https://www.goaustralia.it?p=29513
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Questa avventura di 15 giorni su fuoristrada comprende il famoso l’itinerario di Kimberley da Darwin a Broome esplorando i principali diti del Kimberley e del Katherine durante il percorso. L’avventura comincia con una crociera nella spettacolare Grotta di Nitmiluk, prima di arrivare nell’Australia Occidentale. Due notti a Kununurra permettono di esplorare il Lago Argyle e la regione dell’Ord River. Avventuratevi nel remoto Parco Nazionale Purnululu per esplorare il Patrimonio dell’Umanità Bungle Bungles, quindi percorrete la Gibb river Road e scoprite il Mitchell Plateau ed il El Questro Wilderness Park. Immergetevi nelle Grotte Kimberley Occidentali prima di arrivare a Broome, casa della Cable Beach e dei produttori locali di pregiate perle dei mari del sud.

Higlights:
Camping Plus accomodation.
Possibile il camping basic, quotazioni a richiesta.
Possibile sistemazione in hotel a Broome: quotazioni a richiesta.

Gli indimenticabili:Gibb River Road, Windjana Gorge, Tunnel Creek, Bel Gorge l, Galvans Gorge , Cascate Mitchell, Arte rupestre di Bradshaw, Drysdale River Station, Parco Naturale El Questro, Zebedee Springs, Emma Gorge , Bungle Bungles, Echidna chasm , Cathedral Gorge , Lago Argyle, Katherine, Nitmilik Gorge & Cascate Edith.

1° giorno

Darwin (-/-/-)

Darwin Darwin è una città tropicale la cui origine risale ai tempi della Corsa all'Oro, quando divenne meta di centinaia di persone in cerca di fortuna. Situata in riva al mare all’estremo nord dell’Australia, è la capitale dei Territori del Nord e della cultura aborigena per eccellenza e deve il suo nome al grande naturalista Charles Darwin, che scoprì la baia nel 1839. La sua struttura moderna e funzionale è il frutto della quasi totale ricostruzione avvenuta intorno agli anni 80, dopo che nel 1974 il terribile tifone “Tracy” la rase praticamente a zero. Rigogliosi alberi di mango e banyan, fiori tropicali, e l'origine cosmopolita della sua popolazione, contribuiscono a farne una città ricca di fascino. Pochi edifici storici hanno resistito alla violenza del ciclone: tra questi l’Old Navy Headquartes (quartier generale della marina), il Fannie Bay Jail (1883) e il Brown’s Mart, l’edificio più vecchio nel centro (1885). Di grande interesse culturale è il Northern Terrritory Museum Of Arts And Sciences, che ospita varie gallerie d’arte aborigena e reperti archeologici. Per gli appassionati dello shopping, consigliamo un giro nei Mall del centro, dove potrete trovare i tipici cappelli Akubra ed i comodissimi stivaletti di gomma Blundstone, perfetti per il clima australiano. Per chi si accinge ad un viaggio in fuoristrada o in camper e deve acquistare scarpe, accessori da campeggio o altro, consigliamo questo negozio: THE N.T. GENERAL STORE, 42 Cavenagh street, a poche centinaia di metri dal mall. Desiderate qualcosa di particolare? La vostra nave è il magnifico schooner Alfred Nobel (http://www.darwinharbourcruises.com.au). Siamo in un ambiante subtropicale, caldo e dai colori immancabilmente magnifici. Subito dopo il tramonto verrà servita la cena a base di ostriche e gamberoni locali come stuzzichini. Seguirà la formale cena a barbecue con deliziosi filetti di pesce barramundi, pollo e bistecche con contorni di insalate varie. L’Alfred Nobel è un superbo schooner di 30 metri costruito negli anni 50’. Da allora la sua storia pittoresca lo ha portato in tutta l’Australia con mansioni tra loro diversissime: da nave porta munizioni a imbarcazione per la pesca al salmone ed a cabaret galleggiante con la miglior cucina della Tasmania. Dopo un costosissimo restauro che lo ha riportato ai fasti della sua giovinezza, ora questo schooner presta servizio a Darwin e tutti possono godere delle sue linee aggraziate e del piacere della navigazione su una imbarcazione d’epoca. Per chi infine desidera provare il brivido di immergersi con un coccodrillo consigliamo la visita al nuovissimo crocosaurus cove (http://www.crocosauruscove.com/cage.htm) versione hi-tech di un rettilario, molto interessante.
Dal 01 novembre al 30 aprile 2020 la città di Darwin sarà arricchita da una serie di sculture illuminate che si snodano per tutta la città. Si tratta della nuova creazione dell'artista di fama mondiale Bruce Munro. L'opera denominata Tropical Light è composta da 8 installazioni ed è visitabile gratuitamente.

