Viaggio
Panes Content Table

La quota comprende
• Visto elettronico per l’ Australia (gratuito se di nostra emissione solo per i cittadini italiani)
• L’assicurazione per l’assistenza medica (sino ad € 10.000), il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione.
• L'assicurazione "Rischio Zero"
• Kit da viaggio GoAustralia e materiale informativo.
• Tutti i voli in classe economica
• Pernottamenti come da programma in hotels della categoria indicata nel programma
• Pasti come da programma (B/L/D)
• Noleggio vettura all inclusive
• Escursioni incluse nel programma
• Ingressi ai parchi visitati durante le escursioni incluse
La quota NON comprende
• Mance
• Bevande
• Extra di carattere personale
• Assicurazioni extra ed altri optional
• Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione
Australia e Tasmania
Durata: 19 giorni / 17 notti
Sydney - Hobart - Strahan - Cradle Mountains - Launceston - Melbourne - Darwin - Batchelor - Kakadu - Arnhemland - Cairns - Green Island

Una Australia tutta da scoprire anche senza Ayers Rock (volendo possiamo aggiungerlo). Scoprire luoghi come la Tasmania verde e smeraldina come lo sarà il Kakadu ma, totalmente diverso ed a diversa latitudine!. Immancabili le due belle città australiane come lo sarà il relax sulla Grande Barriera Corallina.

 

Periodo consigliato: tutto l'anno

Tipo di viaggio: individuale

Calendario partenze: giornaliere dall' Italia

 

1° giorno: Italia - Sydney (-/ - /-)

Partenza in giornata.

Pasti e pernottamento a bordo

 

2° giorno: Sydney (-/ - /-)

Arrivo e Trasferimento libero in hotel.

 

3°/4° giorno: Sydney (-/ - /-)

DESCRIZIONE DI SYDNEY

Sydney è una delle icone d’Australia, luminosa e vitale, offre bellezze naturali incomparabili, come la sua baia e le moltissime spiagge come Mainly o Bondy, zone storiche e centri commerciali, teatri, spettacoli culturali di ogni tipo ed uno splendido giardino botanico.

Per conoscere Sydney si parte dalla famosa Opera House, passeggiando lungo la baia sino a raggiungere il giardino botanico, maestoso e rilassante. Si prosegue sino al Circular Quay, dove con un traghetto si raggiungono l’acquario sottomarino di Darling Harbour (vedrete mante gigantesche che ondeggiano sul vostro capo) od il Taronga Zoo, dove è possibile osservare tutte le specie animali più insolite che abitano la grande isola-continente Australia. Altra area di grande bellezza e vitalità è la zona storica dei Rocks, un tempo magazzini coloniali inglesi ed oggi ristrutturati e trasformati in zona di attrazione e svago: giocolieri, musicisti e artisti da strada allietano i passanti. Per il pranzo consigliamo il Fish Market a Darling Harbour, dove potrete scegliere il trancio di pesce che preferite e vederlo cucinare sotto i vostri occhi.

Per la cena invece consigliamo ottimi manicaretti a base di pesce presso il Waterfront Restaurant dei Rocks, con baia illuminata come scenario, veramente mozzafiato. Ottimo ristorante per il pesce è anche Doyle's a Watson Bay, uno dei più antichi di Sydney. Ultima chicca un bel volo panoramico in idrovolante sulla città oppure, ultimo brivido, una passeggiata sulle arcate del Sydney Harbour Bridge.

 

5° giorno: Sydney - Hobart (-/ - /-)

Trasferimento libero in aeroporto e partenza per Hobart.

Hobart, ritiro della vettura prenotata chilometraggio illimitato assicurazione complet cover.

DESCRIZIONE DI HOBART

Hobart, capitale della Tasmania, è una simpatica cittadina, completamente ristrutturata di recente soprattutto nella zona pedonale, vivace e sempre attiva.

