Viaggio
Panes Content Table

La quota comprende
• L’assicurazione per l’assistenza medica (sino ad € 10.000), il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione.
• L'assicurazione "Rischio Zero"
• Kit da viaggio GoAustralia e materiale informativo.
• Tutti i voli in classe economica
• I trasferimenti da e per gli aeroporti in Nuova Caledonia
• Pernottamenti come da programma in hotels della categoria indicata nel programma
• Pasti come da programma tutte le prime colazioni
• Noleggio auto categoria B( Peugeot 206, Ford Fiesta, Renault Clio o simile) per 1 o 2 chilometri illimitati e assicurazione completa
• Sistemazione in hotel come citato nel programma
• Colazione ogni mattina come citato nel programma
• 6 escursioni subacquee che comprendono trasferimenti, 2 immersioni in 5 diversi diving (a Nouméa, a Voh, a Koumac, a Hienghène e Poindimié), equipaggiamento diving incluso (BCD, erogatore, bombole, zavorra).
La quota NON comprende
• Mance
• Bevande
• Extra di carattere personale
• Assicurazioni extra ed altri optional
• Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione.
Nuova Caledonia a tutto sub
Durata: 13 giorni / 11 notti
Tokyo – Noumea – Kone – Vho – Koumac – Hienghene – Poindimie – Bourail – Noumea

 

Dal 2008 La  Grande Barriera Corallina della Nuova Caledonia è inserita nei patrimoni dell' Unesco. Le sue lagune, i fondali unici nelle diverse zone, l'incredibile limpidezza delle acque, la varietà di flora e fauna nonché la temperatura ideale dell' acqua (21°/28°c), ne fanno meta irresistibile per gli amanti della subacquea. Le immersioni sono sempre al mattino dando la possibilità, al pomeriggio di visitare e scoprire la magnifica Grand Terre neocaledoniana. per gli accompagnatori non sub molteplici le possibilità di escursione od anche di solo relax.

 

Partenze giornaliere da Roma e Milano, esclusi il giovedì e il sabato, fino al 31 Marzo 2016

 

 

1° giorno: Milano/Roma - Tokyo (-/ - /-)

 

Partenza in giornata. Pasti e pernottamento a bordo.

 

2° giorno: Tokyo - Noumea (-/ - /-)

 

Transito a Tokyo. Possibilità di sosta o di soggiorno più lungo in Giappone (quotazioni a richiesta). Arrivo in tarda serata in nuova caledonia e trasferimento in pullman in hotel.

Beaurivage hotel ***/* in a standard room

 

3° giorno: Noumea  (B/ - /-)

 

Due immersioni incluse.

Alla mattina andrete al centro diving per fare due immersioni (il trasferimento è compreso) per scoprire la meravigliosa fauna delle acque azzurre di Noumea. La laguna è profonda 40 m e ospita 1000 specie di pesci e 6500 specie di invertebrati. Pomeriggio dedicato al relax ed alle attività individuali.

 

DESCRIZIONE DI NOUMEA

 

La città sorge su una penisola presso la parte meridionale dell'isola, inserita tra le basse colline e protetta da un porto naturale con acque profonde. Fondata nel 1854 come Nouméa, la città resta dominata dalla lingua e della cultura francese.

Nouméa è spesso indicata come la "Parigi del Pacifico", perché possiede un'atmosfera cosmopolita, raffinati ristoranti, boutique e negozi chic. Molti turisti vengono qui per visitare la città, godere delle molte spiagge, e praticare il windsurf e la vela.

Le due principali attrazioni marine della città sono Ansa Vata Beach e la Baie des Citron, una penisola a forma di sigaro appena a sud di Nouméa, che s'affaccia sul Pacifico. Ma Noumeaè anche cultura ed arte, ed offre molte opportunità ai turisti.

Situato sulla penisola di Tina, e Nouméa, a 10 minuti dal centro città, il Centro Culturale Tjibaou trae ispirazione dalla tradizionale architettura Kanak. Progettato dal nostro Renzo Piano, possiede un audace stile moderno, elegante e sobrio. Da esplorare il percorso Kanak che conduce verso l'identità melanesiana. Lungo questo percorso, il visitatore sarà introdotto alla forza, ai sapori e alle emozioni di una cultura ancestrale ancora vivente.