2° giorno

Darwin/Nitmiluk Gorge e Katherine (-/L/D)

Pranzo e cena inclusi.
Partenza da Darwin verso le ore 7:00 viaggeremo verso sud fino alla sorgente naturale delle Cascate Edith. Dopo una pausa ed un tuffo rinfrescante, procederemo verso la remota città di Katherine, dimora della spettacolare Gola Nitmiluk. Questa meraviglia naturale ispiratrice comprende 13 diverse caverne, levigate nel corso di un millennio dal fiume Katherine. Nel pomeriggio crociera culturale del Nitnit Dreaming, esploreremo due di quelle caverne e scopriremo i costumi dei tradizionali popoli autoctoni, i Jawoyn.

Katherine Circa 3000 kmq di territorio racchiudono le Edith Falls, ottime per una nuotata, e Nitmiluk, il nome aborigeno di Katherine Gorge. Katherine Gorge è un grande appuntamento con una natura spettacolare. La stretta e lunghissima fessura di roccia è navigabile da aprile a novembre. All’improvviso ci si ritrova immersi nel silenzio, rotto soltanto dal verso di qualche uccello. Il cielo azzurro diventa sempre più distante, mentre l’ombra delle pareti a strapiombo rende l’aria addirittura fresca. Si tratta effettivamente di 12 diversi canyon separati fra loro da rapide, spettacolari durante la stagione delle piogge, da novembre ad aprile. Presso il Visitors Centre potrete reperire informazioni su escursioni, crociere e attività varie (es. canoa) legate a questo splendido parco. Se possibile raccomandiamo la mini-crociera al tramonto oppure il noleggio di una canoa per vivere una meravigliosa emozione.
A katherin inoltre:
Top Didj and art Gallery (Katherine):Presso questa galleria d’arte Aborigena oltre ad ammirare le opera d’arte prodotte localmente e nel Red Centre potrete trascorrere due fantastiche ore ad ascoltare storie sulla cultura locale degli Aborigeni e partecipare ad alcune attività come accendere il fuoco con bastoncini di legno,provare a lanciare giavellotti e boomerangs,dipingere secondo la tecnica aborigena il vostro manufatto artistico..

3° giorno

Katherine/Kununurra/Lake Argyle (B/L/D)

Pensione completa.
Proseguiremo verso Ovest lungo la Victoria Highway ed attraverseremo il confine con l’Australia Occidentale e viaggeremo verso il vasto Lago Argyle, cuore del sistema di irrigazione dell’Ord River, che ha trasformato questa regione arida in un oasi di agricoltura fiorente. Visitate lo storico Museo Durack Homestad o prendete uno dei molti percorsi nel bush per esplorare l’area. Il modo migliore per concludere la giornata è una crociera sul lago al tramonto.

Kununurra Kununurra è il punto di accesso principale dell’ East Kimberley per chi giunge dal Northern Territory.
Merita fare una sosta per effettuare una minicrociera sul bacino di Lake Argyle e l'Ord River Dam con le splendide marcite e la ricca aviofauna. Possibile osservare anche coccodrilli e goanna. Non lontano il bacino diamantifero tra i più ricchi del mondo.

4° giorno

Lake Argyle/Purnululu National Park ( Bungle Bungles) (B/L/D)

Pensione completa.
Proseguimento lungo la Great Northern Highway per il Purnululu National Park, casa delle magnifiche Bungle Bungles. Due notti in campeggio nel cuore del parco nazionale permettono un esplorazione di un intera giornata alle principali zone di questo straordinario parco nazionale, di cui le più famose sono le Cupole di Bungle Bungles. I fiumi hanno creato questo unico paesaggio di formazioni geologiche a forma di alveare con striature nere ed arancioni per un periodo di oltre 20 milioni di anni. Incredibilmente solo i locali erano a conoscenza della loro esistenza fino ai primi anni ’80. Una volta scoperte da estranei, quest’area è stata proclamata parco nazionale nel 1987. Esploreremo l’Abisso di Chasm (2 km), noto per i suoi imponenti alberi di palme Livistonia, seguito da una breve passeggiata (2-3 km) nella spettacolare Gola della Cattedrale, dive le statuarie rocce creano un anfiteatro naturale. Nel pomeriggio tempo a disposizione per un volo facoltativo in elicottero e godere di una vista dall’alto delle cupole ad alveare (approssimativamente a $450pp, a spese proprie) per una prospettiva più ampia.

5° giorno

Bungle Bungles (B/L/D)

Pensione completa.
Proseguimento delle attività escursionistiche.