Hobart è la più meridionale tra le capitali del paese ed è la seconda città più vecchia d'Australia. Il centro è Battery Point, la zona dell’antico porto. Il nome deriva proprio dalle postazioni d’artiglieria dei primi anni. Si tratta di un graziosissimo porticciolo adatto per fare passeggiate e dedicarsi allo shopping. Le costruzioni d’epoca sono state tutte perfettamente ristrutturate, creando un vero e proprio museo all’aperto. Hobart è stata la prima città australiana ad ospitare un Casinò, tutt’oggi attivissimo e molto frequentato. Per gli amanti della fotografia consigliamo una visita ai magazzini di Hunter Street, mentre chi ama l'arte, potrà recarsi all'University of Tasmania's Centre for The Arts. Da non perdere inoltre il Victoria Dock, rifugio di gran parte dei pescherecci ed il vicino Constitution Dock, che si anima ogni fine anno in occasione della famosa regata Sydney-Hobart; il Salamanca Place, un insieme di fondachi coloniali trasformati in negozi, gallerie d'arte, caffé e pub molto caratteristici; il Kellys Steps, che collega il lungomare con il residenziale Battery Point, un ex villaggio di pescatori ed infine l’Arthur Circuìt, con i suoi cottages georgiani, collocati intorno al parco.

Da Hobart si organizzano varie escursioni alle aree circostanti: assolutamente da non perdere una visita a Port Arthur, una delle storiche prigioni dell’isola, e a Richmond, altra cittadina legata alla storia dei convicts.

 

 

6° giorno: Hobart -  Strahan  300 Km  (B/ - /-)

Partenza per Strahan.

E’ una cittadina davvero romantica ove fa piacere sostare anche un paio di giorni. Si trova sulla costa occidentale dell’isola: qui potrete passeggiare lungo la banchina magari in cerca di un pescatore di aragoste. La cittadina di pescatori di Strahan, praticamente alla fine del mondo e una ottima base  per esplorare questa area magnifica della Tasmania. Molte le escursioni fattibili:  crociere nella baia di Macquarie, tour in fuoristrada nella foresta circostante, passeggiate a cavallo lungo le spiagge o elettrizzanti escursioni al Gordon River national park (kayak, rafting, placida crociera).  Qui vi è un magnifica foresta pluviale temperata,vi crescono i massicci  pini Huon, in passato utilizzati come fonte di legname per l'industria navale. Infine da non perdere  una gita in kayak da Heritage Landing  avvistando ornitorinchi e uccelli acquatici e facendo sosta per un picnic su una delle spiagge del fiume. Questa regione vanta inoltre una ricca e profonda storia, scritta dai detenuti deportati, dai pionieri, dai taglialegna, dai minatori e, più di recente, dagli ambientalisti. Possibile inoltre esplorare  le rovine di Sarah Island, il più antico insediamento penitenziario della Tasmania. Capirete perché i deportati detenuti in questo luogo brullo e minaccioso ribattezzarono l'ingresso del porto "Hell's Gates" (le porte dell'inferno).

 

7° giorno: Strahan - Cradle  Mountains 150 Km  (-/ - /-)

I frastagliati picchi dolomitici di Cradle Mountain (Derwent bridge) si specchiano sulle acque del lago Dove. Panorami del genere attirano numerosi turisti al Cradle Mountain-Lake St Clair National Park, inserito nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dall'UNESCO.  

Forgiato dai ghiacci nel corso dell'ultima glaciazione, il parco è caratterizzato da una vegetazione completamente diversa da quella del resto dell'Australia. Gelidi torrenti si gettano in laghi ghiacciati dopo aver attraversato il clima fresco e temperato della foresta pluviale e della brughiera alpina. Nel parco ci sono anche il monte Ossa, il più alto della Tasmania, e una specie di faggio risalente a oltre 60 milioni di anni fa.

