https://www.goaustralia.it?p=29790
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Ti invitiamo a immergerti in una straordinaria esperienza nel bush, sulle pianure alluvionali costiere del Top End australiano. Bamurru Plains è un safari lodge con accesso esclusivo a 300 km² di pianure alluvionali e savana boschiva sul Mary river, ai margini del Parco nazionale di Kakadu. Una profusione di uccelli e animali selvatici sono alle porte di questa esperienza unica nel bush che trasuda “Wild Bush Luxury” e porta un tocco di stile alla scoperta di una remota e bellissima natura selvaggia. Il soggiorno è completato da un itinerario in self drive che vi porterà anche nel Litchfield national park e ad attraversare il Parco nazionale di Kakadu.

Higlights:
Turismo ecosostenibile
Glamping Safari di lusso
Sel drive in libertà.
Litchifield National park cascate e termitai giganti
Kakadu National Park pitture rupestri aborigene

1° giorno

Darwin/Litchfield Np/Cooinda (Kakadu) (-/-/-)

Km. indicativi 430
Strada asfaltata.
Si parte di prima mattina alla volta del vicino parco Nazionale di Litchfield con i suoi termitai giganti e le numerose cascate. Si prosegue quindi alla volta di Cooinda nel parco nazionale di Kakadu.Disbrigo delle formalità di noleggio e ritiro della vettura.

Litchfield National park Si impiega poco più di un'ora e mezza per arrivare da Darwin al Parco Nazionale di Litchfield, lungo la Stuart Highway, perfettamente asfaltata. È questo un parco molto esteso (146 kmq) e si può visitare in un giorno oppure dedicarvi più tempo. È contraddistinto dalla tipica vegetazione di questa parte del Top End australiano, e cioè da tratti di foresta monsonica, da insolite formazioni rocciose, da piane erbose di savana su cui svettano giganteschi termitai, da bellissime cascate e da meravigliose piscine naturali d'acqua cristallina. Il parco è posto sull'altopiano del Tabletop Range e circondato da scarpate rocciose

2° giorno

Cooinda (Kakadu)/Jabiru/Bammurru Plains (-/-/AI)

Oggi abbiamo due possibilità per raggiungere Bamurru Plains:
250 km Via Jabiru con soste per visitare i siti aborigeni di Ubirr e Nourlangie Rock
200 Km da Coinda via Jim Jim road
In entrambi i casi l'ultima parte del percorso e su strada sterrata. Vi verranno fornite indicazioni dettagliate ed il numero di telefono da chiamare per avvisare che state arrivando.
Al confine della proprietà vi sarà ad attendervi il personale del lodge che vi porterà sino al lodge che sorge nel cuore della proprietà.
Si raccomanda di arrivare al luogo di appuntamento per le ore 13.00 al massimo.

Kakadu National Park 153 km a Sud di Darwin, si incrocia la Arnhem Highway: via di accesso al Kakadu National Park, un’immensa area protetta comprendente le pianure alluvionali dei Wildman, West, South e East Alligator River. Vera e propria oasi naturale per innumerevoli specie di piante, animali e uccelli. La strada che attraversa il parco è completamente asfaltata e facilmente accessibile anche da auto convenzionali. Lo scenario è semplicemente sorprendente dal punto di vista naturale e impareggiabile per quanto riguarda la presenza di pitture rupestri aborigene di enorme importanza. Esplorabile durante tutto il corso dell’anno necessita almeno due giorni di visita. Il nome Kakadu deriva dalla lingua Gagudju, la più frequente fra quelle parlate dalla popolazione aborigena nel Top End. Gran parte del parco è di proprietà del popolo aborigeno che contribuisce a preservarne la sua unicità nel tempo e molti delle guide e dei ranger del parco sono aborigeni.
Le pianure intorno al Wildman e al Mary River corrispondono alla prima possibile sosta, prima del confine del parco. Si giunge quindi alla cittadina di Jabiru e alle Ubirr Rock, con pitture risalenti ad oltre 20.000 anni or sono. Proseguendo verso Sud, la visita del parco merita senz’altro una sosta al Bowali Information Centre. Nourlangie Rocks Site è la prossima tappa: vera e propria galleria d’arte all’aperto, con pitture di inestimabile importanza. Ancora più a Sud, Cooinda e la Yellow Waters Lagoon da esplorare in crociera per osservare da vicino la flora e la fauna del parco. Infine le Jim Jim Falls e le Twin Falls visitabili con escursioni (percorsi vietati alle auto a noleggio per turismo). Lo stesso vale per le Gunlom Falls prima della stazione di uscita del parco, a pochi chilometri da Pine Creek. Il parco offre diversi tipi di sistemazione, dall’albergo, al caravan park, al campeggio. Numerose le escursioni giornaliere e sicuramente interessanti i tour organizzati di 2 o più giorni

