https://www.goaustralia.it?p=29382
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Esplorando Papua Nuova Guinea

Questo tour in Papua Nuova Guinea vi porterà in un viaggio attraverso le meraviglie di questa regione. Il viaggio offre un’esperienza senza pari nell’area del Sepik River, una terra ancora piena di tradizione e misticismo. In questo viaggio si conosceranno le tribù delle montagne delle ‘terre alte’ della Papua Nuova Guinea, si viaggerà all’interno dei villaggi che costeggiano il fiume Sepik, aggirando la giungla in cerca della leggendaria Paradisea dell’Arciduca Rodolfo (uccello passeriforme) e stringendo la mano a un guerriero Huli.

Il diverso panorama culturale che questo tour offre semplicemente ci stupirà arricchendo in modo inestimabile il nostro approccio al viaggi ed alla scoperta.

1° giorno

Port Moresby/Mount Hagen/ Rondon Ridge (-/-/D)

All’arrivo a Port Moresby, accoglienza del nostro agente locale e trasferimento per il volo diretto a Mount Hagen, il cuore degli altopiani della Papua Nuova Guinea. Questa zona è famosa per le sue terre fertili e le splendide catene montuose, nonché per le complesse e affascinanti tradizioni culturali della tribù dei Melpa. All'arrivo all'aeroporto di Mount Hagen, si percorrerà una strada pittoresca oltre i giardini degli altopiani e si raggiungerà il lodge. Situato in alto sopra il Monte Hagen, con viste spettacolari sulla valle di Wahgi sottostante, è situato Rondon Ridge.
Dopo la sistemazione, resto del pomeriggio dedicato ad osservare gli uccelli (con guida) e a passeggiare nella natura tra i sentieri naturali circostanti. L'area circostante è una foresta pluviale incontaminata e ospita numerose specie di orchidee e un'ampia varietà di uccelli. Il lodge offre ore di sentieri escursionistici con ampie opportunità per esplorare l'ecologia unica di questa zona. Oltre 180 specie di uccelli sono state registrate nelle foreste pluviali intorno a Rondon Ridge, comprese dodici specie di uccelli del paradiso.
Il vostro viaggio prevede due voli charterizzati (privati di proprietà del nostro agente locale): mt. Hagen Karawari e Karawari Tari.
Il peso massimo del bagaglio è di 10 kg a persona e un massimo di 5 kg per il bagaglio a mano a persona. Le valigie grandi e rigide non sono consentite sui voli charter. Questi sono i nostri voli che operano tra i nostri lodge. Sono previsti ogni lunedì, mercoledì e venerdì.

Port Moresby Port Moresby, capitale della Papua Nuova Guinea nonché principale luogo di entrata e di uscita dal Paese, si trova presso una splendida insenatura sulla costa meridionale, la baia di Fairfax. I luoghi di maggiore interesse sono il mercato Gordons, uno dei più grandi e vivaci del Paese, la Parliament House, costruita nello stile tradizionale maprik e conosciuta come haus tambaran (casa dello spirito) ed il National Museum and Art Gallery, che fornisce un’esauriente descrizione della geografia, storia e cultura Papua.
A nord-est di Port Moresby si trovano le spettacolari Rouna Falls ed il Varirata National Park, primo parco nazionale istituito nel Paese che vanta di numerosi punti panoramici con vista sulla capitale e sulla costa. A nord della città scorre il Brown Rive, luogo ideale per il rafting, mentre ad est si trova la Idler's Beach, molto frequentata dai bagnanti e situata a est di Port Moresby.

2° giorno

Rondon Ridge (B/L/D)

Una giornata dedicata interamente a un tour che porterà in un viaggio attraverso le tradizioni e i costumi del popolo Melpa. Il primo contatto con i Melpa avvenne a metà degli anni 1930: sono veri agricoltori che utilizzano ancora metodi di coltivazione tradizionali risalenti a 9.000 anni fa. Il tour porterà in 2-3 villaggi locali dove gli abitanti condivideranno le loro affascinanti tradizioni tribali come i riti delle donne vedove, le cerimonie usate in matrimoni e i funerali, le tradizioni della guerra tribale e le usanze quotidiane del popolo Melpa. Questa zona è anche la casa dei famosi mudmen di Pogla, famosi per le loro bilance uniche e per l'antica storia che la circonda.