Partecipate a una suggestiva passeggiata di due ore attorno al lago Dove, passando accanto alle cascate e attraversando le foreste di pini King William. Oppure dedicate qualche ora a un'altra delle rinomate passeggiate, fra cui quelle di Mount Campbell, Hanson's Peak, Twisted Lakes, Lake Rodway, Lake Lilla e Ballroom Forest. Se desiderate affrontare una sfida, preparate lo zaino e percorrete gli 80 chilometri del célèbre Overland Track fino al lago St Clair.

Fermatevi in un rifugio di montagna, dove l'unica cosa da fare è ammirare le limpide acque dei laghi e le aspre vette dei monti e respirare a pieni polmoni. Dimenticate i luoghi affollati delle città. Qui gli unici passanti sono wallaby, opossums ficcanaso e wombat.

Ciò che vi resterà più impresso di questi luoghi antichi e selvaggi è l'incredibile tranquillità.

 

8° giorno: Cradle Mountains -Launceston 175 Km  (-/ - /-)

Qui avete due possibilità: via Devonport sono 393 km, se invece passate via Golden Valle oppure via Longford sono solo 175 km circa.

Launceston è la seconda città per grandezza della Tasmania. L’architettura storica riflette fortemente lo stile vittoriano, sia nelle costruzioni storiche che nelle casette in legno con patio in ferro battuto. Tra le attrazioni suggerite vi è il Penny Royal World, un parco divertimenti che dovrebbe ricordare le vestigia storiche del paese.

Il centro cittadino intorno a St John e Gorge Street è pedonale e vi si trovano gran parte degli edifici storici. Valgono una visita la chiesa di St John’s e la Princes Square, la Macquarie House, che oggi ospita un museo di storia cittadina, e il Queen Victoria Museum Art Gallery, dove sono state raccolte documentazioni dell’epoca coloniale e della storia della Tasmania. Di un certo interesse anche Joss House, un tempio cinese un tempo rivestito in foglie d’oro.

Passeggiate tra antichi parchi ed esplorate Cataract Gorge, un sito di rara bellezza, a pochi minuti dalla città.  Attraversate la gola coperta di felci, scalate o praticate la discesa in corda doppia lungo le pareti della gola oppure ammirate i panorami dalla seggiovia.  Fate una sosta in uno dei ristoranti del lungomare, dove una passerella conduce a Inveresk e a una delle più belle gallerie d'arte regionali dell'Australia.  Da Launceston, la Tamar Valley Wine Route si snoda attraverso terre umide, parchi e aziende vinicole fino a Georgetown, vicino ai campi di lavanda di Nabowla e alla piccola colonia di pinguini di Low Head

Vicino a Launceston scoprirete rustici villaggi come Longford, Ross e Evandale. Per un pranzo veloce o una cena più impegnativa suggeriamo lo Stillwater River Cafè .

 

9° giorno: Launceston - Melbourne   (-/ - /-)

Rilascio della vettura in aeroporto, volo per Melbourne. Arriov e trasferimento libero in hotel.

 

10° giorno: Melbourne (-/ - /-)

Giornata a disposizione per visitare la città.

 

11° giorno: Melbourne - Darwin  (-/ - /-)

Trasferimento libero in aeroporto e partenza per Darwin.

Arrivo e trasferimento libero in hotel.

DESCRIZIONE DI DARWIN

Darwin è una città tropicale la cui origine risale ai tempi della "Corsa all'Oro", quando divenne meta di centinaia di persone in cerca di fortuna. Situata in riva al mare all’estremo nord dell’Australia, è la capitale dei Territori del Nord e della cultura aborigena per eccellenza e deve il suo nome al grande naturalista Charles Darwin, che scoprì la baia nel 1839. La sua struttura moderna e funzionale è il frutto della quasi totale ricostruzione avvenuta intorno agli anni 80, dopo che nel 1974 il terribile tifone “Tracy” la rase praticamente a zero. Rigogliosi alberi di mango e banyan, fiori tropicali, e l'origine cosmopolita della sua popolazione, contribuiscono a farne una città ricca di fascino. Pochi edifici storici hanno resistito alla violenza del ciclone: tra questi l’Old Navy Headquartes (quartier generale della marina), il Fannie Bay Jail (1883) e il Brown’s Mart, l’edificio più vecchio nel centro (1885). Di grande interesse culturale è il Northern Terrritory Museum Of Arts And Sciences, che ospita varie gallerie d’arte aborigena e reperti archeologici.