3° giorno

Bammurru Plains (AI)

Giornata dedicata alle attività esplorative ed escursionistiche in loco accompagnati dalle guide esperte di questo particolarissimo ecosistema.
Servizio all inclusive.

Bamurru Plains e dintorni

Attività guidate quotidiane nella natura selvaggia che possono includere safari in airboat, crociere sul fiume per avvistare coccodrilli, safari all'aperto, osservazione della fauna selvatica e tour a piedi.
Le nostre esperte guide sul campo sono la chiave per svelare i segreti selvaggi di Bamurru quando esplori la proprietà tramite airboat, safari in auto scoperto, passeggiate, quad e altro ancora.

The Hide:
è l'ultimo "nido" da cui è possibile osservare indisturbati l'avifauna e altri animali selvatici nel loro habitat naturale.
La torretta/piattaforma è sollevata a 6 metri dal suolo tra le chiome degli alberi, la piattaforma schermata di 24 m2 consente una prospettiva unica su questo fragile ambiente. Avrai una vista a 360 ° sulla pianura alluvionale del fiume Mary, e sul bush che ci circonda. Disponibile un cannocchiale Nikon Prostaff per la massima visibilità

4° giorno

Bammurru Plains (AI)

Proseguimento delle attività in loco.

5° giorno

Bammurru Plains /Darwin (AI-/-/)

Km indicativi 250 (circa 3 ore di guida).
Oggi si rientra con la vostra vettura a Darwin.
Riconsegna dell'auto presso il deposito.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 1 Marzo 2021 al 31 Ottobre 2021€ 2.970
Dal 1 Marzo 2022 al 31 Marzo 2022€ 2.970

Note

Abbiamo inserto l’itinerario che include il Litchfield ed il Kakadu NP perché pensiamo che questo itinerario sia assolutamente perfetto con queste integrazioni.
Volendo possiamo però costruire lo stesso itinerario solo con Bamurru Plains oppure:
Organizzare un trasferimento privato via terra da Darwin a Bamurru e vv
oppure farlo in aereo all’andata e via terra al ritorno.
In tutto questi casi quotazioni a richiesta.


La quota comprende

  • Noleggio vettura fuoristrada tipo Toyota Prado o Landcruiser chilometraggio illimitato e assicurazione zero excess inclusa
  • Pernottamento a Coiinda
  • Soggiorno all inclusive a Bamurru Plains
  • Indicazioni dettagliate per raggiungere Bamurru Plains (mudmap)

La quota non comprende

  • Mance, bevande(a Cooinda per Bamurru è all inclusivve), extra di carattere personale quanto non indicato in include od altrove nel programma.
  • Ingesso al parco nazionale di kakadu che va pagato sul posto circa 27 Aud.

Bamuru Plains:

“Qui è dove pianti gli stivali saldamente sul tuo ponte e guardi i wallaby che scherzano nel crepuscolo.”

Mark Jones per Evening Standard: Le pianure di Bamurru si trovano appena a ovest del Parco Nazionale Kakadu, sulle pianure alluvionali del fiume Mary. Una profusione di uccelli e animali selvatici è alle porte di un accampamento unico nella boscaglia in stile  “Wild Bush Luxury”, un tocco di stile in una remota e bellissima natura selvaggia.

Ti invitiamo a immergerti in una straordinaria esperienza nel bush, sulle pianure alluvionali costiere del Top End australiano. Bamurru Plains è un safari lodge con accesso esclusivo a 300 km² di pianure alluvionali e savana boschiva sul Mary river, ai margini del Parco nazionale di Kakadu. Una profusione di uccelli e animali selvatici sono alle porte di questa esperienza unica nel bush che trasuda “Wild Bush Luxury” e porta un tocco di stile alla scoperta di una remota e bellissima natura selvaggia.

