Cultura e curiosità nelle Samoa Occidentali

Cultura

Il fa’a Samoa è ancora oggi una forza rilevante nella vita e nella politica dei samoani: malgrado secoli di influenza europea, la Samoa mantiene le proprie abitudini storiche, sociali e politiche. I samoani sono tipi aperti, amichevoli, con un buon senso dell’umorismo e molto orgogliosi della propria cultura, delle proprie tradizioni, della propria storia e della propria identità nazionale. L’ospitalità e la generosità di questo popolo sono ampiamente noti.

I samoani hanno i propri dei, le proprie credenze e la propria storia sulla creazione: a capo della gerarchia delle loro divinità (aitu) vi è il dio supremo denominato Tagaloaalagi, che abita nel nono cielo. La cultura dei samoani si basa sul principio del vafealoa’i – i rapporti con la gente, rapporti basati sul rispetto, o fa’aaloalo al. Quando vi fu l’avvento del Cristianesimo in queste terre, molti furono coloro che si convertirono e attualmente il 98% della popolazione si identifica con la nuova religione. L’altro 2 % si dichiara ateo o non appartenente ad alcun congregazione. Andare in chiesa, quindi, è un valore forte in queste terre.

La società dei samoani ha un ordine gerarchico, come appunto si diceva in precedenza: dai capi (matai) ai non matai che sono gli aumaga, cioè giovani sani che offrono gratuitamente servizi alla società, come pulire il villaggio ogni settimana e preparare i pasti in un umu per il capo. Uno dei compiti più importanti del aumaga era quello di proteggere, in passato, il villaggio da qualsiasi forma di attacco; il suo era un vero e proprio servizio d’anima detto tautua toto. Oggigiorno, l’ aumaga offre il proprio servizio soltanto per far rispettare la pace all’interno dei villaggi durante le ore di coprifuoco in modo da consentire lo svolgersi dei momenti di preghiera la sera tra le famiglie.

I Samoani ha un comune senso del vivere con poca privacy: fanno collettivamente quasi tutte le loro attività. Un esempio di ciò sono i fales tradizionali, costruzioni aperte senza pareti.

L’introduzione tardiva della tecnologia ha reso ancor più radicato il loro modo di vivere tradizionale: ancora adesso, la domenica è un giorno di riposo e molte famiglie si riuniscono per condividere un umu per un pasto detto Toana’i. Sono persone profondamente spirituali e religiose, a tal punto che hanno adattato il loro modo di vivere, il fa’a’ samoa, al Cristianesimo, religione che tuttora convive con altre credenze. Oltre allo spirito, i samoani curano molto l’artigianato: si ritrova in queste terre, il siapo che è fatto dalla corteccia battuta del gelso decorata con disegni realizzati con una tintura marrone naturale. In alcuni villaggi, si può ancora trovare lalaga del fale che è una riunione delle donne di un villaggio per tessere i toga dello IE e per fare altri oggetti artigianali.

 

Curiosità

La medicina tradizionale dei samoani è spesso propedeutica alle cure mediche ospedaliere: è un tipo di medicina alternativa che sfrutta le foglie della pianta per massaggiare la zona infetta.

Il vestito tradizionale delle donne contemporanee è il puletasi, un indumento da avvolgere intorno al corpo con disegni fatti dai samoani stessi; gli uomini, invece, portano solitamente il faitaga dello IE, versione maschile di tali indumenti.

Come è usanza in molte isole polinesiane, i samoani hanno tatuaggi particolari e culturalmente significativi: per i maschi, è il tatau che consiste di complicati modelli geometrici tatuati in una zona che va dalle ginocchia al torace. Un uomo che possiede tale tatuaggio è denominato soga’imiti. Una donna o teine ha invece un malu, nella zona appena sotto le ginocchia fino alle cosce.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 16 giorni / 15 notti

da € 3.995 - Voli esclusi

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 1.306 - Su richiesta*

Articoli che potrebbero piacerti

I primi abitanti di questa zona furono gli aborigeni della tribù dei mouheneer che conduceva vita seminomade. Gli aborigeni tasmaniani, tribù che provenivano dall’Asia attraverso l’Australia, si estinsero talmente in fretta che quasi nulla rimane della loro storia, cultura e lingua. Durante la Black War gli aborigeni, che combattevano per conservare le proprie terre, uccidevano […]

La spiaggia più bianca del mondo appartiene all’Australia. Eccola qui!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

Realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011