Per gli appassionati dello shopping, consigliamo un giro nei Mall del centro, dove potrete trovare i tipici cappelli Akubra ed i comodissimi stivaletti di gomma Blundstone, perfetti per il clima australiano.

Per chi si accinge ad un viaggio in fuoristrada o in camper e deve acquistare scarpe, accessori da campeggio o altro, consigliamo questo negozio: THE N.T. GENERAL STORE, 42 Cavenagh street, a poche centinaia di metri dal mall.

 

 

12° giorno: Darwin Batchelor (Litchfield N.p) (-/ - /-)

Ritiro della vettura presso il deposito cittadino con kilometraggio illimitato ed assicurazione all inclusive.

Chilometri indicativi percorsi: 113

Tipo di strada: Asfaltata

Si parte alla volta del Litchfield National Park con le sue cascate e gli enormi termitai.

All'ingresso del parco sorge il paesino di Batchelor, trovate inoltre stazione di benzina e supermercato. Sempre a Batchelor potrete vistare il Coomalie Cultural Centre e la Butterfly and Bird Farm.

 

LITCHFIELD NATIONAL PARK

Si impiega poco più di un'ora e mezza per arrivare da Darwin al Parco Nazionale di Litchfield, lungo la Stuart Highway, perfettamente asfaltata. È questo un parco molto esteso (146 kmq) e si può visitare in un giorno oppure dedicarvi più tempo. È contraddistinto dalla tipica vegetazione di questa parte del Top End australiano, e cioè da tratti di foresta monsonica, da insolite formazioni rocciose, da piane erbose di savana su cui svettano giganteschi termitai, da bellissime cascate e da meravigliose piscine naturali d'acqua cristallina. Il parco è posto sull'altopiano del Tabletop Range e circondato da scarpate rocciose; durante la stagione monsonica, da ottobre a maggio circa, le quattro cascate principali del parco sono ricchissime d'acqua che scroscia spumeggiante nelle piscine naturali sottostanti. Il resto dell'anno è la stagione ideale per farsi un bel bagno in acque più tranquille, dove il getto delle cascate è molto minore. I principali punti d'interesse di Litchfield sono le cascate di Florence, di Tolmer e di Wangi, le piccole rapide di Bluey Rockhole ed i giganteschi e strani termitai. Esiste anche la possibilità di partecipare a interessanti tour in barca sul fiume Reynolds per avvistare una grande varietà di uccelli e fauna acquatica. La maggior parte dei punti d'interesse nel parco sono collegati da una strada perfettamente asfaltata.

 

13° giorno: Batchelor - Kakadu  (Cooinda) (-/ - /-)

Chilometri indicativi percorsi: 320 km

Tipo di strada: Asfaltata

Escursione inclusa: navigazione sulle Yellow Waters da Cooinda.

Si prosegue alla volta di Cooinda nel Kakadu National Park. Il bivio per il parco si trova a Pine Creek.

DESCRIZIONE DEL KAKADU NATIONAL PARK

Lungo la Stuart Highway, 153 km a Sud di Darwin, si incrocia la Arnhem Highway: è la prima delle vie di accesso al Kakadu National Park, un’immensa area protetta comprendente le pianure alluvionali dei Wildman, West, South e East Alligator Rivers. Vera e propria oasi naturale per innumerevoli specie di piante, animali e uccelli. La strada che attraversa il parco è completamente asfaltata e facilmente accessibile anche da auto convenzionali. Lo scenario è semplicemente sorprendente dal punto di vista naturale e impareggiabile per quanto riguarda la presenza di pitture rupestri aborigene di enorme importanza. Esplorabile durante tutto il corso dell’anno necessita almeno due giorni di visita per esaurire il numero dei luoghi di maggiore interesse. Il nome Kakadu deriva dalla lingua Gagudju, la più frequente fra quelle parlate dalla popolazione aborigena nel Top End. Gran parte del parco è di proprietà del popolo aborigeno che contribuisce a preservarne la sua unicità nel tempo e molti delle guide e dei ranger del parco sono aborigeni.