 

Credenziali ecologiche: Vi ospitiamo  in questi ambienti ecologicamente unici e sensibili, ci impegniamo fermamente nei  principi di sostenibilità e conservazione. Ogni aspetto dei nostri campi: dall’uso dell’energia allo smaltimento dei rifiuti; la nostra scelta della biancheria; il riciclaggio di bottiglie (filtriamo la nostra acqua e non utilizziamo bottiglie di acqua minerale in plastica) e il nostro utilizzo di materiali per la pulizia ecocertificati è stato attentamente pianificato per ridurre al minimo il nostro impatto sul territorio e rivediamo e miglioriamo costantemente le nostre strategie. Il nostro investimento nell’energia solare nei nostri campi mira a ridurre al minimo le nostre emissioni di carbonio.

 

Bamurru Plains: Il nostro campo è stato costruito con un impatto minimo sull’ambiente, con solo 10 bungalow e un lodge principale costruiti tra i cespugli marginali ai margini delle pianure alluvionali, utilizzando le palme pandanus e il bosco come copertura naturale. Circa il 75% della potenza del campo è generata dal sole, consentendo ai nostri ospiti di ascoltare i suoni della boscaglia di notte senza il rumore di un generatore, mantenendo al minimo la nostra impronta di carbonio. Solo tre camere sono dotate di aria condizionata e questa è fornita con un supplemento per coprire il consumo di carburante aggiuntivo per sostenerlo. Tutte le stanze sono progettate per massimizzare il flusso d’aria con pareti in rete.

Raggiungibile con comodi aerei da turismo (20 minuti) da Darwin o da Jabiru, centro principale del Kakadu. In auto si raggiunge in circa 3 ore sempre da Darwin ma è necessario lasciare l’auto all’ingresso della riserva per proseguire con l i veicoli e le guide del posto.

 

Il  lodge: “Gli ospiti dormono tranquilli all’interno di 10 tende bungalow rustico-chic,  arredate con letti lussuosi e bagni spaziosi. L’intimità vicina alla natura è fornita da pareti a maglie – gli abitanti possono vedere fuori, ma l’esterno non può vedere dentro – permettendo ai suoni della natura di permeare ogni tenda. La riconciliazione con l a natura è accentuata dalla mancanza di tecnologia: niente TV, niente ricezione cellulare, niente Wi-Fi “.

Circondato da un paesaggio esotico di pandanus selvatici e alberi contorti, Bamurru Plains è il luogo perfetto da cui esplorare i misteri e la magnificenza di questa antica terra.

Il concetto di “Wild Bush Luxury” porta al tuo soggiorno uno stile unicamente australiano – un livello di servizio semplice ma attento; un apprezzamento dei dettagli più fini; e soprattutto un team appassionatio del territorio e della sua fauna.

 

Bamurru è costruito tra la savana che costeggia le pianure alluvionali per fornire un alto livello di comfort mentre offre agli ospiti una vista senza ostacoli delle zone umide circostanti e delle loro brulicanti popolazioni di uccelli e animali.

Il lodge principale offre un’oasi di calma tropicale nel mezzo di un rumoroso spettacolo di fauna selvatica; comodi divani in vimini; una biblioteca ben fornita offre una collezione di libri di riferimento sul Top End e sul patrimonio naturale australiano. Durante la calura del giorno le acque rinfrescanti della piscina a sfioro sono un invito irrinunciabile e più tardi al tramonto la veranda del lodge è il luogo ideale per osservare la fauna selvatica. Uno chef esperto prepara  piatti deliziosi, conditi con ingredienti locali. In qualsiasi momento della giornata puoi concederti una bevanda fredda al bar – che si tratti di un vino bianco frizzante, un gin tonic o di acqua frizzante – da gustare al meglio con uno degli spettacolari tramonti di Bamurru.

