Viaggio
Panes Content Table

La quota comprende
• Tutti i voli in classe economica
• I trasferimenti da e per gli aeroporti
• Pernottamenti come da programma in hotels della categoria indicata nel programma
• Pasti come da programma (B/L/D)
• Escursioni incluse nel programma
• Ingressi ai parchi visitati durante le escursioni incluse.
La quota NON comprende
• Mance
• Bevande
• Extra di carattere personale
• Assicurazioni extra ed altri optional
• Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione
• Ingresso al parco nazionale di Kakadu

Promozioni GoAustralia


Viaggi di Nozze

Sconto di 100 € a persona


Promozioni valide per i viaggi effettuati tra ottobre 2014 e settembre 2015 e prenotati entro il 20 febbraio 2015

Melanesia Discovery
Durata: 17 giorni / 14 notti
Sydney - Noumea - Isola dei Pini - Efate - Port Vila - Tanna

 

Scoprire la cultura melanesiana della Nuova Caledonia e delle Vanuato. Viaggiare attraverso una natura magnifica ed incontaminata.; scoprire lagune foreste, spiagge bianchissime  e vulcani attivi per un viaggio indimenticabile nell' ultimo Pacifico tra modernità e tradizione. Possibile sosta all' andata od al ritorno ad Hong Kong o prolungamenti di soggiornoa Sydney ed in Australia in generale. Le quote di partecipazione sono indicative data la grande variabilità di costi e disponibilità su queste isole del pacifico remote e bellissime.

 

Periodo consigliato: Tutto l' anno

Tipo di viaggio: individuale

Calendario partenze: Ogni mercoledì  da Roma e Milano. Possibilità di partenze da altre città italiane 

 

 

1° giorno: Milano - Sydney (-/ L /D)

Partenza nella giornata. Pasti e pernottamento a bordo.

 

2° giorno: Sydney (B/ L /D)

Arrivo in prima serata. Trasferimento in pullman in hotel.

 

3° giorno: Sydney - Noumea (B/ - /-)

Giornata a disposizione per il relax. Tempo per visitare liberamente la città. Nel primo pomeriggio trasferimento in pullman in aeroporto e proseguimento per la Nuova Caledonia. Arrivo a Noumea. Assistenza all’ arrivo e trasferimento in pullman in hotel.

 

4° giorno: Noumea - La Rivier Bleu (B/ L /-)

IL PARCO NAZIONALE DELLA RIVIERE BLEU Partenza dal vostro Hotel tra le 08h e le 08h30 in minibus climatizzato. Partirete in direzione del “Grande Sud” passando dal colle di Mouirange dove avrete una bella visione dei tipici paesaggi del Sud, terre rosse ricche di minerali. La vostra guida vi illustrerà la storia del "Caillou" e vi presenterà la ricchezza della flora e della fauna Caledoniana. Nel Parco, se avrete fortuna, potrete incrociare il “Cagou”, uccello che è l’emblema della Nuova Caledonia. Pranzo barbecue in riva al fiume Nel primo pomeriggio, potrete camminare lungo il fiume o approfittare di itinerari segnalati. Ritorno a Nouméa previsto nel pomeriggio verso le 17h30.

Se avete piacere di passeggiare un un parco ove non vi sono animali pericolosi, con itinerari splendidi tra foreste e torrenti vi consiglio di visitare questo parco. Passato il centro di informazione potete sostare nelle sue vicinanze oppure raggiungere il Ponte di Perignon che è il punto di accesso alle lagune salate. Qui è possibile noleggiare mountain bike oppure  un kajak ed esplorare la foresta lungo percorsi  stradali ben segnati e pianeggianti. Cosa scoprirete?