Bungle Bungle L’imponente catena delle Bungle Bungle Ranges nel Purnululu National Park, inserito tra i Patrimoni dell’Umanità, rimase un segreto per il mondo fino al 1983.
Queste formazioni rocciose risalgono a 350 milioni di anni fa e sono venerate dai loro custodi aborigeni da 40.000 anni. Oggi questo labirinto di cupole di arenaria a strisce nere e arancio, spesso paragonate a enormi alveari, è una delle attrazioni più amate del Kimberley.
Le sue torri ad alveare svettano per centinaia di metri al limitare della catena, celando gole cavernose e piscine naturali bordate di palme. Salite su un elicottero per sorvolare queste incredibili formazioni di arenaria, che si ritiene si formarono 350 milioni di anni fa dai sedimenti di un antico letto fluviale. Le strisce uniche, arancioni, grigie e nere sono create dall’alternanza di fasce di sedimenti con differente contenuto di argilla.
Nella parte sud del parco potrete inoltre passeggiare nell’enorme Cathedral Gorge, nota per l’incredibile acustica naturale. Imboccate il suggestivo sentiero che porta a Piccaninny Creek. Nella parte nord di Purnululu le gole, decisamente più strette, offrono un’esperienza completamente diversa. Un’agevole passeggiata di 2 km vi condurrà all’Echidna Chasm, dove potrete scrutare dal basso le suggestive pareti di roccia che vi sovrasteranno per cento metri su entrambi i lati. Oppure percorrete i 5 km di andata e ritorno fino a Mini Palms Gorge, dove troverete un gruppo di esili palme di Livingstonia e una tradizionale caverna della fertilità aborigena.
Belvedere di Picanninny Creek
L'itinerario e di 2,8 km a/r dall' area di sosta di Piccaninny Creek è per ammirare una splendida vista sugli outlier di Bungle Bungle Range mentre il Piccaninny Creek si snoda verso il fiume Ord.
L' area di sosta Piccaninny Creek ha servizi igienici, rifugi all'ombra e tavoli da picnic.
Per gli amanti del trekking:
Piccaninny Gorge non ha una pista contrassegnata o un endpoint definito, quindi gli escursionisti devono fare affidamento sulle proprie capacità di orientamento per completare la camminata. Il percorso a/r di 7 km a piedi all'ingresso della gola (il gomito) dura un'intera giornata. Per esplorare l'intero sistema delle gole, per un totale di oltre 30 km, gli escursionisti devono accamparsi per almeno una notte. La pista è moderatamente facile fino all'entrata della gola. Diventa quindi moderatamente difficile nella gola stessa.

6° giorno

Bungle Bungles/El Questro Wilderness Park (B/L/D)

Pensione completa.
Oggi si prosegue alla volta di El Questro.
Due notti qui permettono tempo a disposizione per partecipare ad una o più delle molte attività offerte. Questo potrebbe includere un tuffo nelle Sorgenti naturali di Zebedee Springs, una crociera lungo la Gola Chamberlain, una passeggiata nel bush o un itinerario di birdwatching. O semplicemente esplorare liberamente questo bellissimo parco naturalistico.

7° giorno

El Questro Wilderness Park (B/L/-)

Prima colazione e pranzo inclusi.
Giornata a disposizione per esplorare liberamente il parco o per participare ad attività escursionistiche facoltative organizzate in loco.

El Questro Wilderness Park: Si trova a circa 100 km da Kununurra giusto all’inizio delle Gibb River Road, laddove il Pentecost River forma grandi anse ed attraversa larghi e gorges, si trova l’outback station di El Questro. Oltre un milione di acri che rappresentano una delle ultime frontiere della natura selvaggia ed incontaminata. Vi sono grandi estensioni dedicate all’ allevamento dei bovini che si alternano a spettacolari aree selvagge. L’ originale Homested di El Questro da anni offre ai viaggiatori la possibilità di soggiornare sia nella lussuosa proprietà a picco sul fantastico gorge di Chamberlain che nell’ attrezzato campeggio di Emma Gorge con tende sopraelevate e servizi privati, che nei deliziosi chalet un tempo quartieri dei mandriani di The Station. Da El Questro possibile effettuare passeggiate ed escursioni per esplorare i dintorni con luoghi affascinati come Emma Gorge, Chamberlain Gorge, Zebedee Thermal Springs; effettuare voli panoramici con l'elicottero della Outback Station, dedicarsi alla pesca del fantastico barramundi od approfittare delle attività organizzate dai rangers del parco.

8° giorno

El Questro Wilderness Park/Drysdale Outback Station (B/L/-)

Prima colazione e pranzo inclusi.
Oggi si raggiunge il bivio della Gibb River Road. Noi prosguiamo in direzione del Mictchell Plateau con sosta intermedia a Drysdale Outback Station.
Drysdale Station è lo scenario perfetto per abbracciare l’isolamento del North Kimberley. La fattoria è stata costruita nel 1967 ed è stata per 28 anni una outback station per l'allevamento dei bovini. Arriveremo nel pomeriggio permettendovi di scoprire i dintorni, gusteremo la cena e le bevande nella birreria all’aperte e siederemo attorno al caminetto durante il tramonto

9° giorno

Drysdale Outback Station/Mitchell Plateau (B/L/D)

Pensione completa.
Oggi e per il giorno a seguire saremo nel maestoso Altopiano Mitchell è un punto saliente dell’itinerario. Entrate nel vero territorio del fuoristrada mentre percorriamo la coriacea Kalamburu Road per poi svoltare sull’Mitchell Plateau Track. Dopo aver attraversato fiumi ed essere passati tra la vecchia foresta di palme Livistonia, emergeremo dalla savana sull’altopiano. Con due notti di campeggio nel parco nazionale, cammineremo verso le Cascate di Little e Big Merten, ci tufferemo in piscine immacolate, godremo di un breve volo panoramico in elicottero e vedremo l’arte rupestre Bradshaw.