 

I bungalows: Spaziosi e freschi, ciascuno dei nove bungalow safari è costruito su palafitte con vista sulle pianure alluvionali frequentate da una miriade di uccelli e animali. Gli schermi a rete fungono da pareti su tre lati del tuo Safari Bungalow. Essere circondati da schermi semitrasparenti offre un’esperienza in cui puoi sentire, vedere e quasi toccare la fauna e la natura selvaggia intorno a te. La sveglia del mattino è il richiamo di Magpie Geese, da cui prende il nome il campo, mentre la luce arancione dell’alba si diffonde attraverso la pianura alluvionale, tutto è udibile e visibile senza dover lasciare il tuo letto!

L’attenzione si concentra su un letto estremamente comodo (biancheria in cotone biologico, menù di cuscini) e un ampio bagno privato con docce ad alta pressione. Oltre al ferro ondulato e all’illuminazione delle lanterne, l’arredamento del bungalow riflette la precedente storia indigena, di caccia e pastorale della regione con corna di bufalo, mappe dell’esploratore, opere d’arte aborigene e trappole per pesci, nonché vecchie foto che forniscono un senso del patrimonio umano dell’area . Ogni camera dispone di un thermos di acqua fredda, materiale per la lettura di flora e fauna locale e lista delle specie.

Qui non troverai un televisore, un lettore CD, un minibar e nemmeno la ricezione del telefono cellulare: una vera fuga dalla vita frenetica in questo ambiente naturale.  Di notte, l’unico suono sono i meandri dei marsupiali nel fogliame e il gracidio delle rane.

 

Suite kingfisher: Il nostro bungalow safari più grande è la Kingfisher Suite con ampie viste sulla pianura alluvionale attraverso il soffitto del marchio di fabbrica di Bamurru alle pareti a rete del pavimento. Sembra davvero di essere proprio in mezzo a esso con un intimo senso di connessione con la fauna selvatica e la natura selvaggia all’esterno.

Con 81 m2 di spazio solo nella camera da letto, la suite dispone di un letto king size, un’ampia area salotto e spazio per ospitare comodamente una famiglia di cinque persone. Per i viaggi di nozze in cerca di un senso di privacy, le dimensioni della Kingfisher Suite consentono un’intima cena a lume di candela in camera con solo i suoni della boscaglia in compagnia.

Il bagno è dotato di doppi lavandini e docce, in un arredamento di legno rustico chic e pareti ondulate riciclate, completamente in sintonia con l’ambiente e il patrimonio pastorale della zona. Per la massima esposizione (e solo per la compagnia Agile Wallabies locale) la suite offre anche una doccia con vista dal soffitto al pavimento attraverso la pianura alluvionale e le foreste di corteccia di carta.

L’esperienza durante il soggiorno

La fauna in mostra a Bamurru Plains è tra le più impressionanti dell’Australia. Le nostre guide ve lo sveleranno in affascinanti escursioni nella proprietà.

Bamurru dispone di oltre 300 chilometri quadrati di concessione privata da esplorare solo per pochi fortunati ospiti. La proprietà è così grande che ci sono quattro habitat distinti: pianure alluvionali e zone umide piene di oche gazze e grandi coccodrilli; splendide foreste di melaleuca, savane dove potresti imbatterti in brumbies, bufali, dingo e wallaby; e infine un ambiente fluviale dove i bagliori argentati dei pesci o dei coccodrilli che prendono il sole attireranno la tua attenzione mentre navighi lentamente.

 

Le nostre esperte guide sul campo sono la chiave per svelare i segreti selvaggi di Bamurru quando esplori la proprietà tramite airboat, safari in auto scoperto, passeggiate, quad e altro ancora. Molte delle attività seguenti sono incluse nel nostro pacchetto Ultimate Wilderness Experience.

 

The Hide è l’ultimo “nido” da cui è possibile osservare indisturbati l’avifauna e altri animali selvatici nel loro habitat naturale.

La torretta/piattaforma è sollevata a 6 metri dal suolo tra le chiome  degli alberi, la piattaforma schermata di 24 m2 consente una prospettiva unica su questo fragile ambiente. Avrai una vista a 360 ° sulla pianura alluvionale del fiume Mary, e sul bush che ci circonda. Disponibile  un cannocchiale  Nikon Prostaff per la massima visibilità.