Questo arcipelago del Pacifico è unico nel suo genere, delle 3400 piante viventi, 2500 crescono solo qui. Un esempio eclatante sono le  Araucariaceae (progenitrici di tutti gli alberi e sopratutto dei pini), su 19 specie ben 16 sono presenti solo in Nuova Caledonia. Sono piante molto simili ai resti fossili delle loro progenitrici presenti già 195 milioni di anni fa, nel Giurassico. Il loro areale è oggi ancora costituito dai frammenti alla deriva dell'antico supercontinente Gondwana su cui un tempo formavano foreste. Il loro aspetto arcaico è evocativo di paesaggi forestali scomparsi e all'ombra di quelle foreste si muovevano animali mesozoici oggi estinti. 
Ma come è possibile tutto ciò?  
A tutti gli effetti la Grande Terre è una scheggia distaccata dalla piattaforma continentale australiana  (quando faceva ancora parte del supercontinente Gondwana) ed andata alla deriva nell’ oceano primordiale. In quelle condizioni questa antica terra era la sola emersa in un grande oceano per milioni di anni rimase in perfetto isolamento e quindi la sua flora e la sua fauna non subirono grandi mutamenti. Il sorgere dei nuovi arcipelaghi di origine vulcanica e poi corallina nulla tolsero a questo splendido isolamento. Infine la conformazione geologica ricchissima di minerali ferrosi, quindi a base  molto acida ha contribuito ulteriormente alla selezione naturale delle nuove specie vegetali che difficilmente si adattano ad un ambiente acido.

 

5° giorno: Noumea - Ile Des Pins (B/ - /-)

Trasferimento in minivan in aeroporto e partenza  per l’ Isola dei Pini. Arrivo e trasferimento in minivan in hotel.

 

6°-8° giorno: Ile Des Pins (B/ - /-)

 

L’ISOLA DEI PINI

60 Kma Sud di Noumea una scheggia verde smeraldo incastonata nel blu cobalto dell’ Ocean Pacifico. Questo panorama mozzafiato è ulteriormente arricchito da un collier di perle di un bianco abbacinante: centinaia di isolotti e banchi di sabbia soggetti alla clemenza delle maree; veri paradisi da visitare in giornata.

La superficie dell’ isola è di circa 250 kmq le sue coste sono basse e ricche di piccole baie che offrono sia approdo sicuro che bellissime spiagge bordate di palme e di auracarie. All’ interno vi sono belle grotte naturali da visitare, la più conosciuta è quella della regina Ortensia così chiamata perche nel secolo scorso offriva ostello alla Regina che dalla terraferma si recava in visita alle diverse tribù dell’ isola. Vi sono anche i resti dell’ ottocentesco “bagno penale” francese che non sono di reale grande interesse. Per il resto l’interno dell’ isola è ricchissimo di boschi di auracarie, antichissime e spettacolari conifere, intervallate da piccole aree dedicate alla coltivazione locale. Numerosi come sempre i villaggi Kanak (ai quali è possibile avere accesso chiedendo il permesso.

Ma è lungo le coste che probabilmente ci si sofferma di più data la loro bellezza e spettacolarità. 

 

I punti più belli o di interesse: 

BAIE D’ORO

Pensate ad una profonda insenatura a forma di virgola, circondata da alte foreste di auracarie e palme, con banchi di sabbia bianchissima ed una barriera naturale di frastagliatissime rocce che la difendono dal mare aperto, aggiungete un vero e proprio acquario naturale in cui i pesci per nulla impauriti si aggirano tra enormi teste di corallo. Questa è Baie D’Oro, una delle meraviglie del nostro pianeta. E facilmente raggiungibile magari con una bella passeggiata e, se vi portate una maschera potrete accedere con grande facilità a al suo spettacolare mondo sottomarino. 

BAIE DE SAINT JOSEPH

 Si trova nella passe tra il villaggio costiero di Vao e la Baie d’ Upi e grazie a questa sua particolare conformazione è da sempre base del cantiere ove si producevano (un tempo ora un poco meno), le grandi canoe a bilanciere melanesiane. Da qui si parte per le escursioni in canoa melanesiana, una esperienza assolutamente da provare. 

BAIE D’UPI

E’ un’immensa e pescosissima baia ove è facile avvistare le piroghe intente alle pesca ed ove viene effettuata l’escursione in piroga melanesiana il panorama è incantevole ed arricchito dalla presenza di due isolotti che ne proteggono l’apertura verso il mare aperto dalle onde oceaniche. 