Rondon Ridge (Mount Hagen) Mount Hagen si trova all'estremità occidentale della Waghi Valley e prende il nome dalla cima più alta del Hagen Range. La Hagen Range e la Wahgi Valley sono stati esplorati per la prima volta dal naturalista tedesco Carl Lautebach nel 1896, che risalì il fiume Yuat, uno degli affluenti del fiume Sepik. Egli chiamò la vallata con il nome del commissario tedesco, Kurt von Hagen, che all’epoca amministrava il territorio nord orientale della Nuova Guinea, conosciuto con il nome di Kaiser Wilhelmsland.
Le aree che circondano la cittadina di Mount Hagen consistono in catene montuose, ricoperte da lussureggianti foreste tropicali, aspre scogliere calcaree e piccole valli punteggiate da piccole fattorie agricole. Mount Hagen si trova all’estremità occidentale della Waghi Valley, un’immensa vallata con picchi che oltrepassano i 4000 metri. Il fondovalle è ricoperto da un tappeto verde di coltivazioni di vari prodotti come le patate dolci, il caffè, il tè e gli ortaggi. In ogni direzione è possibile vedere le abitazioni di un certo numero di gruppi linguistico-culturali. Il principale gruppo culturale di Mount Hagen è quello dei Melpa (o Hagen). Ad ovest vi sono invece i Tambul ed i Nebilyer. Al nord vi sono i Baiyer ed i Jimi mentre ad est vi sono i Jiwaka (o Wahgi). Ognuno di questi gruppi si trova a meno di 50 km di distanza dalla città di Mount Hagen ma hanno tutti una lingua, abitudini, tradizioni e “bilas” (decorazioni del corpo) differenti.

3° giorno

Rondon Ridge - Sepik River (B/L/D)

In questa mattina si vola con un volo charter nel cuore della giungla dove il meraviglioso viaggio prosegue sul battello fluviale Sepik Spirit. Il suo design unico è stato ispirato dall'arte e dall'architettura locali della ‘Haus Tambaran’ o ‘Spirit House’. Goditi il pranzo a bordo mentre inizi la crociera lungo le acque vorticose del fiume Karawari, attraversando i villaggi remoti e la giungla selvaggia che costeggia le rive del fiume. Nel pomeriggio si prosegue verso uno dei villaggi locali per conoscere le tradizioni tribali uniche della gente del fiume.

4° giorno

Sepik River (B/L/D)

nei tre giorni a seguire si esplorerà il Sepik River e le aree circostanti.
Il viaggio si concentrerà sul sistema affluente del fiume Sepik, iniziando dal fiume Karawari e viaggiando verso la giunzione con il fiume Krosmeri e i laghi d'acqua nera. Questa zona estremamente remota della provincia del Sepit orientale Sepik ospita alcuni dei villaggi più incontaminati della regione. Si godrà di un percorso tortuoso lungo l'acqua scura mentre si snoda attraverso una fitta giungla, oltre piccoli villaggi lungo il fiume e uomini che si muovono silenziosamente attraverso le acque sulle tradizionali canoe. Al risveglio del primo giorno si osserverà l'area di giunzione de fiumi Karawari e Krosmeri. Più che una semplice crociera, ogni giorno si viaggerà su un motoscafo all'aperto per raggiungere i villaggi remoti, dove si esploreranno le usanze Sepik e si sperimenterà la loro vita quotidiana nei tempi moderni (che ancora riflette da vicino la loro tradizione stile di vita tribale). Questi viaggi giornalieri offrono un vero senso della natura, della vita del villaggio e della tranquilla atmosfera della vita sul fiume. Le tribù qui mantengono ancora tradizioni antiche, intrise delle antiche storie degli spiriti dei fiumi e delle giungle e dei loro antenati che le abitavano. Queste credenze sono espresse nelle sculture artistiche e nell'arte indigena che è del tutto unica in questa regione: ci saranno molte opportunità di ammirare o acquistare alcuni dei loro manufatti unici mentre si visitano i villaggi locali.

Sepik River Siamo nella regione del Middle Sepik River e qui la vita di oggi e immutata rispetto a centinaia di anni or sono. Incontreremo la gente che vive in questi remoti villaggi ed impareremo a conoscere la loro vita quotidiana. Visiteremo le famosa “Case degli Spiriti” decorate con figure ancestrali scolpite nel legno. Ascolteremo le nenie generate dai tamburi garamut e dai flauti rituali mentre i ballerini dei clan danzeranno al loro ritmo. Le nostre guide in collaborazione con gli “anziani” dei clan vi guideranno attraverso la conoscenza dei rituali, delle figure ancestrali, delle divinità di questo luogo magico e quasi immoto nel tempo. Questa regione è infine un luogo ricchissimo di arte tribale ed ogni villaggio ha un suo proprio stile figurativo.