 

Nel soggiorno  sono inclusi:

  • Sistemazione in Bungalow Safari o Suite Kingfisher
  • Tutti i pasti e le bevande (incluso l’alcol)
  • Attività guidate quotidiane nella natura selvaggia (possibile anche opzione senza attività incluse) che possono includere safari in airboat, crociere sul fiume per avvistare coccodrilli, safari all’aperto, osservazione della fauna selvatica e tour a piedi.

Nota: il pranzo privato in camera è disponibile come opzione inclusa nella Kingfisher Suite

australia

L’Australia è abitata da circa 42.000 – 48.000 anni, da quando cioè i progenitori degli attuali aborigeni australiani arrivarono dall’odierno sud-est asiatico attraversando il mare, favorite anche del più basso livello delle acque e servendosi poi delle più antiche tecniche di pesca, caccia e raccolta per sopravvivere. Questa terra rimase però inesplorata dagli europei fino […]

australia

L’Australia è bagnata a nord dal mare degli Arafura, a nord-est dal mar dei Coralli, a sud-est dal mar di Tasman, a sud dall’oceano Indiano e a a nord-ovest dal mar di Timor. Essendo completamente circondata dal mare, non confina direttamente con altri stati. Quelli più vicini sono la Nuova Zelanda a sud-est; l’Indonesia, Papua […]

australia

Essendo l’Australia situata nell’emisfero sud, le stagioni sono invertite rispetto all’Europa: la primavera/estate corrisponde ai mesi da novembre a marzo, l’autunno/inverno va da aprile a ottobre. Nelle zone desertiche centrali si riscontra una forte escursione termica, mentre le regioni del nord (Darwin e il Western Australia) godono di un clima tropicale con temperature piuttosto alte […]

L’Australia è una federazione di sei Stati e diversi Territori, oltre al Distretto dove si trova la capitale Camberra. La Nuova Zelanda è invece uno Stato unitario. Gli Stati federali sono: Australia Meridionale; Australia Occidentale; Nuovo Galles del Sud; Queensland; Tasmania; Victoria. I due territori principali sono: l’Australian Capital Territory Territorio del Nord. L’Australia ha […]

L’Australia è uno dei paesi meno popolati della Terra: i suoi 20 milioni circa di abitanti coprono una superficie pari quasi a quella degli USA e la densità media è di soli 2 abitanti per chilometro quadrato. La popolazione si distribuisce in modo molto eterogeneo, concentrandosi lungo la costa sud-orientale e all’estremo sud di quella […]

Le arti e le attività culturali australiane riflettono la miscela unica di differenti culture, nuove influenze e antiche tradizioni che caratterizza la nazione. Esse sono il frutto di una terra che ospita sia le più antiche tradizioni culturali che ci sono giunte senza soluzione di continuità, sia una ricca mescolanza di culture portate dagli emigranti. […]

Australia

Le arti e le attività culturali australiane riflettono la miscela unica di differenti culture, nuove influenze e antiche tradizioni che caratterizza la nazione. Esse sono il frutto di una terra che ospita sia le più antiche tradizioni culturali che ci sono giunte senza soluzione di continuità, sia una ricca mescolanza di culture portate dagli emigranti. […]

australia

Le festività australiane sono legate alla cristianità; tra le feste pubbliche segnaliamo Capodanno, 1° gennaio; la Festa del Lavoro, in una data non fissa perchè cambia tra le varie regioni; la Festa Nazionale, 26 gennaio; Anzac Day, 25 aprile. Si celebra poi una festa chiamata Festa del Mondo, in cui ogni anno viene festeggiato un […]

I primi coloni furono inglesi, per cui la cucina australiana ha una tradizione anglosassone. Una specialità famosa sono le “meat pies” piccoli pasticci di carne usati come snack. Ancora più tipica è la “vegemite”, una sorta di scuro pâté di estratto di lievito: gli australiani la spalmano sul pane e ne sono praticamente dipendenti. Si […]

australia

Il Paese è raggiungibile da tutte le parti del mondo. Dall’Italia non esiste il volo diretto, considerata la lunga distanza. Data la vastità del territorio australiano, gli spostamenti aerei interni rappresentano un ottimo mezzo di trasporto, soprattutto per chi non dispone di molto tempo. Le maggiori compagnie aeree locali sono il Qantas e la Ansett […]

