Economia, politica e trasporti nelle Wallis e Futuna

Economia e politica

Le principali attività economiche a Wallis e Futuna sono l’agricoltura di sussistenza, l’allevamento e la pesca commerciale, ma i proventi maggiori derivano dai sussidi francesi e dai risparmi degli emigrati in Nuova Caledonia.
Nel settore industriale troviamo la produzione di copra e le manifatture.
L’agricoltura produce igname, taro, banane e frutto dell’albero del pane.

Sul territorio dell’arcipelago vige la Costituzione francese del 1958.
Il capo di stato è il Presidente francese che viene rappresentato dall’Alto Amministratore, il capo del governo è il presidente dell’Assemblea Territoriale e il Consiglio dei Territori è composto dai Re dei tre regni tradizionali e da tre membri nominati dall’Alto Amministratore su consiglio dell’Assemblea Territoriale.
Il potere legislativo è affidato all’Assemblea Territoriale unicamerale, i cui membri sono eletti con voto popolare ogni 5 anni.
Wallis e Futuna hanno diritto ad eleggere un Senatore per il Senato francese e un deputato per l’Assemblea Nazionale francese.

 

Trasporti e comunicazioni

I collegamenti tra le diverse isole sono operati da compagnie o pescatori locali
Per visitare l’entroterra non ci sono mezzi pubblici, per questo motivo è necessario noleggiare un’auto, disponibili in entrambe le isole, anche se a Fortuna non esistono agenzie ufficiali. Non esiste il noleggio di bici o scooter.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 11 giorni / 7 notti

da € 2.430 - Voli inclusi

Durata: 13 giorni / 9 notti

da € 3.410 - Voli inclusi

Durata: 15 giorni / 12 notti

da € 4.976 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Dal punto di vista storico la scoperta della Nuova Zelanda è stata attribuita al navigatore polinesiano Kupe, nel 950 d.C. che le diede il nome di Aotearoa (Terra della Lunga Nuvola Bianca). Alcuni secoli più tardi, intorno al 1350, un gruppo di emigranti provenienti da Hawaiki, il paese natale di Kupe, arrivò in Nuova Zelanda, […]

Si ritiene che 40.000 anni fa la regione del Pacifico fosse totalmente disabitata, ma in quel periodo le popolazioni asiatiche iniziarono a spostarsi e a occupare l’Australia e la Melanesia. Gli aborigeni australiani e le tribù della Papua Nuova Guinea discendono da questi primi abitanti. Le migrazioni proseguirono in tutto il Pacifico meridionale per migliaia […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su