Le pianure intorno al Wildman e al Mary River corrispondono alla prima possibile sosta, prima del confine del parco (il costo del biglietto di ingresso al parco di circa 27 AUD è pagabile presso la “Entrance Station”). Si giunge quindi alla cittadina di Jabiru e alle Ubirr Rock, con pitture risalenti ad oltre 20.000 anni or sono. Il confine con il territorio di Arnhemland, qui non è lontano. Proseguendo verso Sud, la visita del parco merita senz’altro una sosta al Bowali Information Centre, aperto dalle 08.00 alle 17.00, dove è possibile assistere alla proiezione di un video di circa 25 minuti con una presentazione dettagliata del parco. Nourlangie Rocks Site corrisponde alla prossima tappa: una vera e propria galleria d’arte all’aperto, con pitture di inestimabile importanza. Ancora più a Sud, imboccata la deviazione per Cooinda, altro piccolo centro del parco, si raggiunge la Yellow Waters Lagoon da esplorare in crociera per osservare da vicino la flora e la fauna del parco. Tre sono le partenze giornaliere piu una notturna molto bella

Per visitare le Jim Jim Falls e le Twin Falls, si devono acquistare delle escursioni (percorsi vietati alle auto a noleggio per turismo). Lo stesso vale per le Gunlom Falls prima della stazione di uscita del parco, a pochi chilometri da Pine Creek, ancora sulla Stuart Highway. Il parco offre diversi tipi di sistemazione, dall’albergo, al caravan park, al campeggio. Numerose le escursioni giornaliere e sicuramente interessanti i tour organizzati di 2 o più giorni.

 

14° giorno: Arnhemland Discovery in fuoristrada (-/L/-)

Pranzo in escursione inclusa in questa quotazione

La nostra giornata trascorra esplorando una delle zone più remote e selvagge del Norther Territory: Arnhemland.

Questa area richiede obbligatoriamente i permessi aborigeni per visitarla e durante la giornata oltre a godere dei magnifici panorami che hanno ispirato film come jurassik park, visiteremo siti ricchi di pitture rupestri aborigene risalenti anche a migliaia di anni or sono. In compagnia della nostra guida aborigena incontreremo gli artisti dell’ Injalak Arts di Oenpellied apprenderemo il tradizionale modo di cacciare, raccogliere cibi naturali e di come questi possano essere utilizzati sia per l’alimentazione che per la medicina (Bushtuker ebush medicine ). Il vostro viaggio avviene con un confortevole van fuoristrada.

Al termine della escursione si riprenda la nostra vettura e si raggiunge Cooinda a circa 60 km da Jabiru verso sud. Sino a raggiungere il vostro hotel.

 

15° giorno: Kakadu  - Cairns (-/ - /-)

Ultima giornata a disposizione.

Nel pomeriggio rientro a Cairns.

Rilascio della vettura in aeroporto e proseguimento in volo per Cairns.

Arrivo e trasferimento in pullman in hotel.

 

 

14° giorno: Cairns  - Green Island (-/ - /-)

Pick up alle ore 9.30 per trasferimento in minivan alla marina e proseguimento con catamarano delle 10.30 per Green island. Arrivo  e sistemazione presso il resort.

 

16°/17° giorno: Green Island (B/ - /-)

A soli 45 minuti dalla costa, Green Island è una piccola isola circondata da una splendida spiaggia bianca e da banchi di corallo dal facile accesso, ricoperta da una lussureggiante vegetazione tropicale.