BAIE DE KANUMERA E DE KUTO

Sono due piccole baie adiacenti e tra le più belle dell’ isola e sono anche un poco la “petite promenade” dei locali. E piacevolissimo passeggiare lungo le sabbiose e bianchissime rive al tramonto con la brezza marina che soffia gentilmente attraverso i boschi di palme ed auracarie. Numerosi motu corallini dalle rocce frastagliate ed aguzze ne ingentiliscono ulteriormente il panorama e ci danno l’impressione di trovarsi a passeggiare nel perduto Eden. 

GLI ISOLOTTI ED I BANCHI DI SABBIA ESTERNI

Queste perle incastonate nel mare limitrofo all’ isola dei pini sono il rifugio naturale di una abbondantissima fauna marina che sarà anche fonte di approvvigionamento per la nostra tavola. I fondali sono ricchissimi di crostacei tra le quali le enormi aragoste “Porcelane” e pesci gustosissimi da fare alla brace. L’altro grande tesoro gastronomico dell’ isola è rappresentato dall’Escargot dell’Ile de Pins, si tratta di gustosissimi molluschi simili alla lumaca di terrà che sono specie protetta e non asportabile dal’isola ma, assolutamente da gustare sul posto con un bel bicchiere di vino bianco.
Molti di questi isolotti sono raggiungibili con escursioni in giornata che vanno normalmente prenotate sul posto, infatti vi deve essere un minimo di partecipanti (in genere da 4 a 6), affinché il motoscafo possa partire. Tra le più belle cito quella di Nokanhui che parte generalmente dall’ hotel Oure

 

9° giorno: Ile Des Pins - Noumea (B/ - /-)

Trasferimento in minivan in aeroporto e partenza in volo per Noumea. Arrivo e trasferimento con in minivan in hotel.

 

DESCRIZIONE DI NOUMEA
Sonnacchiosa splendida città tropicale in tipico stile francese d’oltremare è tutta da scoprire.
Il primo impatto può confondere le idee, vuoi per la sua sinuosa architettura che si arrampica sulle colline circostanti per poi allungarsi su un lungomare vario intercalate da numerose piccolo baie.
La zona centrale, come dire amministrativa si trova a nord verso la Baia della Moselle e racchiude una piccola chicca come Place des Cocotier, tipicamente coloniale e dove ogni giovedì vi e sempre qualche manifestazione artistica o folcloristica che può risultare interessante. Poco distante il mercato coloratissimo che apre tutti I giorni dalle 5 alle 11 del mattino (chiuso ogni terzo lunedì del mese).
Per il viaggiatore che non ha molto tempo per esplorare la città la zona degli hotels che va dalla baia di Anse Vata a quella Des Citrons, offre molto da vedere ed assolutamente da non mancare:

L’acquario delle lagune offre un assaggio spettacolare dei fondali marini più belli del mondo è la possibilità unica di osservare I coralli fosforescenti. Il centro culturale Tjibaou progettato dal nostro italico architetto Renzo Piano, semplicemente unico per architettura e per ricchezza di informazioni sulla cultura Kanak (cultura ed etnia principale della Melanesia), gli ambienti tradizionali delle case Kanak sono rappresentati nell’ ampio parco e raffigurano essenzialmente le province  della Nuova Caledonia dalle Isole Loyautè alle province settentrionali e meridionali. All’ interno del centro culturale si svolgono attività didattiche e vi è una vasta collezione di arte contemporanea e tradizionale Kanak.

Poco distante dalla costa infine il Faro Amedee famoso per le spiaggie bianche, le ottime immersioni subacquee e facilmente raggiungibile con le escursioni organizzate, molto affollate in genere ma da non disdegnare.

 

10° giorno: Noumea - Port Vila - Eratap Island (B/ - /-)

Trasferimento in minivan in aeroporto e partenza per le vicine isole Vanuatu. Arrivo e trasferimento in minivan in hotel.

 

 

11°-12° giorno: Eratap Island (B/ - /-)

Giornate a disposizione per il relax e per visitare liberamente l’ isola od per approfittare delle escursioni organizzate dal Resort.