10° giorno

Mitchell Plateau (B/L/D)

Pensione completa.
Proseguimento delle attività escursionistiche in loco.

11° giorno

Mitchell Plateau/Gibb River Road/ Mt Elisabeth Outback Station (B/L/D)

Pensione completa.
Discendendo dall’altopiano viaggeremo verso la fattoria di Mt Elizabeth Station, dove vi potrete godere il panorama e potrete osservare in prima persona la vera vita degli allevatori del Kimberley. Circondati da sorgive bellissime, rilievi rocciosi e praterie, sarete certi di scattare foto fantastiche, godere delle camminate nel bush e trascorrere una bella serata nell’entroterra del Kimberley

Gibb River Road E’ la pista più panoramica, affascinante ed a volte avventurosa del Kimberley nel Western Australia. 650 km (di cui solo 29 asfaltati), che collegano Derby a Kununurra attraversando i King Leopold Ranges ed il Barnett Range. Famoso l’ attraversamento del Pentecost River e spettacolari i suoi canyon ricchi di cascate, strette gole e polle d’acqua. Il periodo migliore dell’ anno va da Aprile/Maggio sino a Ottobre al massimo a seconda delle condizioni meteo stagionali. Le sistemazioni lungo il percorso sono minime ed ambitissime; si tratta delle Outback Station ovvero i grandi ranch australiani dell’ Outback. La pianificazione di un viaggio lungo le piste del Kimberley va fatta con grande anticipo, non mono di 6 mesi a causa della disponibilità minima delle disponibilità sia per i pernottamenti che per i mezzi di trasposto.
Opzioni di viaggio - Itinerario in auto: sono necessari veicoli fuoristrada. Ricordarsi che le stazioni di servizio sono poche e quindi bisogna sempre approvvigionarsi di carburante. Veicolo tipo Toyota Landcruiser con prenotazione anticipata delle outback station per i pernottamenti. Veicolo tipo bushcamper (o con aircamping) che prevede maggiore indipendenza e pernottamento nelle aree di campeggio dei parchi e delle outback station. In entrambi i casi si consiglia la presa ed il rilascio del mezzo nello stesso luogo (Broome) in modo da evitare le costose tasse di riposizionamento del veicolo (one way fee) e visitare in modo completo questa area magnifica.Itinerario accompagnato: Esistono diverse possibilità di viaggi in pullman fuoristrada sia con pernottamento in campi tendati di lusso che in campi tendati standard. Il numero massimo di passeggeri è in genere di 16 per viaggio. Anche in questo caso è necessaria la prenotazione con grande anticipo.
Luoghi da visitare: Bell Gorge- Il Bell Gorge, Mt Hart e Lennard gorge, sono tutte attrazioni scenografiche situate nella riserva del King Leopold Range. Bell Gorge, è stato inizialmente scoperto da Frank Hann nel 1898 e così chiamato dal nome del dottore di Derby. Il torrente Bell scorre attraverso il centro della gola e genera una cascata di oltre 100 metri d’altezza con una profonda piscina alla base circondata da cenge ombrose e alte pareti di roccia. Difficoltà: la visita delle cascate Bell è una facile camminata dal parcheggio lungo un sentiero progressivamente in discesa. Per arrivare all’acqua per una nuotata richiede l’attraversamento del fiume in cima alla cascata (saltellando sulle rocce) seguito da un’arrampicata relativamente ripida in discesa di 20 minuti circa – sono presenti dei segnali di guida lungo la via per passare all’altra sponda del fiume e scendere all’acqua. Lennard Gorge - Il Lennard River è stato scoperto da Alexander Forrest nel 1879 e battezzato così dal nome della sua compagna, Amy Barret Lennard. Il fiume scorre al centro di questa spettacolare e stretta gola, dopo un salto di 30 metri in una profondissima e ampia cavità con un bacino d’acqua alla base di alte e ripide pareti rocciose molto antiche. La sorgente è coperta dalle pareti del dirupo tutto il giorno. Difficoltà: Per visitare la gola si cammina dal parcheggio per 30 minuti. Il sentiero roccioso è piuttosto lungo e irregolare per la cima delle pareti, camminando sia in salita che in discesa (meglio affrontare il percorso la mattina presto quando l’aria è più fresca). Per arrivare fino alla sorgente per una nuotata, la arrampicata in discesa per 15 minuti è davvero molto ripida. Se non riuscite a scendere fino alla sorgente, le pozze d’acqua del fiume sopra le cascate sono un buon posto per fare il bagno. Adcock Gorge -Il torrente Adcock passa attraverso questa gola che è stata chiamata così da un vecchio commerciante di Derby. Si tratta di una gola molto piacevole alla vista con pareti di granito e profondi corsi d’acqua che si ramificano. Dopo una breve camminata si arriva a un punto cieco sul fiume dove si incontra una cascata d’acqua che scende da una ripida parete di roccia che curva in un’ampia piscina. Sul lato meridionale della parete rocciosa sono presenti delle pitture rupestri. Difficoltà: Camminate verso la piscina d’acqua principale su un sentiero facile e pianeggiante della durata di 15 minuti. Si incontra una leggera salita per 5 metri in una parte del sentiero. Il percorso termina alla base della piscina con la cascata. Galvan Gorge - una lunga e profonda piscina d’acqua alla base delle ripide pareti di roccia con una cascata. La pozza è facilmente accessibile se si vuole fare una nuotata- il sentiero conduce direttamente alla bocca della piscina d’acqua. Difficoltà: un facile sentiero pianeggiante della durata di 15 minuti passa attraverso una landa di arbusti, rocce di granito sporgenti e canali d’acqua ramificati. Manning Gorge - spiagge di sabbia bianca con canali d’acqua costeggiati da piante di pandanus si aprono in un’ampia piscina dopo una breve camminata dal campeggio. Per arrivare alla gola bisogna attraversare prima il fiume e poi seguire un sentiero fino alla cima del dirupo. È presente una cascata con una profonda e ampia piscina circondata da pareti di granito e rocce sporgenti. DIFFICOLTA’: si cammina verso la spiaggia principale e la pozza d’acqua dal parcheggio lungo un sentiero davvero semplice (2 minuti di camminata). Si sale il sentiero fino alla cima della gola e per la cascata è una facile passeggiata (3 ore e mezzo per il ritorno). Mt Barnett Gorge - un fiume ampio e profondo circondato da spettacolari pilastri che sporgono dalle pareti di arenaria, con una lussureggiante vegetazione composta da palme di pandanus e piante di malaleuca. Sopra il fiume ci sono alcune cascate e pozze d’acqua fra le rocce. Difficoltà: una facile camminata di 15 minuti lungo un sentiero pianeggiante parte dal parcheggio una oltrepassando le rocce sporgenti, la vegetazione lungo il fiume e la pianura costellata di arbusti e spinifex. Questo sentiero principale termina alla bocca del burrone, con una vista