Il resort è stato costruito nel rispetto del delicato ecosistema, con materiali naturali che ben si integrano con l’ambiente circostante. Dispone di 46 camere, divise in “Reef Suite” e “Island Suite” (alcune di queste intercomunicanti), tutte con servizi privati, balcone, aria condizionata, ventilatore a pale, TV, telefono e minibar, cassetta di sicurezza, bollitore per tè e caffè, ferro ed asse da stiro. Teli mare in dotazione. A disposizione dei clienti: un ristorante dall’ottima cucina locale e internazionale aperto a colazione, pranzo e cena; un grill-bar (dove si possono consumare pranzi veloci), una piscina riservata agli ospiti del resort e una piscina disponibile anche per i visitatori giornalieri, boutique, banco escursioni, dive shop e centro benessere.

Numerose sono le attività gratuite: escursioni in barca con fondo di vetro, passeggiate guidate sulla spiaggia e nella foresta, equipaggiamento per lo snorkeling, windsurf, canoe, beach volley. Attività a pagamento: immersioni presso il centro diving, escursioni alla Grande Barriera Corallina, parasailing, voli panoramici in elicottero.

Durante la mattinata arrivano a Green Island alcune escursioni organizzate dalla costa. Consigliamo ai nostri clienti di raggiungere il lato nord dell’ isola ove le spiagge non sono in genere frequentate dalle escursioni che si fermano al Resort.

Come si raggiunge: da/per Cairns in catamarano (45 minuti circa) 4 volte al giorno. Possibilità di organizzare trasferimenti in elicottero o idrovolante.

 

18° giorno: Green Island - Italia (B/ - /-)

Possibilità di prolungare il soggiorno mare.

Oppure in giornata trasferimento in catamarano a cairns e partenza per il rientro in Italia.

 

19° giorno: Italia (-/ - /-)

Arrivo e termine dei nostri servizi.

 

HOTEL PREVISTI:

Sydney: Holiday Inn Old Sydney  **** Standard Queen Room-family

Hobart: The Lodge On Elizabeth Guesthouse B&B Spa Room

Strahan: Motel Strahan (Via Innkeepers) Std Room

Cradle Mountins: Cradle Mountain Wilderness Village ***One Bedroom Cottage

Launcestone: Leisure Inn Penny Royal Hotel Room

Melbourne: Travelodge Southbank ***/* Guest Room 

Darwin: Palms City Resort ***/*Superior Motel Room Including Breakfast

Kakadu N.p: Aurora Kakadu Resort - South Alligator River *** Deluxe Room

Kakadu N.p: Kakadu Lodge Cooinda Managed By Accor ***/* Lodge Room

Litchfield N.p: Batchelor Resort Motel***Balcony Room

Cairns: Rydges Tradewinds Cairns **** Standard Room 

Green Island: Green Island  Suite ****

Colazioni incluse: 6

 

Quote a partire da Per persona in camera doppia € 3.978
Quota assicurativa e spese pratica Include anche assicurazione sanitaria bagaglio, ass. rischio zero € 95
Note

Quote valide fino al 31 marzo 2017

Le quote sono basate su prezzi medi che non tengono conto di variazioni stagionali ma danno un' idea indicativa di prezzo. Per la quotazione accurata si prega di contattarci. Disponibili camere di categoria diversa, quotazioni a richiesta.

 

 

Tasso di cambio 1 EUR =1,44 AUD
Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.

 

Richiedi il tuo viaggio su misura
Cerca il tuo viaggio all'interno di tutte
le nostre proposte
Iscriviti al servizio di newsletter per essere
aggiornato sulle novità e sulle offerte
Dichiaro di aver letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei miei dati personali


Cerca l'agenzia a te più vicina
per richiedere maggiori informazioni


2013 © Go Australia
Srl Sede: via Canale 22 60125 Ancona P.IVA, Codice Fiscale e n. iscrizione CCIAA 02116980422 R.E.A. AN 162472 - Capitale Sociale € 30.000,00