L'Acquario di Nouméa: Fondato nel 1956 l'Acquario è uno dei luoghi più attraenti di Nouméa. In questo gioiello di acquario che riproduce le lagune della Nuova Caledonia, scoprirete lo splendore delle barriere coralline e dei suoi abitanti: pesce Napoleone, Pesce Angelo, lle Gorgonie, gli incredibili Nautilus, veri fossili viventi degli abissi, e coralli fluorescenti, come gemme preziose.

Il "Michel Corbasson Zoological et Forest Park" si trova a pochi minuti dal Centro citta ', sulle alture di Nouméa. Offre fantastiche passeggiate, con una magnifica vista sulla laguna e la costa meridionale della Grande Terre. Il parco dispone di un gran numero di uccelli, tra cui la rara specie endemica Cagou, l'emblema della Nuova Caledonia. Per l'accesso al parco ci sono partenze da-Anse Vata (Palm Beach Shopping Arcade) quattro volte al giorno per il piccolo treno turistico. E' visitabile tutti i giorni dalle 10:15 alle 17.45, tranne il lunedì.

 

Place des Cocotiers è un ritrovo molto popolare nel cuore della città. Quattro diverse aree sono state progettate nella città per offrire un ambiente rilassante per gli abitanti. La zona più antica, la Place Feuillet, è stata disegnata attorno ad un autentica edicola di musica antica, la Place Courbet e la sua fontana monumentale "Céleste", la "Place de la Marne" con il suo mercato aperto e gli spettacoli dal vivo ed infine, la Place Olry, dove è una piacevole esperienza rimanere seduti in un qualche locale che s'affaccia su di un rinfrescante lago ornamentale.

Poco distante dalla costa infine il Faro Amedee famoso per le spiagge bianche, le ottime immersioni subacquee e facilmente raggiungibile con le escursioni organizzate, molto affollate in genere ma da non disdegnare.

 

4° giorno: Noumea - Kone 270 km (B/ - /-)

 

Ritiro della vostra vettura in hotel. Vi dirigerete verso Koné.

Pernottamento: Koniambo Hotel *** standard room

 

DESCRIZIONE DI KONÉ:

Capitale della provincia settentrionale e roccaforte indipendentista Koné, ai piedi delle montagne di Koniambo, è una cittadi­na di campagna graziosa e pittoresca, con ristoranti deliziosi specializzati in ostriche delle mangrovie e granchi. E’ anche un sito archeologico molto importante perché qui sono state rinvenute numerose “lapite” (sculture e oggetti di ceramica e pietra) e utensili  datati oltre 3.000 anni fa. Interessanti sono le zone circostanti: ad una trentina di chilometri, fra le montagne, ci sono i villaggi della tribù Bopope, Aoteu e Tiaoue, fra le più importanti del paese, villaggi caratteristici dove si può fare conoscenza con le popolazioni locali per immergersi nell’affascinante cultura melanesiana.

Lungo il percorso verso nord si scopre la costa Ovest, il "Far West Caledoniano" con i suoi grandi allevamenti e le sue colline ricoperte di "Niaouli", erba endemica originaria dalla Nuova Caledonia, la sua essenza è utilizzata nella profumeria e per la fabbricazione di medicinali. Ultima tappa di una certa importanza da non perdere è Voh, uno dei due centri di pescicoltura ove si allevano deliziosi gamberi in ambiente del tutto naturale. Ma Voh è oggi famosa per il suo Cuore immortalato dal fotografo Yann Arthus-Bertrand; si tratta di un enorme cuore formato naturalmente  dalle mangrovie  visibile da un belvedere raggiungibile in fuoristrada oppure con un piccolo volo panoramico: immenso e spettacolare cuore scolpito dalla natura nella vegetazione fatta di mangrovie. La sua immagine, che sembra un'opera d'arte, è uno dei "disegni" naturali più celebri al mondo. E chi giunge in Nuova Caledonia per più giorni non può perdersi questa vista fantastica.

 

5° giorno: Kone - Vho - Koumac 110 km (B/ - /-)

 

Due immersioni incluse.

Alla mattina andrete a fare due immersioni nelle acque di Voh, famoso per il suo fondale caotico, con le sue faglie, le barriere coralline e la straordinaria abbondanza di flora e fauna. Nel pomeriggio si procede alla volta di Koumac.

