Voyage De Luxe – Coccolati in Nuova Caledonia

su richiesta
http://www.goaustralia.it?p=1246
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 011 5187245 - [email protected]

Semplicemente il lusso del nuovissimo Sheraton Nuova Caledona Deva Resort &Spa unito al lusso tradizionale dell’ incantevole Meridien sull’ Isola dei Pini. Un soggiorno veramente esclusivo sia per il classico visitatore che per l’ amante del golf che potrà usufruire del green da 9 o 18 buche dello Sheraton. In entrambe le strutture trattamenti spa e di bellezza per unire alla vacanza il benessere di trattamenti offerti; il tutto immersi nella cultura e nella natura intoccata della Nuova Caledonia, patrimonio universale dell’ Unesco nel cuore dell’ affascinante Melanesia.  Questo itinerario prevede estensioni in Giappone. Quotazioni a richiesta.

1° giorno

1° giorno: Milano/Roma - Tokyo (-/ - /-)

Partenza in giornata. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

2° giorno: Tokyo - Noumea - Sheraton Deva Bourail (-/ - /-)

Transito a Tokyo. Possibilità di sosta o di soggiorno più lungo in Giappone (quotazioni a richiesta). Arrivo in tarda serata in nuova caledonia e trasferimento in pullman in hotel.

Sheraton New Caledonia Deva Resort & Spa Traditional Room COMBO

3° giorno

3°giorno: Sheraton Deva Bourail (B/ - /-)

4° giorno

4°giorno: Sheraton Deva Bourail (B/ - /-)

5° giorno

5°giorno: Sheraton Deva Bourail (B/ - /-)

Mare e relax. Volendo possibile prenotare una vettura (che ritirerete direttamente in aeroporto all’ arrivo) per esplorare le coste della Grand Terre.

Da visitare nei dintorni:

Bourail, La Foa e Serramea 73 km

Bourail

E’ la seconda città della Nuova Caledonia e vale una sosta: ha un piccolo museo cittadino e dintorni molto belli. A meno di una decina di chilometri a nord si aprono la Baie des Tortues la spiaggia delle tartarughe selvaggia e accattivante (per vedere gli animali bisogna andarci presto il mattino), e la possente scogliera della Roche Percée di fronte a cui si eleva un alto monolito scolpito dalle onde, Le Bonhomme, simbolo di questa parte d'isola.

Abbagliante e tropicale è la vicina spiaggia di Poé mentre, a 7 km da Bourail, gli edifici del ranch di Neameara, con la piccola cappella, furono costruiti nel 1885 dai forzati. Risalendo ancora verso nord, si incontra Poya, 209 km da Noumea, in mezzo alla zona mineraria e a grandi allevamenti, che segna il confine fra la Province du Sud e la Province du Nord; a 5 km le Roches d'Adio sono un mondo sotterraneo di stalattiti e stalagmiti.

La Foa

Piccolo centro ricco di storia e sorto grazie alla scoperta di un piccolo filone d’oro. Una curiosità e data sicuramente dalla “Passerelle Marguerite” che prende il nome della sposa di uno degli antichi governatori. Questo ponte è abbastanza inusuale per la Nuova Caledonia e venne progettato da due allievi di Gustave Eiffel nel 1906 e, dal 1984 è giustamente un edificio storico. Sempre a la Foa e possibile gustare deliziosi piatti gastronomici ma anche incominciare ad incontrare la cultura Kanak dei villaggi di Oua Tom (bellissima la casa melanesiana (capanne coniche di grandi dimensioni) del Grand Chef e di Oui Poin, situato in una posizione magnifica a mezzo colle.

Serramea

pittoresco villaggio fra le montagne in una zona ricca di verde e ruscelli. Un contrasto magnifico con la bellezza delle coste che consigliamo assolutamente di unire ad un viaggio in Nuova Caledonia.

Nei dintorni ci sono i vil­laggi indigeni di Grand Couli e di Petit Couli,molto caratteristici.

Puembout e Kone 155 km

Andando a nord si passa per Pouembout un tempo campo di lavo­ro forzato oggi villaggio agricolo circondato da villaggi indigeni e casca­te come quella di Ouende. In questa zona abbondano incredibile a dirsi, i cervi e sono ricercatissimi dagli amanti delle attività venatorie.

Koné, capitale della provincia settentrionale. Ai piedi delle montagne di Koniambo, è una cittadi­na di campagna graziosa e pittoresca, con ristoranti deliziosi specializzati in ostriche delle mangrovie e granchi. Koné è anche un sito archeologico, sono state rinvenute qui numerose Lapite (sculture e oggetti di ceramica e pietra) e utensili datati oltre 3000 anni or sono.

A una trentina di chilometri , fra le montagne, ci sono i villaggi della tribù Bopope, Aoteu e Tiaoue, fra le più interessanti del paese.