Visto d’ingresso (necessario): Il visto turistico “elettronico” (ETA) ha una validità di 90 giorni ed è rilasciato contestualmente all’emissione del biglietto aereo. I cittadini italiani hanno inoltre la possibilità di ottenere un visto per vacanze-lavoro della durata di sei mesi (per informazioni relative al visto “vacanza-lavoro” rivolgersi direttamente all’Ambasciata d’Australia a Roma o al Consolato […]

Situazione sanitaria: L’assistenza sanitaria è di ottimo livello nelle aree urbane. Nelle aree rurali e in quelle più remote, invece, vi è scarsità di personale sanitario e le strutture ospedaliere sono poco affidabili. Vige tra l’Italia e l’Australia un accordo in materia di assistenza sanitaria che consente ai turisti italiani di beneficiare dell’assistenza sanitaria di […]

Australia

Viaggiatori con animali: L’importazione di cani e gatti dall’Italia è consentita a determinate condizioni: devono portare una micro piastrina; devono essere stati vaccinati contro la rabbia nei 12 mesi antecedenti la data di importazione ed essere stati sottoposti al test antirabbico almeno 150 giorni prima della data di arrivo. In assenza di queste condizioni saranno […]

Ambasciata d’Italia a Canberra 12 Grey Street, Deakin – CANBERRA – ACT – 2600 Tel. (+61 2) 6273 3333 Fax. (+61 2) 6273 4223 Soccorso stradale Tel. 131.111

Al di là degli ovvi condizionamenti dovuti al clima, è diffuso in Australia l’abbigliamento casual. Tuttavia in alcuni locali sono obbligatorie per gli uomini la giacca e la cravatta, in particolare la sera. Inoltre si tenga presente che nei locali è diffusa l’aria condizionata. Per chi sceglie un tour si consiglia un abbigliamento pratico e […]

honeymooners

Inno nazionale: Advance Australia Fair Festa nazionale: 26 gennaio Coccodrilli L’Australia tropicale ha la maggior densità di coccodrilli al mondo. Esistono due grandi specie: i coccodrilli d’acqua dolce (soprannominati “sweetie”) che sono più piccoli e tranquilli, e i coccodrilli d’estuario (“saltie”) che si spostano anche sulla costa e sono estremamente pericolosi. Orario negozi in tutte […]

Australia

I produttori e attori cinematografici australiani continuano a spostarsi regolarmente fra l’Australia e l’estero per lavorare. Il film Master and Commander del regista di Sydney Peter Weir – uno spettacolare adattamento dei romanzi di avventure marinare di Patrick O’Brian – è stato uno dei grandi successi internazionali del 2004. Attori come Nicole Kidman, Geoffrey Rush. […]

La fama dell’Australia di paese vivace e individualista trova conferma nella moda australiana – una miscela ricca e variopinta di stili esuberanti. Cominciamo con la sorprendente fusione di culture prodotta dall’estetica di Akira Isogawa. E’ chiaro che questo stilista è dotato di un raro romanticismo intrecciato con un filo delicato alla sua cultura nativa giapponese. […]

australia

Sidney Sydney è una delle icone d’Australia, luminosa e vitale, offre bellezze naturali incomparabili, come la sua baia e le moltissime spiagge come Mainly o Bondy, zone storiche e centri commerciali, teatri, spettacoli culturali di ogni tipo e uno splendido giardino botanico. Per conoscere Sydney si parte dalla famosa Opera House, passeggiando lungo la baia sino […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Non sono molte le attività che si possono effettuare sugli atolli di Tokelau, di seguito riportiamo alcune proposte. • Esplorazione di siti archeologici • Esplorazione di luoghi di culto • Escursioni a piedi vicino ai laghi vulcanici • Attività balneari • Partite a golf o cricket polinesiano • Partecipare ad un kava (solo se invitati […]

Wallis La principale isola dell’arcipelago vanta origini vulcaniche con numerosi laghetti formatesi all’interno degli antichi crateri. La capitale Mata Utu è un centro abitato fornito di servizi di ogni genere come ristoranti, alberghi, negozi di artigianato, accanto ai quali sorgono diversi luoghi di culto e il Palazzo del Re. Nei dintorni di Mata Utu c’è […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su