Le popolazioni di questa zona remota del mondo parlano oltre 250 dialetti e sono tra di loro collegate con un antichissimo sistema di rituali, legami parentali e scambi commerciali. Tutta la vista di queste popolazioni si svolge sul fiume e sui suoi tributari in mezzo alla densa foresta ed il ritmo della pagaia che spinge la canoa in legno carica di merci lungo il fiume e il vero orologio di queste remote zone. Le donne pescano e producono il sago mentre i bambini si godono la vita giocando nel fiume fonte di vita e di piacere. Le antiche tradizioni del Sepik River ci riportano alla memoria i tagliatori di teste , infatti qui un ragazzo non poteva diventare uomo se non portava a casa la sua prima testa mozzata in battaglia. Gli scalpi riccamente decorati e dipinti venivano poi esposti come trofei nelle case degli uomini. Questa tradizione ha resistito sino a circa 100 anni or sono e vi sono ancora degli anziani che ricordano di avere praticato questo rituale senza essere però necessariamente cannibali. La “casa degli Uomini” era il luogo del potere, della religione e delle attività iniziatiche

5° - 6° giorno

Sepik River (B/L/D)

Proseguimento delle attività escursionistiche ed esplorative sul Sepik River.

7° giorno

Sepik River/Tari Valley (B/L/D)

In questo giorno si risalirà il fiume Karawari e si lascerà il Sepik Spirit per iniziare il viaggio verso la prossima destinazione. Breve volo da Karawari attraverso la foresta pluviale incontaminata e le montagne fino ad arrivare alla Valle di Tari. La tribù Huli che abita questa zona è la più grande e una delle tribù più colorate e iconiche della Papua Nuova Guinea. All’arrivo, trasferimento all'Ambua Lodge, situato ai margini della lussureggiante foresta pluviale verde e affacciato sulla sottostante serena valle di Tari. Pomeriggio dedicato alla visita dei tortuosi sentieri forestali di Ambua che portano tra la lussureggiante foresta pluviale, le cascate zampillanti e i tradizionali ponti di vite. Durante la passeggiata nella natura si può avere la possibilità di osservare fino a 13 specie di uccelli del paradiso insieme a un'ampia varietà di fiori colorati, piante esotiche e insetti.

8° giorno

Tari Valley (B/L/D)

Due giorni interi dedicati alla visita dei villaggi e il paesaggio dell'iconica tribù Huli. Gli Huli sono famosi per i loro colorati ‘bilas’ (abiti tradizionali) e per le tradizioni uniche. Gli uomini Huli sono orgogliosi dei loro bellissimi bilas con il copricapo fatto di capelli umani e riccamente decorato con fiori, muschi e piume di uccelli ornate. I loro bilas combinati con il loro singolare ‘sing-sing’ hanno lo scopo sia di emozionare il loro pubblico, sia di intimidire i nemici. Si visiterà la scuola di parrucche da uomo e i villaggi locali per scoprire come questa orgogliosa tribù di montagna si è evoluta nell'età moderna, pur mantenendo le storie, le credenze e le tradizioni dei loro antenati.

Tari valley La Tari Valley e le pendici delle montagne circostanti sono la casa degli Huli, uno dei più grandi gruppi etnici delle Southern Highlands ed anche uno dei più intatti culturalmente di tutta la Papua Nuova Guinea. La scoperta dell’esistenza di questo clan risale solamente al 1935 e fu l’ultimo gruppo ad essere controllato dal governo. Gli uomini sono molto orgogliosi del loro aspetto fisico e collezionano le piume degli uccelli del paradiso per decorare i loro copricapo. Erano anche famosi per le loro abilità guerriere e per la spietatezza verso i clan nemici. Grandi trincee scavate con pale di legno servivano per delineare i confini dei diversi clan, per controllare il movimento dei maiali e come passaggi segreti per i guerrieri durante le guerre tra i clan. Avrete quindi modo di imparare le loro tradizioni ed il loro stile di vita che è tuttora governato nella credenza degli spiriti ancestrali e nella magia.
La scoperta:
La geografia delle Southern Highlands presenta frastagliate catene montuose, grandi ondulate praterie alpine e suggestivi vulcani estinti tra cui il Mount Giluwe, la seconda montagna più alta della Papua Nuova Guinea con i suoi 4388 metri. Nel gennaio del 1934 una pattuglia iniziò l’esplorazione della zona montana del centro occidentale dell’isola. Condotta da Jack Hides e Peter O’Malley, la spedizione contava con dieci agenti papuani e due dozzine di portatori. Partendo dal Strickland River attraversarono il grande Papuan Plateau e scalarono l’arida montagna calcarea di Karius Range per raggiungere finalmente in aprile, ormai esausti e quasi senza cibo, un’alta valle con circa 30000 abitanti, gli Huli. La pattuglia di Hide impiegò due settimane ad attraversare il territorio degli Huli, lungo circa 200 km incluso la valle Tari e la valle Tagari. In alcuni luoghi vennero accolti calorosamente mentre in altri vennero duramente attaccati. Nel ventennio successivo l’area della Tari Valley rimase in gran parte inesplorata fino agli anni cinquanta quando venne edificata una postazione amministrativa e successivamente vi si stabilirono varie missioni religiose. Ma è stato solamente negli ultimi quindici anni che il mondo esterno è veramente penetrato in queste aree con l’arrivo di un maggior numero di edifici e beni stranieri.