12° giorno

Mt Elisabeth Outback Station/Bell e Galvans Gorge (B/L/D)

Pensione completa.
Scoprite la gola di Galvans carica di gigli ed il tranquillo rifugio della gola di Adcock, facendo una rinfrescante pausa con una nuotata lungo la nostra strada per la Gola Silenziosa. Pomeriggio dedicato all’esplorazione della Gola di Bell, un punto di rilievo nascosto del West Kimberley. Questo rifugio idillico, considerato uno dei più belli dell’area, vanta cascate e piscine naturali di acqua cristallina formatesi per oltre milioni di anni – un luogo in cui rilassarsi facilmente per alcune ore!

13° giorno

Galvans Gorge/Windjana Gorge (B/L/D)

Pensione completa.
Si prosegue lungo ma Gibb River Road sino al bivio per Windjana gorge tra i magnifici panorami dell' Outback.
Un tempo una barriera corallina devoniana, questi altipiani di oltre 350 milioni di anni e casa di una vasta gamma di animali e piante. il luogo perfetto per sperimentare la straordinaria bellezza naturale di un oasi nell’entroterra la meraviglia geologica di 3,5 km della gola di Windjana. Sotto le pareti della gola che si innalzano per 90m, saremo alla ricerca di coccodrilli d’acqua dolce, uccelli locali e degli arbusti indigeni prima di allestire il campo