 

VISITANDO PORT VILA

Mercato di Port Vila: questo animato mercato si trova nel centro di Port Vila, vicino all’Ufficio Postale 24 ore su 24 dal Lunedì al Venerdì e fino alle 14 di Sabato. All’interno del mercato, le donne di Vanuatu, nei loro colorati vestiti “della nonna”, vendono frutta e verdura fresca proveniente dai villaggi vicini. C’è poi uno stupendo assortimento di conchiglie, collane di perline, cavigliere e vestiti. Il giorno di maggior affollamento è il Sabato.

 

Centro Culturale Nazionale (Vanuatu Kaljoral Senta): il rinomato Centro Culturale di Rue d’Artois espone una vasta gamma di manufatti artigianali, così come di copricapi cerimoniali e di ceramiche tradizionali.

 

Iririki Island: quest’isola, situata al centro del porto di Port Vila, è raggiungibile attraverso una breve corsa in traghetto. Una camminata di 30 minuti gira intorno all’isola passando attraverso lussureggiante macchia tropicale  e nelle piccole spiagge ci sono windsurf e pedalò a noleggio. Una parte del resort è rivolto alle coppie più che alle famiglie (non sono ammessi ospiti sotto i 12 anni d’età). Il nuovo resort per famiglie, Snorkellers Cove, sull’altro versante dell’isola, ha aperto nel 2006 e dispone di palestra, campi da tennis ed un’immensa piscina con swim-up bar.

 

War Memorial: opposto alla Reserve Bank di Vanuatu sorge un memoriale ai soldati che morirono durante la Prima Guerra Mondiale, da cui si gode anche di una bella vista su Port Vila ed il porto.

 

 

VISITANDO EFATE

Michoutouchkine & Pilioko Foundation Art Gallery: intitolata ai due artisti locali, questa galleria d’arte si trova sulla strada per il villaggio Pango. Ospita un’interessante collezione di cimeli dell’area Pacifica, incluse sculture decorate e maschere dal sud del Malakula. I visitatori possono anche esplorarne gli amabili giardini. L’ingresso è gratuito.

 

Chief Roi Mata’s Domain: ad appena mezz’ora di macchina da Port Vila, nella regione Lelapa, si trova la bella area, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, di Chief Roi Mata’s Domain. In ricordo della vita e delle conquiste di uno dei più famosi comandanti di Vanuatu, questa stupefacente terra tropicale è stata anche usata come set della serie tv Survivor. Essa è caratterizzata da un porto mozzafiato, da fiorenti barriere coralline e da una serie di spiagge perfette che fanno da vedetta all’isola a forma di cappello di Artok, dove è sepolto Roi Mata. Possibilità di tour culturali.

 

Stella della Russia: la “Stella” delle immersioni in relitto non può essere dimenticata. Questa goletta di 89 metri giace circa 300 metri a ovest del molo principale e è popolata da banchi di pesci dai mille colori.

 

Malapoa Point: le forze armate britanniche scaricarono qui le loro munizioni alla fine della II Guerra Mondiale. I graziosi giardini corallini di Malapoa Reef si trovano poco oltre.

 

Erakor Island: questa bell’isola è collegata a Port Vila da una linea di traghetti gratuita che parte dal piccolo molo sud del Le Lagon Resort Vanuatu. Il resort dispone di una piccola spiaggia dove farsi belle nuotate e di un buon ristorante.

 

Mele Island: anche conosciuta come Hideaway Island, questa minuscola isola offre una buona base, vicino a Port Vila, per praticare snorkeling, con banchi di pesci tropicali e coralli blu, rossi, verdi e gialli. L’area circostante costituisce una riserva marina. I visitatori hanno la possibilità di noleggiare equipaggiamento subacqueo, kayak e catamarani, oltre che partecipare a tour sopra la barriera corallina a bordo di barche dal fondale di vetro. È anche possibile spedire le proprie cartoline dal primo Ufficio Postale Sottomarino al mondo, tel. (678) 22 000, email philatelic@vanuatupost.vu. Una linea di traghetti gratuita collega Mele alla terraferma. Esiste però una tassa d’ingresso all’Hideway Island.