9° giorno

Tari Valley (B/L/D)

Proseguimento delle attività escursionistiche ed esplorative nella Tari Valley

10° giorno

Tari Valley - Port Moresby (B/L/D)

Dopo colazione, volo per Port Moresby. All'arrivo, accoglienza dal personale Trans Niugini e trasferimento all’hotel. Dopo la sistemazione, tour pomeridiano della capitale della Papua Nuova Guinea.

11° giorno

Port Moresby (B/-/-)

Oggi trasferimento all'aeroporto per il volo internazionale in partenza.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSingola
Dal 1 Gennaio 2021 al 31 Dicembre 2021€ 6.860€ 8.170

Note

Cambio applicato: in data 25 agosto 2020

Quota iscrizione ed assicurativa: 95 €

Blocco Valuta a pratica se richiesto:50 €

Arrivo a Port Moresby: ogni Sabato

 

Hotel previsti:

  • Rondon Ridge: Rondon Ridge Lodge
  • Sepik River: Sepik Spirit boat/lodge
  • Tari: Ambua Lodge
  • Port Moresby: Airways Hotel**** o similare

Per i voli privati : il peso massimo del bagaglio è di 10 kg a persona e un massimo di 5 kg per il bagaglio a mano a persona. Le valigie grandi e rigide non sono consentite sui voli charter. Questi sono i nostri voli che operano tra i nostri lodge.

Si richiede la comprensione della lingua inglese.

Il tour può variare per esigenze locali, attività tribali o per cause climatiche.

Il numero minimo di clienti richiesto per utilizzare Sepik Spirit è 8 passeggeri. Qualora non si raggiungesse questo numero provvederemo a rivedere l’ itinerario utilizzando il lodge Karawari.su Sepik River.

Cambio applicato: in data 25 agosto 2020

Quota iscrizione ed assicurativa: 95

Blocco Valuta a pratica se richiesto: 50 €


La quota comprende

  • Alloggio, trasferimenti aeroportuali/tour come da programma con guide locali in lingua inglese e pasti come specificato.
  • Voli interni privati Mount Hagen/Tarawari/Tari

La quota non comprende

  • Volo internazionale ed i voli interni di linea da Port Moresby a Mount Hagen e da Tari a Port Moresby.
  • Quanto altro non indicato in include od altrove nel programma.

Rondon Ridge:

Gli ospiti sono sistemati in ventiquattro camere arredate con gusto con bagni privati moderni e letti king riscaldati per quelle notti fresche degli altipiani. Rondon Ridge dispone di elettricità ecologica 24 ore su 24, fornita dalla propria centrale idroelettrica che genera energia pulita e naturale da un vicino ruscello di montagna.

L’area circostante è una foresta pluviale incontaminata e ospita numerose specie di orchidee. Il lodge dispone di ore di sentieri che offrono ampie opportunità per esplorare l’ecologia unica di questa zona. Oltre 180 specie di uccelli sono state registrate nella foresta pluviale intorno a Rondon Ridge, comprese dieci specie di Bird of Paradise. Tutte le passeggiate nella natura e nel birdwatching sono accompagnate da guide naturalistiche esperte e competenti. Sono disponibili elenchi completi di uccelli e orchidee per Rondon Ridge.