Windjana Gorge Formatasi 350 milioni di anni fa durante il Devoniano – durante questo periodo il mare ricopriva quest’area la sua barriera corallina lunga 1000 km, divenne alla fine la catena montuosa del Napier Range.
Il Gorge di Windjana è stato scavato attraverso la catena Napier Range, milioni di anni fa dal fiume Lennard. Originariamente venne chiamato "Il Passo del Diavolo" (durante la spedizione di Forrest attraverso il Kimberley nel 1883) a causa delle Difficoltà che il gruppo incontrò nella traversata. Il nome attuale sembra derivare da un’alterazione della parola “wandjina” (spirito creatore aborigeno responsabile della stagione delle piogge). La gola Windjana è lunga 3,5 km ed ha una profondità di 80 metri. Il fiume Lennard scorre lungo il centro della gola, circondato da scoscese pareti rocciose risalenti al Devoniano e un’ampia varietà di vegetazione che include gli alberi Coolamon, Leichardt Pine, ficus, piante di melaleuca e grevillea. Spesso si possono notare i coccodrilli di acqua dolce che si rilassano sui banchi di sabbia (specialmente negli ultimi mesi della stagione asciutta che vanno da Agosto a Novembre nei dintorni di Bandigan Rock). Tracce di antichi fossili marini e vari sedimenti sono visibili sulle pareti del dirupo (‘Time Walk’ trail). Altri due itinerari tematici per chi si ferma anche per la notte sono il Gorge Walk’ trail attraverso il gorge in tutto 7 km a/r ed il ‘Savannah Walk’ trail molto più breve e che mostra soprattutto la flora locale. Vi è un camping semi attrezzato (con BBQ , docce e servizi), particolarmente adatto per chi esplora il Kimberley in bushcamper. Difficoltà: Facile – 10 minuti di camminata nella gola con la vista delle pareti rocciose, dei fossili, del fiume e dei coccodrilli. Si sconsiglia di nuotare o bagnarsi nelle acque, per la presenza dei coccodrilli.

14° giorno

Windjana Gorge/Tunnel Creek/Broome (B/L/D)

Pensione completa.
Mattinata dedicata all'esplorazione di Tunnel Creek, un sistema di grotte di 750m, attraverso il Napier Range, nel quale scopriremo stalattiti, caverne segrete ed una grande varietà di fauna selvatica. È qui che apprenderemo anche della leggenda di Jandamarra, un combattente per la libertà degli Aborigeni che usò questo tunnel come nascondiglio nel tardo 800’. Una rinfrescante nuotata nell’idillica piscina naturale corona la giornata. Dopo pranzo torneremo alla Gibb River Road e visiteremo il Derby ‘Boab Prison Tree’ prima di completare il viaggio a Broome.

Fitzroy Crossing Fitzroy Crossing a circa 300 km da Broome offre la possibilità di pernottare presso il comodo motel/caravanpark ed effettuare le escursioni al Geikie Gorge, a Tunnel Creek e Windjana Gorge.
Attività in loco
Geikie Gorge: Una primizia dal periodo devoniano. Questa gola è stata scavata dal Fitzroy River attraverso la roccia calcarea della maestosa barriera corallina del periodo devoniano (350 milioni di anni or sono) che, come un serpente, si snoda attraverso gran parte del Kimberley e, in alcune zone, come questa, affiora oggi maestosa. Il Fitzroy river scorre maestoso attraverso gli scenari della gola a tratti molto ampia ed e possibile esplorarla con minicrociere guidate.
Le escursioni operano solo da Maggio ad Ottobre e ci danno la possibilità di apprendere molto sulla flora, la fauna e la storia geologica di questa area, facile osservare aquile di mare dalla testa bianca, volpi volanti, parrottini incoronati dalla cresta viola. L’ente parchi organizza crociere panoramiche da maggio ad ottobre la cui frequenza varia da mese a mese. Molto bella la crociera culturale organizzata dagli aborigeni Bunuba tradizionali possessori del territorio. Difficoltà: nessuna.

Danngku Heritage Cruises (Fitzroy Crossing)
Punti salienti: Visita dei luoghi sacri e storici degli Aborigeni accompagnati da una guida Aborigena locale - Comprensione della storia della creazione (Dreamtime) del luogo -spiegazione dei modi tradizionali di caccia e raccolta del cibo (hunting / gathering) nella zona del Geike Gorge (Danggu) ed attorno a Fitzroy Crossing. Il tour opera con un minimo di 6 partecipanti.

Bungolee Tours (Fitzroy Crossing)
Per chi desidera un’ esperienza compete sulla cultura Aborigena e magari desidera trascorrere due giorni in loco Bungolee Tours è l’operatore perfetto. Andrew Dillon è la vostra guida Bunuba e grande anfitrione. I tours operano il martedì. Mercoledì e giovedì ed includono un Pernottamento al campo base di Biridu .
Punti salienti: Apprendere la storia degli aborigeni Bunuba, e della locale storia della Creazione (Dreamtime) - visite dei luoghi sacri e storici, dimostrazioni di pittura del corpo - Visita di zone ricche di pitture rupestri - Infine ascoltare le storia attorno al fuoco sotto le stelle australiane.

15° giorno

Broome (B/-/-)

Prima colazione inclusa.
Oggi proseguimento per la prossima destinazione o prolungamento del soggiorno (consigliate una o due notti).