Pernottamento:Monitel Koumac *** in chalet room

 

DESCRIZIONE DI KOUMAC:

Koumac è un comune della Nuova Caledonia nella Provincia del Nord; nel 1977 da parte del suo territorio è stato formato il comune di Poum. E' un paesino piena di charme, con una chiesetta incantevole dal tetto rosso che sembra far da sentinella al Pacifico, affacciato su una profonda e bellissima baia di sab­bia immacolata. Una deviazione dalla sua strada principale porta ad Arama, il posto dove Cook ebbe il primo incontro con i Kanaki. Si trova qui una sto­rica chiesa del 1863, con opere artistiche in legno.

La chiesetta dal tetto rosso è stata costruita alla fine della seconda guerra mondiale sfruttando un hangar di aerei alleati che da qui partivano per bombardare Guadalcanal nelle isole Salomone e per pattugliare il mare dei Coralli. Da Koumacalle îles Belep è un susseguirsi incessante di paesaggi variegati: grotte, miniere, spiagge, isole. Il grazioso villaggio di Poum si annida lungo una striscia di costa, tra due baie, dove gli amanti del picnic avranno solo l'imbarazzo di scegliere la posizione dove stendere le proprie stuoie.

La maggior parte delle spiagge è incontaminata e sono tutte poco frequentate eccetto che dagli uccelli alla continua ricerca di una mollica di pane. Regione mineraria, protegge l’antico villaggio minerario diTiébaghi le cui principali costruzioni sono state restaurate e inserite nel patrimonio dell'arcipelago. La visita di questo luogo permette di scoprire come, alla fine del XIX secolo, le risorse minerarie del Caillou hanno visto nascere il proprio sviluppo.

I turisti più audaci, si spingeranno fino alle îles Belep, un minuscolo arcipelago la cui isola principale, Art, conta un migliaio di abitanti, disseminato in sette tribù.

 

6° giorno: Koumac (B/ - /-)

 

Due immersioni incluse.

Alla mattina andrete a fare due immersioni nelle acque di Koumac. Koumac è conosciuto per la sua diversità del fondale marino (faglie, grotte, canyon, tunnel e barriere), per il relitto del B17 – aereo simbolo della seconda guerra mondiale.

Per i non subacquei possibilità di esplorare la zona con la propria vettura.

 

7° giorno: Koumac - Hienghene 135 km (B/ - /-)

 

Alla mattina trasferimento in macchina verso la East Coast che è spettacolare ed è ricca di punti di osservazione dove ci si può fermare per ammirare il paesaggio. Questo viaggio vi porterà oltre il Col de Crève-Coeur , e il Col d’Amos con le sue viste panoramiche. Subito prima di  Hienghene si trova la  ‘New Caledonian cornice’ tra il mare e le montagne, attraversando i siti storici del Balade, Colnett e le cascate Tao.Attraverserete il fiume Ouaième  sul traghetto funicolare . Questa imbarcazione è una traccia del passato ed è l’ultima ancora funzionante nella Nuova Caledonia. In seguito continuerete il vostro viaggio fino a raggiungere Hienghène.

Pernottamento: Kolnuè Village *** in bungalow

 

8° giorno: Hienghene  (B/ - /-)

 

Due immersioni incluse.

Alla mattina andrete a fare due immersioni nelle acque di Hienghène. Vi aspettano dei luoghi meravigliosi con viste bellissime; cime e canyon, cosparse di migliaia di coralli e gorgoni giganti. La barriera corallina con le sue infinite grotte, offre un rifugio ideale per i pesci tropicali colorati, tartarughe, pesci pappagallo, pesci che si trovano in profondità, e squali. Possiamo inoltre trovare dei pesci oceanici che si aggirano in modo silenzioso nella barriera …

 

DESCRIZIONE DI HIENGHENE:

Hienghèneè un comune nella Provincia nord della Nuova Caledonia, sorge sulla sponda nord-orientale di Grande Terre, ed è raggiungibile attraverso una strada asfaltata che penetra tra i monti e poi fiancheggia la costa snodandosi in uno spettacolare paesaggio litoraneo.