Giornali e media di Papua New Guinea Nazionali e Stranieri Papua New Guinea – Tv Nazionale NBC Papua New Guinea – Giornali Internet Nazionale PNG Gossip Newsletter  Straniero EIN News  Straniero Event Polynesia Straniero Inside Oceania Straniero Moreover Straniero One World Straniero Topix Nazionale  National Nazionale Post Courier Papua New Guinea Giornali locali Port Moresby Post Courier Port Moresby National

Gli storici ritengono che 50.000 anni fa la Papua Nuova Guinea fosse abitata da popolazioni asiatiche. Il primo contatto con l’Europa avvenne probabilmente tra il 1526 e il 1527 quando l’esploratore portoghese Jorge de Meneses battezzò questo luogo Ilhas dos Papuas (‘isole dei capelli crespi’). Per vari secoli quest’isola così grande e inquietante non venne […]

La Papua Nuova Guinea si trova a sud dell’equatore e a nord dell’Australia. Occupa la metà orientale della Nuova Guinea, l’ultima di una serie di isole che dal Sud-Est Asiatico si estende nel Pacifico, e comprende anche una serie di isole circostanti. Al centro si erge una catena di monti, l’Owen Stanley Range, con molte […]

Gennaio: 1 Festa pubblica – Primo giorno dell’anno Aprile: 22-25 Biang Ngayam Cultural Festival, Lae nella provincia di Morobe Giugno: 8-11 Tufi Cultural show, Tufi nella provincia di Oro 10-12 Waghi Cultural show, Nondugl nella provincia di Western Highlands 18: compleanno della Regina Luglio:  4-10 Tolai Warwagira, Rabaul – nell’ East New Britain 11-14 National […]

Data la presenza di vaste aree montuose dove, sorprende il fatto che l’escursionismo (bushwalking) non abbia ancora preso piede come è accaduto per il trekking nella regione himalayana. L’itinerario più famoso è il Kokoda Trail, ma ci sono centinaia di altre possibilità perché la Papua Nuova Guinea è attraversata in lungo e in largo da […]

papua nuova guinea

Formalità valutarie e doganali: Ammessi duty free: 200 sigarette o 50 sigari o 250 grammi di tabacco; 2 litri di alcolici; profumi per uso personale. Divieto di importazione: Droga, armi, materiale pornografico. Prodotti alimentari, spezie, semi, animali e derivati, hanno bisogno di permessi. Limitazione di esportazione: Prodotti artigianali fabbricati prima del 1960, animali, piume dell’uccello […]

AVVISI PARTICOLARI Dal 07.05.2006 Si consiglia di evitare viaggi non necessari nel Paese INFORMAZIONI GENERALI Visti e passaporti Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio: Passaporto in corso di validità (valido per sei mesi ulteriori dopo la data della partenza). Qualora per arrivare in Papua Nuova Guinea sia necessario fare scalo negli Stati Uniti d’America (ad es. […]

Ambasciata competente per Papua Nuova Guinea: Ambasciata d’Italia in Canberra 12 Grey Street Deakin ACT 2600 Australia Tel.: +61 2 62733333 Fax: +61 2 62734223 Cellulare di emergenza: +61 418 266349 e-mail: [email protected] [email protected] 12 Grey Street, Deakin – CANBERRA – ACT – 2600 Tel : (+61 2) 6273 3333 fax : (+61 2) 6273 […]

Qui di seguito, segnaliamo alcune tra le migliori accomodation di questo Stato: Kokopo Villane Resort Hotel P O Box 269, Kokopo Town, East Britain, PNG sito www.kokoporesort.com.pg Tel: (675) 98 29 096 Fax: (675) 98 29 061 Sepik Surfsite Lodge P O Box 248, Wewak East Sepik Tel:675 8562 525 Fax:675 8561 516

Situazione sanitaria Diffuso è il pericolo di malaria; vi è anche il rischio di Epatite A e B, tifo, polio. Alta è l’ incidenza di AIDS. Necessario bollire l’acqua e consumare carne solo se ben cotta. Latte e derivati non comportano rischi purché siano a lunga conservazione. E’ consigliabile portare con se la documentazione concernente […]

La rete stradale (circa 20.000 km di cui 784 asfaltati) è in pessime condizioni. I servizi di trasporto pubblico non sono affidabili. I taxi sono spesso oggetto di assalti e rapine. Si consiglia di noleggiare auto solo presso agenzie di compagnie internazionali. I collegamenti aerei internazionali vengono effettuati dalla Air Niugini (www.airniugini.com.pg), dalla Qantas e […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Tour al Kula Eco Park, posto ideale per conoscere la flora e la fauna caratteristica delle Fiji. Clicca qui!

Venite con noi a conoscere Suva, la capitale delle isole Fiji!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su