Quote per persona, a partire da:

PartenzaTWN
19 Maggio 2021€ 3.261
2 Giugno 2021€ 3.261
23 Giugno 2021€ 3.261
7 Luglio 2021€ 3.261
28 Luglio 2021€ 3.261
11 Agosto 2021€ 3.261
1 Settembre 2021€ 3.261
15 Settembre 2021€ 3.261

Note

Questo tour richiede un buon/ottimo livello fisico per partecipare al 100% a tutte le attività.
Campeggio (6 notti), Safari Tent – strutture condivise (3 notti), Stanza Privata – strutture condivise (4 notti), Stanza privata – bagno (1 notte)
1.I Pranzi nei giorni 1 & 15 e le Cene nei giorni 1, 7 & 8 non sono inclusi – disponibili approssimativamente a $200. 2. La sistemazione della notte 14 è in Stanza Privata (strutture incluse) al Broome YHA. Gli upgrade opzionali della sistemazione a Broome sono disponibili per coloro che preferisco maggior comfort in quella notte. Gli upgrade della sistemazione presso Camping Plus sono soggetti a disponibilità. 4. Il campeggio in alcune notti nei Parchi Nazionali sono dove le strutture sono di base.
I viaggiatori in questo itinerario devono portare un paio di scarpe/sandali resistenti all’acqua ed una torcia. Altre raccomandazioni includono: un cappello a tesa larga con visiera per una protezione completa, un costume da bagno ed un asciugamano da mare, un asciugamano da bagno, scarpe da camminata, una camicia a maniche lunghe (protezione solare), un paio di pantaloni larghi, un maglione pesanti (specialmente se si viaggia tra Maggio-Agosto), borraccia ed articoli da toletta personali, kit da pronto soccorso (con ogni farmaco personale richiesto) ed un sacco a pelo – disponibile all’acquisto a $45pp e deve essere richiesto presso il nostro ufficio prima della partenza.
Cambio applicato: in data 25 agosto 2020
Quota iscrizione ed assicurativa: 95 €
Blocco Valuta a pratica se richiesto:50 €


La quota comprende

  • Viaggio in fuoristrada con guida esperta al seguito, pernottamento in campeggio con tenda (tutto il materiale fornito) pesti come da programma, ingressi ai parchi ed ai luoghi visitati.
  • 14 Colazioni, 13 Pranzi, 11 Cene

La quota non comprende

  • Quanto non indicato in Include od altrove ne programma)
australia

L’Australia è abitata da circa 42.000 – 48.000 anni, da quando cioè i progenitori degli attuali aborigeni australiani arrivarono dall’odierno sud-est asiatico attraversando il mare, favorite anche del più basso livello delle acque e servendosi poi delle più antiche tecniche di pesca, caccia e raccolta per sopravvivere. Questa terra rimase però inesplorata dagli europei fino […]

australia

L’Australia è bagnata a nord dal mare degli Arafura, a nord-est dal mar dei Coralli, a sud-est dal mar di Tasman, a sud dall’oceano Indiano e a a nord-ovest dal mar di Timor. Essendo completamente circondata dal mare, non confina direttamente con altri stati. Quelli più vicini sono la Nuova Zelanda a sud-est; l’Indonesia, Papua […]

australia

Essendo l’Australia situata nell’emisfero sud, le stagioni sono invertite rispetto all’Europa: la primavera/estate corrisponde ai mesi da novembre a marzo, l’autunno/inverno va da aprile a ottobre. Nelle zone desertiche centrali si riscontra una forte escursione termica, mentre le regioni del nord (Darwin e il Western Australia) godono di un clima tropicale con temperature piuttosto alte […]

L’Australia è una federazione di sei Stati e diversi Territori, oltre al Distretto dove si trova la capitale Camberra. La Nuova Zelanda è invece uno Stato unitario. Gli Stati federali sono: Australia Meridionale; Australia Occidentale; Nuovo Galles del Sud; Queensland; Tasmania; Victoria. I due territori principali sono: l’Australian Capital Territory Territorio del Nord. L’Australia ha […]

L’Australia è uno dei paesi meno popolati della Terra: i suoi 20 milioni circa di abitanti coprono una superficie pari quasi a quella degli USA e la densità media è di soli 2 abitanti per chilometro quadrato. La popolazione si distribuisce in modo molto eterogeneo, concentrandosi lungo la costa sud-orientale e all’estremo sud di quella […]

Le arti e le attività culturali australiane riflettono la miscela unica di differenti culture, nuove influenze e antiche tradizioni che caratterizza la nazione. Esse sono il frutto di una terra che ospita sia le più antiche tradizioni culturali che ci sono giunte senza soluzione di continuità, sia una ricca mescolanza di culture portate dagli emigranti. […]

Australia

Le arti e le attività culturali australiane riflettono la miscela unica di differenti culture, nuove influenze e antiche tradizioni che caratterizza la nazione. Esse sono il frutto di una terra che ospita sia le più antiche tradizioni culturali che ci sono giunte senza soluzione di continuità, sia una ricca mescolanza di culture portate dagli emigranti. […]

australia

Le festività australiane sono legate alla cristianità; tra le feste pubbliche segnaliamo Capodanno, 1° gennaio; la Festa del Lavoro, in una data non fissa perchè cambia tra le varie regioni; la Festa Nazionale, 26 gennaio; Anzac Day, 25 aprile. Si celebra poi una festa chiamata Festa del Mondo, in cui ogni anno viene festeggiato un […]