Ultima tappa di una certa importanza Voh uno dei due centri di pescicoltura ove si allevano deliziosi gamberi in ambiente del tutto naturale. Ma Voh è oggi famosa per il suo Cuore immortalato dal fotografo Yann Arthus-Bertrand; si tratta di un enorme cuore formato naturalmente dalle mangrovie visibile da un belvedere raggiungibile in fuoristrada oppure con un piccolo volo panoramico.

Sheraton New Caledonia Deva Resort & Spa

Di recente apertura il resort sorge in posizione privilegiata lungo al costa occidentale della Nuova Caledonia famosa per i panorami, per le spiagge frequentate dai surfisti dagli appassionati di windsurf e kitesurf, e per le foreste di mangrovie dove ammirare il famoso "Cuore di Voh". A disposizione degli ospiti del resort la SPA di oltre 700 mq con trattamenti Algotherme Deep Nature e campo da golf 18 buche, disegnato da DYE (designer americano di fama mondiale) già annoverato fra i più belli di tutta la regione del Pacifico.Tutte le camere sono climatizzate e includono TV a schermo piatto, Wi-Fi,docking station per MP3,una terrazza, viste sul giardino, set per la preparazione di tè e caffè, e bagni privati ​​con vasca, set di cortesia e un accappatoio con pantofole; servizio in camera 24 ore su 24.

Alcuni servizi dell'hotel

Babysitting o assistenza bambini (supplemento),Club per bambini (a pagamento),Assistenza bambini/animazione con supervisore (supplemento),Bar/Lounge,Sale per conferenze,Servizio di lavaggio a secco,Piscina all'aperto,Snack bar/deli,Disponibile in tutte le camere: Wi-Fi ( 1028 XPF al giorno), Disponibile in alcune aree comuni: Wi-Fi gratuito,Parcheggio gratuito.

6° giorno

6° giorno: Sheraton Deva Bourail - Isola dei Pini (B/ - /-)

Trasferimento in pullman a Noumea e proseguimento in volo per l’ Isola Dei Pini. Arrivo e sistemazione in hotel.
Le Meridien Ile Des Pins ***** Superior Garden view room

7° giorno

7° giorno: Isola Dei Pini (B/ - /-)

8° giorno

8° giorno: Isola Dei Pini (B/ - /-)

9° giorno

9° giorno: Isola Dei Pini (B/ - /-)

10° giorno

10° giorno: Isola Dei Pini (B/ - /-)

Mare e relax in una delle isole più belle del mondo.

DESCRIZIONE DELL’ISOLA DEI PINI

Situata a 60 Km a Sud di Noumea quest’isola verde smeraldo incastonata nel blu cobalto dell’Oceano Pacifico offre un panorama mozzafiato, ulteriormente arricchito da un collier di perle di un bianco abbagliante: centinaia di isolotti e banchi di sabbia soggetti alla clemenza delle maree, veri paradisi da visitare in giornata. A circa venti minuti d'aereo a sud di Nouméa, questa terra concentra le bellezze del Pacifico, a cominciare dalla dolcezza di vivere, emanata dal sorriso dei suoi abitanti e dalla loro abilità di non affrettare mai i tempi, “perché misurarlo, non si fermerà mai” sembra vogliano farci capire. Immacolata e strabiliante, la natura si estende a perdita d’occhio dalle spiagge deserte, costeggiate da piccoli sentieri ombreggiati da banianie dai pini colonnari.

La superficie dell’isola è di circa 250 kmq, le sue coste sono basse e ricche di piccole baie che offrono bellissime spiagge bordate di palme e di auracarie. All’interno vi sono grotte naturali spettacolari che non si può non visitare; la più conosciuta è quella della regina Ortensia così chiamata perche nel secolo scorso offriva ostello alla Regina che dalla terraferma si recava in visita alle diverse tribù dell’ isola.

Vi sono anche i resti dell’ ottocentesco “bagno penale” francese,residenza del governatore della colonia penale, la gendarmerie, le rovine delle prigioni e il Cimitero dei Deportati: isola quindi non solo paradiso naturale ma anche ricca di storia e cultura. L’interno è ricchissimo di boschi di auracarie, antichissime e spettacolari conifere, intervallate da piccole aree dedicate alla coltivazione locale. Numerosi, come sempre, i villaggi Kanak (ai quali è possibile avere accesso chiedendo il permesso).Ma è lungo le coste che probabilmente vi soffermerete di più data la loro bellezza e spettacolarità e dove il vostro sguardo si perderà tra le infinite ricchezze naturali.

Spesso scelta dai turisti come unica meta alternativa a Grande Terre sul territorio della Nuova Caledonia, l'île des Pins, infatti, deve per lo più la sua fama alle meravigliose spiagge e baie di cui si avvale. Le spiagge più belle si trovano a Kuto, maggior polo di attrazione della zona: qui si concentra anche la maggior parte delle strutture ricettive e dei ristoranti, e al crepuscolo vedrete la gente del luogo radunarsi per la pesca lungo le baie di Kuto. Se camminate di buon passo, in 45 minuti raggiungerete la cima del Pic N'Ga (262 m), da cui, quando il tempo è sereno, si può godere di un panorama che abbraccia l'intera isola. Tra le numerose grotte presenti sull'île des Pins vi sono la Grotte de Wèmwânyi e la Grotte d'Ouatchia, uno stretto passaggio sotterraneo caratterizzato da notevoli formazioni rocciose.