Questa zona  è tra le più fotografate della Nuova Caledonia. Infatti fronte alla costa ci sono grandi roccioni calcarei grigiastri, rosicchiati dal vento e dal mare e punteggiati da macchie di verde con un effetto quasi da mar cinese, cui i missionari diedero nomi come Tours Notre-Dame, 60 metri, Rocher du Sphinx 150 metri, che richiama la famosa sfinge, e Poule Pondeuse, la chioccia che cova, la più alta e imponente, 176 metri.  La sua fama è, infatti, legata a queste Lindéralique Cliffs, le sensazionali scogliere in roccia calcarea nera che in certi punti si innalzano fino a 60 m sul livello del mare. Al di sopra di queste scogliere, dove si ergono pinnacoli affilati come coltelli, si trovano alcune aperture nella roccia in cui hanno trovato asilo rondini e pteropi.

La baia è bella, selvaggia, verdissima e assolutamente di fascino arcaico.

Questa zona di costa, esposta ai venti che la dominano e quindi più umida, presenta paesaggi caratterizzati da foreste lussureggianti lungo una stretta striscia di costa incastonata tra le montagne e l'oceano. È l'occasione perfetta per avventure straordinarie alla scoperta del popolo Kanak che vive nel cuore di questo scrigno tropicale dove si succedono valli lussureggianti e cascate, grandi estuari e fiumi onnipresenti.

Immacolato e poco sviluppato, il litorale è una successione di piccoli villaggi, che contano numerose tribù le cui capanne tradizionali, caratterizzate da una “flèche faîtière” (tipo di freccia che adorna i tetti delle case del luogo), emergono dalla vegetazione.

Altri meravigliosi siti meritano di essere scoperti: la cascata di Ciu, tra Canala e Nakety, o quella di maestosa di Tao, magnifiche spiagge come quelle di Koe e di Kokingone, situate fra le cittadine di Touho e di Poindimie, chiuse al largo da un reef spetta­colare e da isolotti. In particolare Koe, oggi un posto molto tranquillo, è famosa perché un tempo impiegava oltre duemila pescatori per la raccolta delle conchiglie, 600 tonnellate l'anno che venivano spedite in Francia per farne bottoni di madreperla.

C’è anche un centro culturale, il “Centre Culturel Kanak”, costruito come un villaggio indigeno, che contiene una collezione d'arte ed una biblio­teca testimonianza dell'antica cultura neocaledone.

Il Centro Culturale Goa Ma Bwarhat, invece, comprende un piccolo museo e una sala degli spettacoli in cui occasionalmente vengono presentate opere teatrali, musicali e rappresentazioni tratte da leggende locali.

 

9° giorno: Hienghene - Poindimie 73 km (B/ - /-)

 

Due immersioni incluse.

Alla mattina andrete a fare due immersioni nelle ricche acque di Hienghène. In seguito trasferimento a sud verso Poindimié, villaggio centrale della costa orientale. La strada sinuosa e rigogliosa segue il mare, attraversa fiumi e passa tra diverse tribù. Seguirete la East Coast e ammirerete fiumi, valli e le lagune! Dopo un’ora di guida, raggiungerete la piccola città di Poindimié. Vi potrete godere la spiaggia con la sabbia bianca di fronte all’hotel, oppure potrete andare a fare una passeggiata nella valle Amoa o Tchamba. Potrete anche scegliere se fare una arrampicata guidata sul monte Koyaboya oppure una passeggiata lungo le cascate Kokingone (con prenotazione, a pagamento, non incluso).

Pernottamento: Tieti Poindimiè ***/* standard room

 

10° giorno: Poindimie  (B/ - /-)

 

Due immersioni incluse.

Alla mattina andrete a fare due immersioni nelle acque di Poindimié. Questo sito è famoso per i suoi colori e per il suo scenario. Un paradiso per chi ama fare foto … Infatti I reef intorno a Poindimié sono considerati patrimonio dell’umanità: immergendosi in uno dei 50 e più siti si nuota lungo pareti ripide, tra archi, canyons e passaggi completamente tappezzati da splendide gorgonie, alcionari, spugne, anemoni e coralli molli.

Poindimié è un paesino grazioso e il centro più importante della costa orientale.