 

Belvedere di Klem’s Hill: si possono godere magnifiche viste su Port Vila e Mele Island dall’alto della Klem’s Hill, situata vicino al villaggio Mele e a circa 200m dal livello del mare. Ingresso a pagamento.

 

Cascate Mele-Maat: questo impressionante salto di 20 metri è visibile ai piedi della Klem’s Hill. I visitatori possono raggiungere le cascate attraversando i lussureggianti Giardini Botanici tropicali. Con le loro ottime piscine naturali, le cascate di Mele costituiscono una piacevole località in cui trascorrere una giornata calda. Ingresso a pagamento.

 

Centro Culturale e Riserva Naturale Secret Garden: ideale per apprendere qualcosa in più sulle tradizioni e la cultura di Vanuatu e sulla flora e la fauna locali. Situato all’interno di più di due acri di graziosi giardini. Ingresso a pagamento. Tel. (678) 26 222.

 

Lelepa Island: l’isola è nota per la Feles Cave, un’enorme grotta che si pensa possa essere il luogo di sepoltura di un leggendario capo polinesiano, Roi Mata. Sul versante orientale dell’isola si trova anche una lunga spiaggia sabbiosa, mentre delle belle formazioni coralline ne orlano la costa a sud-est. Tour operator locali offrono l’accesso all’isola con tour giornalieri.

 

Siviri: questo villaggio offre belle vedute che spaziano dalla Undine Bay fino alle rocciose isole di Nguna, Pele ed Emao. La grotta Valeafau si trova appena prima del villaggio e c’è anche una buona area per picnic sulla costa, poco dopo la fine delle case.

 

Eton Beach & Eton Blue Hole: questa tranquilla spiaggia di sabbia è una delle più belle di Efate. A sud del villaggio, sul lato orientale della strada, si trova il Blue Hole, uno specchio d’acqua turchese collegato all’oceano. Ingresso a pagamento.

 

Moso Island: quest’isola ricoperta di vegetazione presenta delle profonde caverne a nord ed ospita una riserva di tartarughe che può essere visitata con dei tour in barca.

 

Nguna Island: adagiata vicino alla costa nord di Efate, Nguna è percorsa da vari sentieri e presenta una lunga spiaggia di sabbia bianca sul suo versante nord-occidentale. Le acque che circondano le isole di Nguna e Pele sono anche il sito di una delle più spettacolari aree marine protette. Il Monte Taputaora (593m) offre bei panorami su Efate e sulle Isole Shepherd.

 

Pele Island: adiacente a Nguna ed all’isola di Efate, Pele è raggiungibile attraverso escursioni giornaliere che prevedono pranzo, attività di snorkeling e un ambiente balneare ideale per il relax.

 

13° giorno: Eratap Port Vila - Tanna (B/ - /-)

Prima colazione. Trasferimento in minivan in aeroporto e partenza per Tanna. Arrivo e trasferimento in minivan in hotel. White Grass Ocean Resort Tanna****  Oceanview Bure 

Nel pomeriggio partenza per un tour in 4x4 per la visita del vulcano attivo Yasur, al tramonto le eruzioni offrono un spettacolo suggestivo. Rientro in Hotel. Cena libera e pernottamento (si raccomanda di prenotarla cena prima di partire per l’ escursione).

Mount Yasur (361m): situato nel sud-est,  èl’attrazione più famosa di Tanna ed  anche il vulcano attivo più facilmente accessibile al mondo. Nel corso dei secoli piogge di ceneri hanno contribuito all’innalzamento di enormi dune di sabbia nera, creando un aspro paesaggio lunare. I visitatori possono risalire il vulcano fino ai bordi del cratere, dove saranno intrattenuti da un magnifico spettacolo pirotecnico. Godersi questa visione in notturna è la scelta migliore!

Raccomando di avere assolutamente scarpe comode, una torcia, maglione e giacca a vento, pur essendo ai tropici la temperatura sul volcano tende a diventare gelida in caso di vento. Al termine della visita si rientra in hotel. L’ arrivo è previsto per le 21.00 circa.