I primi coloni furono inglesi, per cui la cucina australiana ha una tradizione anglosassone. Una specialità famosa sono le “meat pies” piccoli pasticci di carne usati come snack. Ancora più tipica è la “vegemite”, una sorta di scuro pâté di estratto di lievito: gli australiani la spalmano sul pane e ne sono praticamente dipendenti. Si […]

australia

Il Paese è raggiungibile da tutte le parti del mondo. Dall’Italia non esiste il volo diretto, considerata la lunga distanza. Data la vastità del territorio australiano, gli spostamenti aerei interni rappresentano un ottimo mezzo di trasporto, soprattutto per chi non dispone di molto tempo. Le maggiori compagnie aeree locali sono il Qantas e la Ansett […]

Visto d’ingresso (necessario): Il visto turistico “elettronico” (ETA) ha una validità di 90 giorni ed è rilasciato contestualmente all’emissione del biglietto aereo. I cittadini italiani hanno inoltre la possibilità di ottenere un visto per vacanze-lavoro della durata di sei mesi (per informazioni relative al visto “vacanza-lavoro” rivolgersi direttamente all’Ambasciata d’Australia a Roma o al Consolato […]

Situazione sanitaria: L’assistenza sanitaria è di ottimo livello nelle aree urbane. Nelle aree rurali e in quelle più remote, invece, vi è scarsità di personale sanitario e le strutture ospedaliere sono poco affidabili. Vige tra l’Italia e l’Australia un accordo in materia di assistenza sanitaria che consente ai turisti italiani di beneficiare dell’assistenza sanitaria di […]

Australia

Viaggiatori con animali: L’importazione di cani e gatti dall’Italia è consentita a determinate condizioni: devono portare una micro piastrina; devono essere stati vaccinati contro la rabbia nei 12 mesi antecedenti la data di importazione ed essere stati sottoposti al test antirabbico almeno 150 giorni prima della data di arrivo. In assenza di queste condizioni saranno […]

Ambasciata d’Italia a Canberra 12 Grey Street, Deakin – CANBERRA – ACT – 2600 Tel. (+61 2) 6273 3333 Fax. (+61 2) 6273 4223 Soccorso stradale Tel. 131.111

Al di là degli ovvi condizionamenti dovuti al clima, è diffuso in Australia l’abbigliamento casual. Tuttavia in alcuni locali sono obbligatorie per gli uomini la giacca e la cravatta, in particolare la sera. Inoltre si tenga presente che nei locali è diffusa l’aria condizionata. Per chi sceglie un tour si consiglia un abbigliamento pratico e […]

honeymooners

Inno nazionale: Advance Australia Fair Festa nazionale: 26 gennaio Coccodrilli L’Australia tropicale ha la maggior densità di coccodrilli al mondo. Esistono due grandi specie: i coccodrilli d’acqua dolce (soprannominati “sweetie”) che sono più piccoli e tranquilli, e i coccodrilli d’estuario (“saltie”) che si spostano anche sulla costa e sono estremamente pericolosi. Orario negozi in tutte […]

Australia

I produttori e attori cinematografici australiani continuano a spostarsi regolarmente fra l’Australia e l’estero per lavorare. Il film Master and Commander del regista di Sydney Peter Weir – uno spettacolare adattamento dei romanzi di avventure marinare di Patrick O’Brian – è stato uno dei grandi successi internazionali del 2004. Attori come Nicole Kidman, Geoffrey Rush. […]

La fama dell’Australia di paese vivace e individualista trova conferma nella moda australiana – una miscela ricca e variopinta di stili esuberanti. Cominciamo con la sorprendente fusione di culture prodotta dall’estetica di Akira Isogawa. E’ chiaro che questo stilista è dotato di un raro romanticismo intrecciato con un filo delicato alla sua cultura nativa giapponese. […]

australia

Sidney Sydney è una delle icone d’Australia, luminosa e vitale, offre bellezze naturali incomparabili, come la sua baia e le moltissime spiagge come Mainly o Bondy, zone storiche e centri commerciali, teatri, spettacoli culturali di ogni tipo e uno splendido giardino botanico. Per conoscere Sydney si parte dalla famosa Opera House, passeggiando lungo la baia sino […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Cosa sapere di Canberra? Qui vi diamo alcune informazioni interessanti!

La Medusa a Scatola Uno degli animali più pericolosi e letali per l’uomo al mondo, tipico di alcune zone australiane, spesso trovata nelle acque del continente australiano, è la medusa scatola, i cui tentacoli possono raggiungere anche i tre metri di lunghezza. Altrimenti detta cubo-medusa , la medusa a scatola popola la costa lungo la […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su