Anche qui è facile accedere ai villaggi Kanak ma sempre con le dovute cerimonie (fair la cotume), molto bello quello di Pwot Poyes giusto lungo la strada. Sempre parlando della cultura Kanak troverete lungo la strada tante bancarelle all’ apparenza abbandonate ove sono esposti frutti, conchiglie e sculture in pietra e legno; è usanza kanak lasciare la mercanzia con il relativo costo vicino e, una cassetta nel quale l’acquirente anche in mancanza del venditore, lascia onestamente il saldo di quanto vuole prendere… non approfittarne è un bel gesto…

La strada passa poi per Ponerihouen: si trovano qui il Centre de Culture du Cafè e il villaggio di Ometteux con la storica chiesa. di St-Piérre, con preghiere e decorazioni melanesiane, Un'altra storica chiesetta è quella di St Paul, nel villaggio di Pambou, costruita nel 1428.

I reef intorno a Poindimié sono considerati patrimonio dell’umanità: immergendosi in uno dei 50 e più siti si nuota lungo pareti ripide, tra archi, canyons e passaggi completamente tappezzati da splendide gorgonie, alcionari, spugne, anemoni e coralli molli.

 

11° giorno: Poindimie - Bourail (B/ - /-)

 

Vi dirigerete a sud. Tra Ponérihouen e Houaïlou prima del ponte per attraversare il fiume Bwa, farete una fermata per rinfrescarvi alle cascate Bâ. Lascerete la East Coast alla mattina per dirigervi a Bourail passando per  Houailou. Questo percorso molto pittoresco passa attraverso la riva, vi porta attraverso diversi villaggi e tribù e anche alla bocca di maestosi fiumi prima di arrampicarvi verso ‘La Chaîne’- la catena montuosa che si allunga da nord a sud della Grande terre – al Col des Roussettes. In seguito il percorso discende verso una distesa di erba della west coast. Continuerete il vostro viaggio verso Bourail, capitale di Caldoche  e vedrete il fiume la Néra circondato da terreni dove il bestiame pascola. Seguirete il fiume fino ad arrivare a Roche Perchée. Poi vi dirigerete a Poé, un luogo ideale per attività marine.

Pernottamento: Hotel de Poè *** in bungalow

 

12° giorno: Bourail – Tontouta Airport (B/ - /-)

 

Giornata a disposizione per le esplorazioni individuali prima di raggiungere l’ aeroporto da dove nella nottata si rientra in Italia. In alternativa sarà possibile raggiungere Noumea città e da qui proseguire in volo su una delle isole.

Ouvea (immersioni e panorami da isola tropicale spettacolari). Lifou (immersioni, natura e cultura). Isola dei Pini (l’icona più famosa del pacifico ancora prima di Bora Bora).

 

13° giorno: Noumea - Milano (-/ - /-)

 

Partenza nella nottata ed arrivo nel pomeriggio. Termine dei servizi.

 

 

Hotels previsti:

Noumea: Beaurivage hotel ***/* in a standard room

Kone: Koniambo Hotel *** standard room

Koumac: Monitel Koumac *** in chalet room

Hienghene: Kolnuè Village *** in bungalow

Poindimie: Tieti Poindimiè ***/* standard room

Bourail: Hotel de Poè *** in bungalow

 

 

 
Quote individuali di partecipazione, minimo 2 persone, a partire da...

Quota per persona in camera doppia

  € 3.411

Tasse aeroportuali (soggette a variazioni sino ad emissione biglietto)

  € 467

Tassa d'iscrizione e Polizza rischio zero   € 85

 

 

Tasso di cambio: 1 EUR = 1,42 AUD / 1 EUR = 1,69 NZD / 1 EUR = 1,37 USD / 1 EUR = 10,15 YEN

 

Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.

 

Richiedi il tuo viaggio su misura
Cerca il tuo viaggio all'interno di tutte
le nostre proposte
Iscriviti al servizio di newsletter per essere
aggiornato sulle novità e sulle offerte
Dichiaro di aver letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei miei dati personali


Cerca l'agenzia a te più vicina
per richiedere maggiori informazioni


2013 © Go Australia
Srl Sede: via Canale 22 60125 Ancona P.IVA, Codice Fiscale e n. iscrizione CCIAA 02116980422 R.E.A. AN 162472 - Capitale Sociale € 30.000,00