 

14° giorno: Tanna (B/ - /-)

Dopo la prima colazione partenza per la visita a Lowinio Custom Village per assistere a delle interessanti e colorate danze locali NOTA BENE la tribu’ e le situazioni possono cambiare.

I Villaggi Kastom:

una visita in uno dei villaggi Kastom di Tanna è uno dei must di quest’affascinante isola. In questo maniera si avrà quindi l’opportunità di testimoniare uno stile di vita non influenzato dalla cultura occidentale: gli abitanti di questi villaggi continuano infatti a condurre una vita basata sull’agricoltura di sussistenza e su una rigida osservanza del “Kastom”. Durante il giro i visitatori avranno modo di assistere a danze tradizionali o di comprare opere di artigianato locale.

 

15° giorno: Tanna - Port Vila (B/ - /-)

Prima colazione inclusa. Mattinata a disposizione per le attività individuali o per il relax. Tramite il vostro hotel possibile effettuare altre escursioni (l’hotel le organizza direttamente). Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza in volo per il rientro a Port Vila. Arrivo e trasferimento in minivan in hotel.

 

16° giorno: Port Vila - Milano (B/ L /D)

Trasferimento in pullman in aeroporto e partenza per il rientro in Italia. Possibilità di effettuare uno Stop Over ad Hong Kong.

 

17° giorno: Milano  (B/ - /-)

Arrivo.Fine dei servizi

 

 

HOTEL PREVISTI

Sydney: Holiday Inn Old Sydney ****/* King Superior Room

Noumea: Hotel Le Lagon *** One-Room Suite

Isola dei Pini: Hotel Oure Tera Isle Of Pines **** Tropical Bungalow

Efate, Port Vila: Eratap Beach Resort Port Vila  ****/*

Tanna: White Grass Ocean Resort   *** Oceanview Bure

Port Vila: Iririki Island Resort Port Vila ****

 

 

Quote individuali di partecipazione:

 

 

Per persona in camera doppia

€ 5.420

Tasse aeroportuali (indicative e soggette a variazioni sino ad emissione biglietto)

€ 620

Quota assicurativa (che include anche assicurazione sanitaria bagaglio, ass. rischio zero) e spese pratica

€ 95

Supplementi

Camera singola quotazioni a richiesta

€ 0

Supplemento indicativo alta stagione voli : 16/12/14 - 31/12/14;10/07/15 - 12/08/15;16/12/15-30/12/15

€ 366

Supplemento voli partenza da altre località Italiane a partire da

€ 174

Supplemento servizi a terra  dal 19 dicembre 15 al 3 gennaio 16 a richiesta

€ 0

Notte ad Hong Kong:Novotel Hong Kong Nathan Road Kowloon**** 

quote a partire da

€ 91

Riduzioni

Riduzione camera tripla, family room od altre tipologie quotazioni a richiesta

€ 0

Oltre alle facilitazioni offerte spesso  dagli hotels(variano da hotel ad hotel), per i viaggi di nozze

effettuati tra ottobre 2014 e settembre 2015 e prenotati entro il 20 febbraio 2015 sconto per persona eur 100

-€ 100

Upgrading da continental breakfast a buffet breakfst presso l’Hotel Le Lagoon*** Noumea (non valido dal 19 dicembre al 3 gennaio 2016

€ 0

 

 
Tasso di cambio 1 EUR = 1,42 AUD
Variazioni dei cambi con oscillazioni maggiori del 3% comporteranno un adeguamento dei costi e verranno comunicati entro i 20 giorni dalla partenza.
 
Richiedi il tuo viaggio su misura
Cerca il tuo viaggio all'interno di tutte
le nostre proposte
Iscriviti al servizio di newsletter per essere
aggiornato sulle novità e sulle offerte
Dichiaro di aver letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei miei dati personali


Cerca l'agenzia a te più vicina
per richiedere maggiori informazioni


2013 © Go Australia
Srl Sede: via Canale 22 60125 Ancona P.IVA, Codice Fiscale e n. iscrizione CCIAA 02116980422 R.E.A. AN 162472 - Capitale Sociale € 30.000,00