere sono accettate. L’assicurazione di responsabilita’ civile di un automobilista visitatore, stipulata nel paese di provenienza, non e’ valida in Nuova Zelanda. Tutti gli automobilisti visitatori devono periò pagare un’assicurazione al loro arrivo, presso un ufficio dell’AANZ (Automobile Association of New Zealand), contemporaneamente a sbrigare formalita’ riguardanti l’immatricolazione e l’iscrizione del […]

Le festività australiane sono legate alla cristianità: l’Assunzione, 15 agosto; Tutti i Santi, 1° novembre; l’Immacolata Concezione, 8 dicembre; Natale, 25 dicembre; Santo Stefano, 26 dicembre; Pasqua. Tra le feste pubbliche segnaliamo invece: Capodanno (1° Gennaio): nelle maggiori città hanno luogo esibizioni, gare e manifestazioni che richiamano le tradizioni rurali; Festa del Lavoro: festa pubblica […]

Auckland Auckland viene giustamente definita la “città delle vele” per il numero sorprendente di barche che è possibile ammirare nella baia praticamente a qualsiasi ora del giorno. Il cuore della città è Queen Street, bella e sobria via principale, lungo la quale i pochi negozi di abbigliamento elegante si alternano ai molti sportivi. Assolutamente da […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Cosa sapere di Canberra? Qui vi diamo alcune informazioni interessanti!

La Medusa a Scatola Uno degli animali più pericolosi e letali per l’uomo al mondo, tipico di alcune zone australiane, spesso trovata nelle acque del continente australiano, è la medusa scatola, i cui tentacoli possono raggiungere anche i tre metri di lunghezza. Altrimenti detta cubo-medusa , la medusa a scatola popola la costa lungo la […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su