L'uccello magico
Panes Content Table

C’era una volta, nell’antichità, un povero taglialegna che riusciva a stento a sfamare la propria famiglia, composta da lui, sua moglie e tre figli: due maschi e una femmina. Una volta nella foresta trovò un nido su un albero dove c’era un uovo splendente. Lo prese e cercò di barattarlo con del cibo. Il bottegaio realizzò che l’uovo era di diamante e in cambio diede all’uomo parecchie provviste. Da allora l’uomo trovò un uovo di diamante al giorno finché sua moglie non gli consigliò di portare direttamente l’uccello a casa.

Poi il taglialegna morì. Un uomo scoprì che l’uccello era magico: chi mangiava il suo cuore avrebbe trovato ogni mattina cinquecento monete d’oro e sarebbe diventato visir, chi invece mangiava la testa sarebbe diventato re. Allora l’uomo viste le potenzialità dell’uccello, sposò la vedova. Un giorno, fingendosi malato, disse alla moglie che l’unica rimedio per guarire era quello di mangiare la testa e il cuore dell’uccello. La moglie un po’ titubante alla fine si convinse di uccidere l’animale, però, nel frattempo i figli erano tornati a casa e, affamati, se lo mangiarono. L’uomo appena lo scoprì andò su tutte le furie e ordinò alla moglie di ucciderli e togliergli ciò che avevano mangiato. I bambini, che avevano sentito tutto, fuggirono subito spaventati. Dopo ore e ore di corsa, si fermarono per riposare e la mattina seguente i due fratelli si accorsero che la sorella stava molto male, così uno di loro corse per cercare aiuto, anche se poco dopo la bambina morì.

Dopo un po’ il fratello giunse in una città dove era da poco morto il re. In quel regno per eleggere il futuro re si liberava un uccello che indicava il prescelto posandosi sulla sua testa. La cerimonia ebbe inizio e l’uccello si posò proprio sulla testa del ragazzino, ma i cittadini increduli lo fecero volare ancora e altre tre volte l’uccello scelse il figlio del taglialegna; quindi fu proclamato re. L’altro fratello, vagando senza meta, giunse anche lui in quel regno e, riconosciuto da suo fratello diventato re, fu nominato visir.

Cerca il tuo viaggio all'interno di tutte
le nostre proposte
Iscriviti al servizio di newsletter per essere
aggiornato sulle novità e sulle offerte
Dichiaro di aver letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei miei dati personali


Cerca l'agenzia a te più vicina
per richiedere maggiori informazioni


2013 © Go Australia
Srl Sede: via Canale 22 60125 Ancona P.IVA, Codice Fiscale e n. iscrizione CCIAA 02116980422 R.E.A. AN 162472 - Capitale Sociale € 30.000,00