Molti sono i punti d’interesse naturalistico, tra i quali da non perdere:

Baie d’oro

Una profonda insenatura a forma di virgola, circondata da alte foreste di auracarie e palme, con banchi di sabbia bianchissima ed una barriera naturale di frastagliatissime rocce che la difendono dal mare aperto, un vero e proprio acquario naturale in cui i pesci per nulla impauriti si aggirano tra enormi teste di corallo: questa è Baie d’oro, una delle meraviglie del nostro pianeta. E’ facilmente raggiungibile con una bella passeggiata e, se vi portate una maschera potrete accedere con grande facilità al suo spettacolare mondo sottomarino. La Baie si contraddistingue per la sua posizione riparata e l'acqua - che arriva fino al ginocchio - di un meraviglioso color turchese: un paradiso naturale circondato dagli altissimi pini che danno il nome all'isola e che rendono il paesaggio ancora più suggestivo.

Baie di Saint Joseph

Si trova nella passe tra il villaggio costiero di Vao e la Baie d’Upi e, grazie a questa sua particolare conformazione, è da sempre base del cantiere ove si producevano (un tempo ora un poco meno), le grandi canoe a bilanciere melanesiane. Da qui si parte per le escursioni in canoa melanesiana, una esperienza assolutamente da provare.

Baie d’Upi

E’ un’immensa e pescosissima baia ove è facile avvistare le piroghe e i pescatori dediti alle pesca; il panorama è incantevole ed arricchito dalla presenza di due isolotti che ne proteggono l’apertura verso il mare aperto dalle onde oceaniche.

Baie di Kanumera e di Kuto

Sono due piccole baie adiacenti tra le più belle dell’ isola e considerate anche la “petite promenade” dei locali. E’ piacevolissimo passeggiare lungo le sabbiose e bianchissime rive al tramonto con la brezza marina che soffia gentilmente attraverso i boschi di palme ed auracarie. Numerosi motu corallini dalle rocce frastagliate ed aguzze ne ingentiliscono ulteriormente il panorama dando l’impressione di trovarsi a passeggiare nel perduto Eden.

Gli isolotti ed i banchi di sabbia esterni

Queste perle incastonate nel mare limitrofo all’isola dei pini sono il rifugio naturale di una abbondantissima fauna marina che sarà anche fonte di approvvigionamento per la nostra tavola. I fondali sono ricchissimi di crostacei tra le quali le enormi aragoste “Porcelane” e pesci gustosissimi da fare alla brace. L’altro grande tesoro gastronomico dell’ isola è rappresentato dall’Escargot dell’Ile de Pins, si tratta di gustosissimi molluschi simili alla lumaca di terra che sono specie protetta e non asportabile dall’isola ma assolutamente da gustare sul posto con un bel bicchiere di vino bianco.
Molti di questi isolotti sono raggiungibili con escursioni in giornata: rifugi idilliaci dove perdersi tra le acque cristalline e una fauna eccezionale.

11° giorno

11° giorno: Isola Dei Pini - Noumea (B/ - /-)

Trasferimento in aeroporto e rientro a Noumea. Trasferimento in hotel. Meridien Noumea ***** Classic Garden view room

Camera a disposizione sino all’ultimo e possibilità di visitare liberamente Noumea. In serata trasferimento in aeroporto in pullman e rientro in Italia.

12° giorno

12° giorno: Noumea - Milano/Roma (-/ - /-)

Arrivo e termine dei servizi.

Quote per persona, a partire da:

Note

Partenze giornaliere da Roma o Milano, escluso il giovedì.

Hotels previsti:

Bourail: Sheraton New Caledonia Deva Resort & Spa ***** Traditional  Room

Isola Dei Pini: Meridien Ile Des Pins ***** Garden View Rooms’>  Room

Noumea: Meridien Noumea ***** Classic Garden view room


La quota comprende

  • l’assicurazione per l’assistenza medica (sino a € 10.000), il rimpatrio sanitario e il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione

La quota non comprende

  • Quota d’iscrizione di 95 €
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 18 giorni / 14 notti

da € 4.392 - Voli inclusi

Durata: 20 giorni / 17 notti

da € 4.590 - Voli inclusi

Durata: 15 giorni / 12 notti

da € 4.976 - Voli inclusi

Durata: 17 giorni / 14 notti

da € 5.420 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Il simbolo dell’Australia e uno degli animali più belli del mondo rischia davvero molto: scopriamo i motivi.

Non perderti le nostre offerte!

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Continua a seguirci su